• Il più grande catalogo d'Europa + 90.000 prodotti in vendita

  • Miglior negozio di vini online 2016 Oltre 100.000 clienti soddisfatti

  • Comprare vino online è rapido Negozio di vino e liquori con spedizioni a partire di 48 h

Calvados

Vedere tutti i prodotti in Calvados »

Il calvados è un distillato ottenuto dal sidro, una specie di vino leggero ottenuto a sua volta dalla fermentazione delle mele. Il calvados è un prodotto francese - e non spagnolo come si potrebbe pensare dal nome - proveniente dall’omonimo dipartimento della Bassa Normandia, nella Francia settentrionale. L’origine del calvados in questa zona geografica è facile da spiegare: la Normandia è l’unica regione della Francia dove non si coltiva la vite!

La leggenda vuole che il nome derivi da un galeone spagnolo appartenente all’Invincibile Armata, chiamato El Salvador, che si incagliò sulle coste normanne a causa di una tempesta. I francesi presero come un segno favorevole il naufragio del galeone nemico, e decisero di nominare il loro distillato con un nome simile a quello del Salvador.

Produzione del calvados

Le mele, suddivise in base alla loro acidità, vengono colte e spremute, per produrre un succo che fermentando diventerà un sidro dalla gradazione alcolica del 6%. Successivamente, questo sidro viene distillato in alambicchi a colonna. L’acquavite ottenuta viene fatta invecchiare per almeno due anni in foudres di quercia.

La distillazione può essere sia singola che doppia:

  • La distillazione singola viene effettuata in alambicchi a colonna. Dona al prodotto un fresco sapore di mela, ma non lo rende particolarmente adatto all’invecchiamento di lunga durata.
  • La doppia distillazione è necessaria per la denominazione AOC Calvados Pays d’Auge. Viene effettuata in alambicchi tradizionali - à repasse o charentais - che donano aromi complessi e consentono un successivo periodo di invecchiamento di maggior durata.

Denominazioni del calvados

  • Calvados Pays d’Auge: i distillati vengono sottoposti ad una duplice distillazione discontinua in alambicchi charentaise; le mele devono essere coltivate nell’omonima regione, e l’acquavite invecchia da 6 a 10 anni. Da qui provengono i distillati più raffinati.
  • Calvados: segnalati dalla sola A.O.C. (Appelation d’Origine Controllée); la distillazione si svolge in alambicchi continui armagnacaise e l’invecchiamento è il minimo di legge (2-3 anni).-* Aire Partilliement Calvados*: la distillazione è continua in alambicchi a colonna, con mele provenienti da aree meno rinnomate.
  • Calvados Domfrontais: la distillazione è continua in alambicchi a colonna; si utilizza sidro di pere nella percentuale del 30%; l’invecchiamento va dai 6 ai 10 anni.

Come bere il calvados

Prima di bere il calvados, bisogna ricordarsi che i distillati più giovani presenteranno un forte sapore di mela e pera; quelli più vecchi, invece, presenteranno anche aromi assorbiti durante l’invecchiamento in botti di legno, il che li renderà più simili a qualsiasi altro brandy.

La tradizione normanna suggerisce di consumare il calvados come “trou Normand”: si tratta di bere un sorso tra una portata e l’altra di un pasto per risvegliare l’appetito, un po’ come se fosse un sorbetto. Grazie al suo sapore fruttato, il calvados è ideale per accompagnare dessert, ma anche formaggi, insaccati ed affettati. Inoltre, tante sono le ricette di primi e secondi piatti che richiedono l’uso del calvados, come il “Poulet a la Normanne”. Non dimentichiamo, poi, di nominarlo come digestivo e come ingrediente per cocktail dal retrogusto dolce.

Comprare Calvados on-line.

Vedi altro