• Il più grande catalogo d'Europa + 90.000 prodotti in vendita

  • Miglior negozio di vini online 2016 Oltre 100.000 clienti soddisfatti

  • Comprare vino online è rapido Negozio di vino e liquori con spedizioni a partire di 48 h

Whisky

Vedere tutti i prodotti in Whisky »
Il Whisky è un distillato ottenuto dalla fermentazione e dalla distillazione di vari cereali, in particolare l’orzo. Gli ingredienti del whisky sono tre: acqua di sorgente purissima, cereali e lieviti.

La prima fase di produzione del whisky si chiama maltaggio: i chicchi di cereali vengono puliti e ben asciugati, prima di essere trasportati in enormi vasche con acqua alla temperatura di 14º-15ºC, dove vi rimarranno per 36-48 ore. In questo modo, si crea l’ambiente perfetto per la germogliazione dei chicchi. Il chicco viene fatto germogliare per alcuni giorni su un apposito pavimento chiamato malting floor e, prima che la nuova piantina fuoriesca dal chicco, i cerali vengono fatti essiccare in un forno ad aria calda, a volte alimentato a torba.

In una seconda fase, i cerali maltati vengono macinati ed immersi in acqua calda, in modo che l’amido contenuto nei chicchi si sciolga e che gli enzimi lo trasformino in zucchero. Si ottiene così il mosto. Il mosto viene filtrato e privato della parle solida, addizionato con acqua e lieviti e trasportato in contenitori di legno o acciaio dove rimarrà per 3–4 giorni, fino alla completa trasformazione dello zucchero in anidride carbonica ed alcool. Il liquido fermentato viene inserito in un alambicco di rame, che viene riscaldato grazie ad un sistema di serpentine con all’interno del vapore. Grazie all’alta temperatura, di poco inferiore ai 100ºC, il distillatore fa evaporare gran parte dell’alcool, dando come risultato un distillato chiamato “low wine” dalla gradazione alcolica di circa 22-24º.

Si procede, quindi, ad una seconda distillazione, che serve ad eliminare una serie di molecole nocive per l’uomo, come l’alcool metilico. Il distillato ottenuto ha una gradazione alcolica compresa tra i 70º e i 75º e presenta già alcune delle caratteristiche odorose che comporranno il profilo aromatico del whisky. Nei whisky prodotti con cereali che non siano l’orzo è necessaria una terza distillazione.

Infine, il whisky viene fatto invecchiare, per almeno 2 anni, in botti di legno: è questa la fase che costruisce il carattere distintivo del whisky. La tipologia delle botti, il liquido precedentemente affinato in quelle botti, il tempo di permanenza, il luogo in cui le botti sono stipate, la grandezza delle botti, ecc., sono tutti fattori importantissimi, che determineranno i sapori e i profumi del distillato.

I tipi di botti più usati sono:

  • Quarter cask (50l.): utilizzato per dare un sapore intenso in un tempo più limitato.


  • Standard americano (200l.): prodotte con quercia bianca americana, hanno contenuto in precedenza bourbon.


  • Hogshead (225l.): prodotte con quercia bianca americana, hanno contenuto in precedenza bourbon.


  • Sherry Butt (500l.): prodotte con quercia europea, hanno contenuto in precedenza sherry.


  • Port Pipe (650l.): fatte di quercia europea, hanno contenuto in precedenza porto.


Le botti destinate all’invecchiamento del whisky possono subire diversi tipi di trattamento, come la carbonizzazione o la tostatura, che permettono al distillato di arricchirsi di aromi e colori.
Esistono varie tipologie di whisky:

  • Blended Whisky: ottenuto da una miscela di Malt Whisky (prodotti con orzo maltato) e Grain Whisky (prodotti con altri cereali).


  • Single Malt: è prodotto esclusivamente con orzo maltato della stessa distilleria. La famiglia dei single malt include il nome “Single Cask”, che indica un whisky prodotta da una singola botte.


  • Grain Whisky: si ottiene da vari cereali e da orzo non maltato. Viene utilizzato soprattutto per fare miscele.


  • Blended Malt Whisky, o Vatted: sono composti da una miscela di più single malt.


Whisky, Whiskey, Scotch, Bourbon, Tennessee… qual è il termine giusto?

  • Scotch Whisky: è utilizzato solo per i whisky scozzesi. Devono essere distillati e maturati in Scozia per almeno tre anni, non devono contenere alcun additivo e la gradazione minima deve essere del 40% vol.


  • Irish Whiskey: indica whisky che sono stati distillati e che hanno maturato per almeno 3 anni in Irlanda.


  • Bourbon Whiskey: prodotto negli USA è ottenuto con una miscela di cereali, in maggioranza mais, e da una maturazione di almeno due anni in botti di quercia bianca.


  • Tennessee Whiskey: prodotto nell’omonimo stato nordamericano attraverso il Lincoln County Process, che prevede una filtrazione con carbone d’acero.


  • Whisky Canadese: prodotto nell’Ontario e nel Quebec, l’ingrediente principale è la segale.


  • Whisky Giapponese: molto simili come produzione a quelli scozzesi.


I maggiori produttori sono di Whisky sono la Scozia, l’Irlanda, gli Stati Uniti, il Giappone e il Canada, anche se negli ultimi anni anche altri Paesi come l’Italia, Taiwan, il Galles e l’India si sono cimentati nella produzione di questo distillato.

Gli aromi del whisky:

  • Maltati: aromi primari del whisky, dovuti all’orzo maltato.


  • Torbati: affumicati, iodati, terrosi, provenienti dalla torba utilizzata per essiccare l'orzo maltato.


  • Profumati: floreali, fruttati, provenienti dalla fermentazione e dalla distillazione.


  • Legnosi: note resinose, oleose e speziate, che derivano dall'invecchiamento in botti di rovere.


  • Fruttati: note di frutta secca e cotta, acquisite durante l’invecchiamento.


  • Acri: acquisiti durante la seconda distillazione, necessari in piccolissime quantità per dare carattere al whisky.


Il whisky può essere gustato, se di buona qualità, da solo, con cubetti di ghiaccio o diluito con acqua, ma è anche ampiamente utilizzato nei cocktail. Il bicchiere ideale per gustare un buon whisky è il bicchiere da sherry, a forma di tulipano allungato e leggermente richiuso in cima. La bottiglia dev’essere conservata in posizione verticale in un luogo buio.
Comprare Whisky on-line.
Vedi altro

Uvinum ti raccomanda

Uvinum también está disponible en tu idioma. Acceder a Uvinum en Español. » Cerrar [x]