Tag: vodka

5 falsi miti sulla vodka

 TAGS:undefinedIntorno a ogni bevanda ci sono vari miti da chiarire ma, nel caso di vodka, ecco i seguenti:

  1. La convinzione che la vodka abbia sempre lo stesso sapore è sbagliata: ogni bevanda riflette lo spirito dove la vodka e è stata distillata. Esempi sono la vodka che proviene dall’Est Europa, che di solito è molto più forte rispetto a quella sviluppata in Occidente, caratterizzato da un sapore più delicato.

  2. Il mito che vede come migliori vodke quelle più distillate è falso: se una vodka è stata eccessivamente distillata può correre il rischio di perdere il suo sapore, l’aroma e il carattere dei suoi ingredienti.

  3. La frase “La vodka è fabbricata con patate” è solo una generalizzazione perché la vodka può anche essere realizzata con altri tipi di ingredienti. In Francia, alcuni tipi di vodka possono essere ottenuti da uve. C’è anche un marchio di vodka che la produce con il latte, mentre in Russia la vodka è a base di mais, grano e altri cereali.

  4. Non ascoltate la frase “Nei cocktail con vodka non è necessario utilizzare una buona vodka”: se se ne beva troppa, il giorno dopo la sbornia deriva dall’avere bevuto vodka a buon mercato, con conseguenti postumi dannosi, oltre a rovinare il vostro 

  5. Più costoso non è sempre una garanzia di maggiore qualità: Come in altre bevande, il prezzo non è necessariamente un indicatore di qualità. In quanto a gusti niente è scritto, quindi cio che è molto buono per alcuni, per altri non lo è.

 TAGS:Belvedere VodkaBelvedere Vodka

Belvedere Vodka: l palato ha una consistenza leggermente oleosa e dà una piacevole sensazione setosa. Pronunciate sapori.

 

 

 TAGS:Crystal Head Aurora VodkaCrystal Head Aurora Vodka

Crystal Head Aurora Vodka: I Aurora boreale, uno degli spettacoli più mozzafiato del mondo. Prendendo questo come ispirazione, Dan Aykroyd ha creato una nuova espressione del suo premiato testa cristallo Vodka.

 

 

*Foto: Christian Senger

5 cocktail con champagne o spumante per il tuo aperitivo di Natale

 TAGS:undefined

Questo Natale lo champagne non deve essere solo usato per il brindisi bensì può anche sviluppare eleganti e deliziosi cocktail di Champagne di per godere insieme queste celebrazioni che allegrano questo periodo.

Cocktail di Natale

Questo è un cocktail molto semplice da preparare e ha un sapore molto dolce. Esso può essere accompagnato con della frutta per decorare e causare una migliore impressione sui vostri ospiti.

Ingredienti:

  • ¼ di bicchiere di champagne
  • Granatina
  • Frutta 

Preparazione:

  1. Champagne e Granatina devono essere frutta, e quest’ultima può essere sostituita da frutta a pezzi piccoli. 
  2. Collocare la granatina nella parte inferiore, quindi aggiungere lo champagne nella parte superiore fino all’orlo
  3. Mescolare e servire

Cocktail di champagne con zenzero

Questo cocktail ha un sapore particolare e deve essere preparato con un buon champagne in grado di tenerne conto nello sviluppo di un cocktail non convenzionale a casa per impressionare i vostri amici.

Ingredienti:

  • 3 strisce di zenzero in salamoia
  • Cubetti di ghiaccio
  • 2 cucchiai di vodka
  • 120 ml champagne

Preparazione:

  1. Mettere le strisce di zenzero in un mixer e per poi far rilasciare il sapore.
  2. Aggiungere i cubetti di ghiaccio e vodka. Shakerare e versare in un bicchiere di champagne.
  3. Riempire il resto della coppa di champagne per servire.

Black Velvet

La miscela di birra scura e champagne fanno di questo cocktail un’esplosione di sapori nel palato e una volta provato sarà una delle vostre scelte preferite per Natale.

Ingredienti:

  • Champagne
  • Birra negra

Preparazione:

  1. Riempira mezzo bicchiere di birra nera tipo e lentamente riempire il resto con champagne
  2. Mescolare delicatamente con una bacchetta di plastica

Barbotage

Questo cocktail può essere fatto con spumante brut o di qualità in modo da non rovinare il gusto della miscela. È composto anche da cognac e Grand Marnier.

Ingredienti:

  • Cognac
  • Grand Marnier
  • Spumante brut

Preparazione:

  • Versare il cognac e Grand Marnier in un flute di champagne, riempire il resto del bicchiere con champagne brut e servire

Mad men

Questo cocktail è praticamente un champagne ghiacciato, solo attraente e più fresco. Nella sua parte inferiore ha una maggiore quantità di ghiaccio tritato, mentre la parte superiore ha una maggiore quantità di champagne.

Ingredienti:

  • Ghiaccio tritato
  • Champagne

Preparazione:

  1. Agitare lo champagne con ghiaccio tritato in uno shaker.
  2. Filtrate il composto in un bicchiere Collins riempito e rifinito, se necessario, con un po ‘più di champagne.

 TAGS:Louis Roederer Brut PremierLouis Roederer Brut Premier

Louis Roederer Brut Premier: un vino spumante con DO Champagne è elaborato con pinot noir e pinot meunier e 12º d’alcol. 

 

 

 TAGS:Bollinger Spécial Cuvée BrutBollinger Spécial Cuvée Brut

Bollinger Spécial Cuvée Brut: un vino spumante con DO Champagne elaborato con uve pinot meunier e chardonnay e con un grado alcolico di 12º.

 

 

* Foto: John Wardell (flickr)

3 cocktail per questa primavera

 TAGS:undefined

Il mondo dei cocktail è molto grande e ci offre varietà deliziose da godere in buona compagnia. Se vuoi prepararne alcuni questa primavera approfitta di queste raccomandazioni. 

Mojito alla fragola

Questo mojito ha nella fragola l’ingrediente principale, ricca di vitaminca C e molto rinfrescante. 

Ingredienti:

  • 3 o 4 fragole grandi
  • Ghiaccio
  • 10 ml di rum bianco
  • Menta
  • Succo di 1 lima
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 50 ml di soda o acqua frizzante.
  • 50 ml di limonata

Elaborazione:

  1. Metti nel bicchiere da cocktail il ghiacico.
  2. Trita nel frullatore le fragole con zucchero e succo di lima. Versa il liquido in un bicchiere da cocktial. 
  3. Lava le foglie di menta e mettile nel bicchiere. 
  4. Versa il rum bianco nel bicchiere, seguito dalla limonata e dalla soda.
  5. Decora con alcune foglie di menta, per l’orlo del bicchiere usa una fetta di fresa e una di lima e non dimenticare la cannuccia. 

 TAGS:Senor Pancho Panama Rum Bianco CrystalSenor Pancho Panama Rum Bianco Crystal

Senor Pancho Panama Rum Bianco Crystal

 

 

Appletini

Il Appletini alla mela è fatta in vari modi, alcuni preferiscono usare il purè di mele mentre altri il liquore. Il segreto del colore è l’uso di un po’ di limone per evitare che la mela perda gusto rapidamente.  

Ingredienti:

  • 45 ml vodka
  • 29 ml di succo di mela verde
  • 7 ml di succo di limone

Elaborazione:

  1. Metti tutti gli ingredienti nel mixer
  2. Aggiungi del ghiaccio
  3. Agita e servi in un bicchiere di Martini già freddo

 TAGS:Belvedere Vodka 1LBelvedere Vodka 1L

Belvedere Vodka 1L

 

 

 TAGS:Liquore Mela Verde senza alcol Charly'sLiquore Mela Verde senza alcol Charly’s

Liquore Mela Verde senza alcol Charly’s

 

 

Gin Fizz

Il Gin Fizz ha ingrediente principale il gin ed è stato creato negli USA

Ingredienti:

  • 3 parti di gine
  • 2 parti di succo di limone
  • 1 parte di sciroppo di gomma o 2 cucchiai di zucchero
  • 3 parti di acqua gassata
  • Ghiaccio

Elaborazione:

  1. Colloca nel mix gin, succo di limone e sciroppo di gomma.
  2. Agita e servi in un bicchiere lungo con ghiaccio.
  3. Completa con acqua gassata e servi freddo.
  4. Puoi usare un bicchiere per mischiare invece di un mixer, in questo caso dovrai girare il tutto con un cucchiaio. 

 TAGS:The London Gin Nº1The London Gin Nº1

The London Gin Nº1

 

 

 *Foto: Micky (flickr)

Quali sono le 6 bevande con più tasso alcolico?

 TAGS:undefinedSe è vero che non abbiamo tutti la stessa tolleranza all’alcol, molte bevande sono da provare. Ecco che quindi scegliamo le 6 bevande con maggior gradazione alcolica. Con esse non avrai più freddo, ma conviene sempre berle con moderazione. 

Everclear: Inclusa nel 1979 nel Libro Record Guinnes come la più alcolica del mondo, è un distillato a base di grano, usata come la vodka, che ha il 95% di alcol.

Assenzio: è la bevanda polemica con una grande storia. Bevanda preferita degli artisti durante il XIX secolo, può avere tra i 70 e i 90 gradi alcolici.

Vodka Devil´s Spring: con 80% di gradazione alcolica, è il doppio di qualsiasi vodka. Si elabora nel New Jersey e i suoi creatori raccomandano di diluirla con l’acqua. 

Ron Stroh 80: questo rum elaborato in Austria è proprietà della marca Stroh e possiede 80% d’alcol. Distribuito in oltre 30 paesi del mondo, è aromatico e abbastanza speziato. 

Ron Bacardi 151: questo rum di origine cubano è al numero 5. Elaborata a Porto Rico, il resto dei suoi prodotti ha intorno ai 75 gradi del rum 152 Bacardi. 

Tequila Sierra Silver: la marca di tequila con la massima gradazione alcolica, con un 38% nella sua versione originale, in Messico arriva a 75%. La sua presentazione è molto attraente grazie al tappo a forma si sombrero di mariachi di color rosso. 

 TAGS:Assenzio Un Emile 68Assenzio Un Emile 68

Assenzio Un Emile 68

 

 

 TAGS:Ron StrohRon Stroh

Ron Stroh

 

 

 TAGS:Sierra Silver TequilaSierra Silver Tequila

Sierra Silver Tequila

Il Cocktail Blenheim

 TAGS:undefinedIl cocktail Blenheim fu creato per il 90esimo compleanno di Sir Winston Churchill, grazie alla creatività e all’ispirazione di Joe Gilmore dell’ American Bar dell’ Hotel Savoy.

Joe Gilmore era uno dei baristi più esperti di quel bar e fu nominato capo dei barman nel 1955 fino alla sua pensione, nel 1976. In quel lasso di tempo egli riuscì ad inventare vari cocktail per affascinare invitati speciali come il principe di Galles, la regina Elisabetta e Richard Nixon, oltre a crearne uno per celebrare l’arrivo dell’uomo sulla luna. 

Il cocktail Blenheim ha 40% di gradazione alcolica e si serve in bicchieri tipici da cocktail: i suoi principali ingredienti sono la vodka e il succo d’arancia. Il suo sapore citrico e delizioso gli conferiscono una buona reputazione sia tra gli uomini sia tra le donne, che lo consumano principalmente d’estate. 

Ingredienti:

  • 1 oncia di succo d’arancia
  • 2 once di vodka
  • 1 oncia di Tía María

Elaboración del cóctel Blenheim

  1. Metti gli ingredienti sopra citati nel mixer con ghiaccio
  2. Agita energicamente e fai scolare il contenuto del mixer
  3. Versa il tutto in un bicchiere da cocktail

C’è anche una variante, realizzata con Brandy, la cui ricetta è la seguente:

Ingredienti:

  • 2 once di Chartreuse giallo
  • 1 oncia di Lillet
  • 1 oncia di succo d’arancia
  • 1 oncia di Dubonnet
  • 3 once di brandy

Elaborazione
Aggiungi gli ingredienti al mixer con il ghiaccio, agita e servi nel bicchiere da cocktail e inizia ad assaporare il tutto.

Oggi ti raccomandiamo queste bevande per realizzare il cocktail Bleaheim originale:

 TAGS:Tia MariaTia Maria

Tia Maria

 

 

 TAGS:Absolut Edicion LimitadaAbsolut Edicion Limitada

Absolut Edicion Limitada

Il cocktail Bullshot

 TAGS:undefinedAnche se poco conosciuto rispetto ad altri cocktail, il Bullshot si caratterizza per il suo sapore forte e deciso, soprattutto grazie ai suoi particolari ingredienti, dalla cui combinazione ne risulta questo cocktail a dir poco esplosivo.

Ingredienti

  • Il vodka 
  • Qualche goccia di limone
  • Consommé di manzo
  • Qualche goccia di salsa Tabasco 
  • Salsa Worcester  
  • Pepe nero
  • Sale
  • Prezzemolo 

Ne esistono poi altre varianti in cui è possibile aggiungervi ancora più ingredienti. In qualsiasi modo lo si prepari, ne risulta comunque una miscela gustosa e potente, grazie alla particolare unione di alcool, frutta e spezie.

Un’altra particolarità di questo cocktail è che può essere servito sia caldo, nel periodo invernale, che freddo, anzi quasi ghiacciato, durante i mesi più caldi dell’anno; cosa che lo rende assolutamente particolare rispetto ai cocktail che siamo abituati a bere normalmente.

Preparazione

  1. Versare tutti gli ingredienti in una pentola con acqua bollente e mescolare di tanto in tanto. 
  2. Aggiungere i cubetti di ghiaccio in un tumbler medio.
  3. Guarnire con una fetta di limone o un rametto di sedano.
  4. Se lo si vuole freddo, basta versare gli ingredienti direttamente nel bicchiere e poi aggiungervi il consommé di manzo.

Per molti si tratta di un cocktail utilizzato per combattere la sbornia, per la quantità di ingredienti in esso presenti, ed è perfetto per idratare il corpo in generale, vista la scarsa quantità di vodka che solitamente vi si aggiunge. E’ ottimo anche come aperitivo e viene solitamente servito prima dei pasti, magari in occasione di un evento o di una festività.

Questo cocktail è stato creato nel 1900 negli Stati Uniti ed in origine venne concepito come una variante del Bloody Mary, ma con l’aggiunta del consommé di manzo. Vista la presenza e la combinazione di diversi ingredienti culinari, il Bullshot, più che nei bar, viene solitamente preparato nei ristoranti.

Se siete alla ricerca di un’ottima vodka americana per preparare il vostro Bullshot, noi vi consigliamo:

 TAGS:Skyy VodkaSkyy Vodka

Skyy Vodka

 

 

 TAGS:Vodka Cold River PotatoVodka Cold River Potato

Vodka Cold River Potato

Il Moscow Mule: un potente cocktail a base di vodka

 TAGS:undefinedSui cocktail a base di vodka ci si potrebbero scrivere enciclopedie… Ma oggi ci soffermeremo su un cocktail in particolare, in cui la vodka la fa da padrone: il Moscow Mule.

Con un’ampia varietà di sapori che vanno dal citrico a quello della birra allo zenzero, questo cocktail ha la sua origine nella liquoreria statunitense “Cock’n Bull”, intorno agli anni ’40, quando a due amici venne l’idea di mescolare i sapori propri della liquoreria stessa con quelli di una taverna dove si beveva birra. E decisero di provare quella allo zenzero proprio per vedere che effetto avrebbe fatto insieme alla vodka. E senza volerlo, come spesso è successo per molti altri cocktail, ottennero un gusto eccezionale che, poco a poco, divenne famoso in tutto il mondo.

Un’altra versione attribuisce la nascita di questo cocktail alla famosa Hollywood, più precisamente al ristorante Cock’n’Bull, dove un giorno si decise di mettere insieme tutti gli ingredienti che solitamente non venivano molto utilizzati nella preparazione dei cocktail e, dopo vari tentativi, ottennero questo incredibile risultato.

Si tratta di un cocktail rinfrescante che, grazie al lime, ha un tocco alquanto esotico ma non tanto quanto, ad esempio, il mojito o la caipirinha per i quali vengono ugualmente impiegati il succo di lime e la vodka. E’ un cocktail che si può bere a qualsiasi ora del giorno ma che dà sicuramente il suo meglio durante le calde notti d’estate.

Ingredienti

  • 60 ml. di vodka
  • 30 ml. di succo di lime
  • 90 ml. di birra allo zenzero (anche detta “ginger beer”) 

Preparazione

E’ davvero facile da preparare: basta semplicemente mescolare vodka, ginger ale e succo di lime in uno shaker con ghiaccio. A questo punto agitare lo shaker e poi versarne il contenuto in un bicchiere alto con abbondante ghiaccio. Infine, possiamo decorare il tutto con una fettina di lime, oppure brinare la parte superiore del bicchiere con lo zucchero, in modo da renderlo un po’ più dolce.

 TAGS:Fever Tree Ginger AleFever Tree Ginger Ale

Fever Tree Ginger Ale

 

 

 TAGS:Grey Goose Vodka 1LGrey Goose Vodka 1L

Grey Goose Vodka 1L

Il Sex on the Beach

 TAGS:undefinedNella nostra rubrica sui cocktail più conosciuti, non poteva mancare il Sex on the Beach, diventato oramai un classico tra i cocktail più rinfrescanti dell’estate. Creato per la prima volta a Miami intorno agli anni ’80, si è poi gradualmente fatto strada nei bar e nei locali di tutto il mondo, o quasi. E’ tra l’altro uno dei cocktail che presenta più varianti: sebbene sia sempre a basa di vodka infatti, vi si possono aggiungere diversi tipi di succhi di frutta e altri liquori.

L’esigenza di inventare un cocktail rinfrescante, dolce e con molta frutta ha portato alla creazione del “sex on the beach”, il cui nome deriva dal fatto che molti giovani che lo bevevano se ne stavano sulle spiagge di Miami in cerca di avventure estive.

Ingredienti

  • Ghiaccio
  • Vodka
  • Peach schnapps (o vodka alla pesca) 
  • Succo d’arancia
  • Succo di mirtillo rosso

Variazioni

Anche se questi sono gli ingredienti ufficiali, come già detto, vi sono alcune variazioni in cui si sostituisce il succo d’arancia con quello d’ananas oppure il rum al cocco invece della vodka o ancora la granatina al posto del succo di mirtillo rosso.

Vi è inoltre una variante analcolica che viene chiamata “Safe Sex on the Beach” ossia “sesso sicuro sulla spiaggia”, piuttosto che “sesso sulla spiaggia”, come come nella versione tradizionale. Ma le varianti non finiscono qui! Ritroviamo ancora: l’Oral sex on the beach, col blue curacao; il Creamy sex on the beach, in cui si mescolano rum al cocco e succo d’ananas; il Greek sex on the beach, con il rum e la tequila. In pratica, ce n’é per tutti i gusti!

Preparazione

Per preparare il Sex on the Beach, versiamo in uno shaker la vodka, il succo d’arancia o di ananas, il Peach schnapps e mescoliamo. Poi metteremo il ghiaccio in un bicchiere alto e largo o di tipo Highball glass. A questo punto verseremo la miscela ottenuta nel bicchiere e guarniremo con una fetta di arancia o di ananas. Il cocktail deve essere servito molto freddo, l’ideale nelle calde notti d’estate.

Volete una buona vodka per preparare un ottimo Sex on the Beach? Ecco quelle che vi consigliamo:

 TAGS:Crystal Head VodkaCrystal Head Vodka

Crystal Head Vodka

 

 

 TAGS:Nettare di Pesca D.Simon Scatolal.Nettare di Pesca D.Simon Scatolal.

Nettare di Pesca D.Simon Scatolal.

Cocktail con vodka

 TAGS:La vodka è un tipo di distillato di origine russo (il suo nome significa letteralmente acquetta) ed ha un tipo di elaborazione simile ad altri tipi di acquavite di alta gradazione. Ma la sua particolarità è che, nelle sue varietà più classiche, manca totalmente di sapore e di odore.

Questa caratteristica fa sì che la vodka sia un’eccellente materia prima per l’elaborazione di cocktail di qualsiasi tipo. È infatti ideale per dare un tocco alcolico a succhi di frutta, bibite gassate, acqua tonica ecc…Inoltre può essere usato come ingrediente principale in cocktail famosi come Bloody Mary, Caipiroska, Cosmopolitan, Gimlet, White Russian o Vodka Martini.

TAGS: In realtà, nei paesi dove la sua elaborazione è storica, come Russia, Polonia, Finlandia e i paesi baltici, la vodka si consuma tradizionalmente sola in bicchieri molto piccoli e come complemento dei pasti. Questa tradizione è dovuta anche alla capacità della vodka di combattere il freddo di questi posti, dove le bevande più tipiche per accompagnare qualsiasi alimento sono la vodka e il tè, al contrario di ciò che accade nell’Europa occidentale, dove spopolano la birra e il vino.

Oltre alla classica vodka ‘bianca’ esistono tantissime vodke aromatizzate alla frutta, soprattutto nel resto dei paesi. I frutti più utilizzati sono le bacche rosse, i limoni, le spezie ed altri ingredienti che danno un sapore particolare a questo distillato, e a volte anche un tono ‘chic’.

Ecco dei vodka che ti suggeriamo in vendita su Uvinum:

 TAGS:Absolut Rock EditionAbsolut Rock Edition

Absolut Rock Edition

 

 

 TAGS:Eristoff BlackEristoff Black

Eristoff Black

Le 10 migliori marche di vodka

 TAGS:La vodka è una delle bevande preferite dai consumatori di tutto il mondo e sono davvero numerose le marche presenti sul mercato. Ma quali sono le migliori marche di vodka del mondo? Sicuramente ognuno di noi ha la sua preferita, tuttavia oggi vi presentiamo le 10 marche di vodka più importanti a livello mondiale.

10Vodka Finlandia. “Finlandia” è il marchio internazionale di premium vodka di Brown-Forman. Naturalmente viene prodotta in Finlandia per poi essere importata in paesi quali: Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Ucraina, Bielorussia, Israele, Romania, Ungheria e Russia. Al gusto di pompelmo, mirtillo, limone, mango, frutti rossi, frutti di bosco, mandarino e ribes nero.

9Stolichnaya Vodka. Proprietà di “SPI Group”, questa azienza è cresciuta soprattutto grazie alla sua campagna di marketing “La vodka più originale”. L’anno scorso è stata aggiunta alla sua gamma la versione “Karamel”.

8Skyy Vodka. Proprietà del Gruppo Campari, che ha continuato a promuovere la suo Skyy vodka premium con una serie di campagne pubblicitarie alquanto provocatorie. Oggi è la numero uno tra le vodke premium negli Stati Uniti e la numero 5 nel mondo.

7Grey Goose Vodka. La vodka super premium di Bacardi, creata nella regione francese di Cognac. Nel 2012 ha lanciato il primo nuovo gusto della casa, dopo cinque anni: amarena.

6Zoladkowa de Luxe. Dopo il boom del 2009, è ancora nella top ten delle migliori vodke e il suo mercato principale è rappresentato dalla Polonia.

5Krupnik. Marchio di proprietà del Gruppo Belvedere, continua la sua presenza sulla scena mondiale. Disponibile già da tempo in Germania, Austria, Cina e Stati Uniti, sta ora facendo il suo ingresso nel mercato di paesi come Spagna, Francia e Italia.

4Pyat Ozer. La marca di vodka siberiana più venduta che ha mantenuto un tasso di crescita sempre costante dal 2009, fino a diventare la quarta marca di vodka più grande del mondo.

3Belenkaya. Un marchio russa con un enorme seguito nel proprio paese di produzione, disponibile in quattro varietà: Belenkaya, Belenkaya Lux, Belenkaya Oro e Belenkaya Cedar. Vero è che questa marca non è molto conosciuta al di fuori dell’Europa orientale, tuttavia con un fatturato di quasi 7.3 m di casse all’anno, si posiziona al numero tre della classifica.

2Absolut Vodka. La costante innovazione del proprio prodotto, sia per quanto riguarda i diversi gusti che il design delle bottiglie (di cui vi sono innumerevoli edizioni limitate), è uno dei motivi per cui questa azienda riesce a mantiene un tasso di crescita delle vendite sempre costante.

1Smirnoff. E’ il marchio di bevande alcoliche più grande del mondo, nonché la marca di vodka più grande del mondo. La Smirnoff presenta una varietà innumerevole di gusti, molti dei quali sono destinati esclusivamente al mercato statunitense. Oltre agli Stati Uniti, ovviamente, ritroviamo anche Regno Unito, Sud Africa, Canada e Irlanda.

Qual è la vostra vodka preferita? Oggi ve ne consigliamo due tra le più vendute in Uvinum:

 TAGS:Absolut 4.5LAbsolut 4.5L

Absolut 4.5L

 

 

 TAGS:Crystal Head VodkaCrystal Head Vodka

Crystal Head Vodka