Tag: whisky

Whisky Sour, il cocktail con il Bourbon

 TAGS:Combinati, succhi, liquori … il segreto di un buon cocktail è il mix e gli ingredienti che vi aggiungiamo. Oggi prendiamo l’esempio del whisky sour, un cocktail potente per palati esigenti.

In questo cocktail di solito si mette bourbon invece del whisky, oltre ad altri ingredienti:

Ingredienti del whisky sour:

  • Bourbon (normalmente 80 ml)
  • Succo di limone (50 ml)
  • Zucchero
  • Chiara d’uovo

Elaborazione

Per elaborarlo si mescolano gli ingredienti nel mixer con dei cubetti di ghiaccio. Dopo aver agitato bene si versa il tutto in un bicchiere da cocktail. Per decorarlo si può aggiungere una buccia di limone o un piccolo frutto rosso sul bordo. 

 - La sua elaborazione è veloce e senza segreta. Il miglior bourbon è il Maker’s Mark. Questo cocktail è perfetto per un evento come un matrimonio o una presentazione siccome funge perfettamente da aperitivo previo a una cena o a un pranzo.

A seconda della marca e della quantità del bourbon, il sapore del cocktail può variare e andare dal dolce tipo vaniglia all’acido di limone 

Inventatato dal barman inglese Eliott Stubb a Iquique in Cile, fu frutto del caso. Una volta mischiati gli ingredienti notò un sapore amaro che proveniva dal limone e lo battezzò quindi sour (amaro). Inizialmente si usava succo di limone di Pica, una sorta di lima che si trovava solo nell’omonima oasi vicino Iquique.

Ecco cosa ti raccomandiamo come bourbon:

 TAGS:Maker's MarkMaker’s Mark

Maker’s Mark

 

 

 TAGS:Bulleit BourbonBulleit Bourbon

Bulleit Bourbon

 

Cocktail con whisky

 TAGS:Per molti è quasi un sacrilegio mescolare il whisky, per gli altri lo è un po’ meno. Per sciogliere ogni dubbio parleremo quest’oggi dei migliori cocktail a base di whisky: li prepareremo, li berremo e, solo alla fine, capiremo da che parte stiamo.

Manhattan

Questo cocktail è senza dubbio uno dei più importanti, tra quelli a base di whisky. La sua invenzione è attribuita a Jenny Jerome, moglie di Randolph Churchill che, a quanto pare, lo creò durante una festa al York City’s Manhattan Club, ovviamente sull’isola di Manhattan.

Ingredienti

5 parti di whisky
2 parti di vermouth dolce
1 goccia di angostura bitter
1 ciliegina o maraschino per guarnire 

Preparazione

In uno shaker, aggiungere il vermut dolce e una goccia di angostura bitter, e mescolare bene.
Servire senza ghiaccio in una coppa Martini, guarnire con una ciliegia o maraschino.
Può anche essere preparato con vermouth dry e, in questo caso, viene decorato con una fettina di limone.
Per questo cocktail è in genere utilizzato whisky statunitense o canadese.

Rob Roy

Si tratta di un cocktail scozzese, che deve il suo nome a uno dei più famosi romanzi di Walter Scott, dedicato all’eroe scozzese protagonista di innumerevoli gesta.

Ingredienti

4,5 cl di Scotch whisky
2,5 cl di Vermouth dolce
3 gocce di angostura bitter
Ghiaccio qb
1 ciliegina o maraschino per guarnire 

Preparazione

In uno shaker, aggiungere il whisky, il vermouth dolce, le goccedi angostura bitter e il ghiaccio, e mescolare bene.
Servire senza ghiaccio in una coppa Martini, guarnire con una ciliegia o maraschino.
Si consiglia di raffreddare i bicchieri prima della preparazione di questo cocktail.

Whisky Sour

Il sapore del limone si sposa particolarmente bene con i distillati, ed il whisky non è da meno.

Ingredienti

1 parte di succo di limone
1 parte di whisky
Zucchero o sciroppo di gomma
1 ciliegina o maraschino per guarnire
Ghiaccio qb

Preparazione

In uno shaker, aggiungere il whisky, il succo di limone, lo zucchero o lo sciroppo di gomma e il ghiaccio, e mescolare bene.
Servire in un bicchiere di tipo old fashioned o cobbler e guarnire con una ciliegia o maraschino.
Può anche essere preparato in un frullatore.