• Il più grande catalogo d'Europa + 90.000 prodotti in vendita

  • Miglior negozio di vini online 2016 Oltre 100.000 clienti soddisfatti

  • Comprare vino online è rapido Negozio di vino e liquori con spedizioni a partire di 48 h

Cognac

Vedere tutti i prodotti in Cognac »
Il cognac è un’acquavite francese ricavata dalla distillazione del vino bianco, le cui origini risalgono al Seicento.

Protetto dalla Appellation d'Origine Contrôlée (AOC), il cognac viene prodotto unicamente in 6 “crus":

  • Grande Champagne: i cognac prodotti quivi prodotti presentano una certa finezza e un bel bouquet floreale, oltre che corpo e struttura. Ben si prestano, quindi, ad un lungo invecchiamento.


  • Petite Champagne: le caratteristiche sono pressappoco le stesse dei prodotti della Grande Champagne, coll’unica differenza che con l’invecchiamento i cognac di questa zona perdono in finezza e complessità.


  • Borderies: i vini provenienti da questa zona hanno struttura e corpo, buona capacità di invecchiamento e aromi floreali. Sono utilizzati soprattutto per rafforzare altri Cognac.


  • Fins Bois: i cognac sono di corpo modesto, con aromi fruttati e floreali e di rapido invecchiamento.


  • Bons Bois: le acquaviti qui prodotti sono più vigorose e di rapido invecchiamento.


  • Bois Ordinaires: vi si producono cognac piuttosto deboli, dal gusto terroso e che invecchiano in pochi anni.


La produzione del cognac
Per tutelare la qualità del cognac, è stato regolamentato anche il tipo di vitigno da utilizzare per la sua produzione: l’uva principale è l'Ugni Blanc, ossia il Trebbiano Toscano, mentre le altre uve ammesse, ma da utilizzare in modo marginale, sono la Folle Blanche e il Colombard.
L’uva raccolta vine fatta fermentare per circa 3 settimane, in modo da ottenere un vino di circa 8% Vol. seguono poi due distillazioni: la prima - la chauffe - dura circa 8-10 ore e dà come risultato un liquido chiamato brouillis (24-30% Vol.). Il brouillis subisce una seconda distillazione - la bonne chauffe - della durata di circa 12 ore, durante la quale il distillatore “taglia” il cuore del distillato dalla testa e dalla coda. È proprio questo cuore, dalla gradazione alcolica tra il 68% e il 72%, che viene fatto invecchiare e destinato a diventare cognac.
L’invecchiamento, infine, avviene in botti di quercia.

La qualità del cognac è determinata anche dal suo invecchiamento, ed è espressa con delle sigle prestabilite:

  • V.S. (Very Special) o Trois Étoiles: se l’acquavite più giovane usata nell’assemblaggio ha un’età fino a 4 anni e mezzo.


  • V.S.O.P (Very Special Old Pale): se l’acquavite più giovane ha un’età tra i 4 anni e mezzo e i 6 anni e mezzo.


  • Napoléon, Vieille Réserve o XO: se l’acquavite più giovane ha almeno 6 anni e mezzo.


  • Hors d’âge o Paradis: indicano cognac dal lungo invecchiamento.


  • Millesimato: cognac di cui viene indicata l’annata di produzione, in quanto miscele prodotti da acquaviti dello stesso anno.


Come bere il cognac
Il cognac viene bevuto generalmente come digestivo a fine pasto, a temperatura ambiente o scaldato con il calore delle mani. Il cognac è anche largamente utilizzato nella preparazione di cocktail, come il Sidecar, mentre durante l’inverno non è raro correggere bevande calde con questo distillato. Ottimo con del cioccolato fondente e, se si è fumatori, con un sigaro.
Comprare Cognac on-line.
Vedi altro