Tag: vino rosso

Quanto tempo può durare una bottiglia di vino aperta?

 TAGS:undefined

Sicuramente il seguente scenario suona familiare. Hai appena acquistato una bottiglia di vino o spumante eccellente per una festa. La apri con molto entusiasmo ma alla fine della serata resta dello vino o spumante dentro e pensi sia un peccato lasciarla aperta perché vi è il rischio che si sciupi.

Per fortuna, ci sono alcuni trucchi e suggerimenti per conservare bottiglie di vini aperte ed evitare che lo spumante o il vino che ti è tanto piaciuto diventi aceto, come ad esempio rispettare i tempi ottimali a seconda del tipo di vino e le condizioni ambientali adeguate. Quindi, se si vuole dimenticare l’aceto, basta vedere la nostra infografica sulla conservazione del vino e vedere cosa si può fare per mantenere in buone condizioni un vino aperto.

Scopri la nostra nuova infografica sulla conservazione del vino!

Pranzi leggeri da portare al lavoro

 TAGS:undefinedAnche quando mangiare a lavoro è molto piacevole, mangiare in ufficio come alternativa al menù offre vantaggi sia per il portafoglio e per la vostra salute. Inoltre, se si preparano dei pasti leggeri, la serata non sarà così pesante, soprattutto se si lavora lunghe ore seduti al pc.

I suggerimenti vedono principalmente insalate di pasta, che forniscono carboidrati che permettono di ricaricare le batterie. Sono facili da fare e tengono fino al giorno successivo. Le insalate possono anche essere di verdure, di riso con funghi o anche pasta fredda con pezzi di tacchino e si possono innaffiare con un po ‘di vino bianco fresco da consumare a mezzogiorno.

Per mangiare abbastanza verdure, i wrap sono di moda e possiamo condirli con lattuga, pomodoro, tonno, uova e formaggio affinché siano più sani, inoltre sono facili da mangiare. Per migliorarne il sapore, il giorno prima si può fare un po ‘di salsa yogurt che sarà perfetta per condire, mentre per bere e accompagnare questi snack speciali, le birre artigianali sono l’ideale.

Anche le creme vegetali sono leggere e gustose, oltre che facili da preparare. Bisona lasciarle riposare in frigorifero, in modo da poter portarle il giorno dopo al lavoro. Per le stagioni estive il gazpacho rimane il piatto forte, con alcuni tipi di frutta che gli danno un tocco diverso.

Il pesce è nutriente e squisito ed è raccomandato tre volte a settimana. Si può variare tra salmone e tonno, che possono essere messi in un panino con insalata e accompagnati da vino rosato o da un rosso novello. 

E se siete interessati a ulteriori suggerimenti come questi, non perdete le nostre ricette per qualsiasi occasione. Una goduria.

 TAGS:Terre Di Giurfo Cerasuolo Di Vittoria Maskaria Frappato, Nero D' Avola 2009Terre Di Giurfo Cerasuolo Di Vittoria Maskaria Frappato, Nero D’ Avola 2009

Terre Di Giurfo Cerasuolo Di Vittoria Maskaria Frappato, Nero D’ Avola 2009: un vino rosato con DO Cerasuolo di Vittoria con un mosto a base di frappato e nero d’avola de 2009. 

 

 

 TAGS:Comincioli Chiaretto DiamanteComincioli Chiaretto Diamante

Comincioli Chiaretto Diamante:  un vino rosato con DO Garda Bresciano. 4,5 punti su 5 è la valutazione media di Comincioli Chiaretto Diamante su Uvinum.

 

 

Sai già i benefici del vino sulla salute? Scoprilo ora!

 TAGS:undefined

Che bere vino sia un piacere è un fatto indiscutibile. Ma non tutti sanno che apporta anche numerosi benefici per la salute. Vuoi conoscerne alcuni? Dai un’occhiata qui sotto!

Il vino, per esempio, migliora la memoria, aiuta a prevenire la cataratta e migliora il nostro sistema cardiovascolare, oltre a ridurre la carie, tra molti altri benefici.

 TAGS:undefined

Perché il vino fa bella alla vostra salute? Una delle chiavi risiede nel resveratrolo, un componente vegetale (polifenoli) che ha molteplici effetti sul corpo e che è presente nella pelle di uve rosse e semi. Il vino rosso, avendo molto resveratrolo da maggiori benefici rispetto vino bianco.

 TAGS:undefined

Quindi, si sa, se si mantiene una dieta equilibrata, si svolge esercizio regolarmente e si bevono uno o due bicchieri di vino al giorno secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il vostro corpo avrà numerosi benefici provenienti dal vino. Vuoi scoprirli tutti? Vedere infografica “9 benefici del vino per la salute“!

 

 TAGS:Sassicaia 2011Sassicaia 2011

Sassicaia 2011: un vino rosso con DO Bolgheri Sassicaia di cantine Tenuta San Guido il cui mosto contiene cabernet sauvignon e cabernet franc de 2011 e con un grado alcolico di 13.5º.

 

 

 TAGS:Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010

Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010: n vino rosso con DO Cannonau di Sardegna con un mosto a base di cannonau de 2010 e con 14º di gradazione alcolica. 

 

 

Buon Natale (e felice vino)!

 TAGS:undefinedFinalmente è Natale! Così ora comincia ad essere il momento di stappare lo champagne, decantare i vini di riserva (li hai messi nel posto giusto, vero?) E organizzare una felice vacanza, anche con il maglione con le di renne che tua madre o tua suocera ti hanno regalato e dal que non sipuò sfuggire. Sì avrà quindi tempo di pensare tutto le cose belle accadute in questi 12 mesi e di festeggiare con la famiglia e gli amici.

Noi, da parte nostra, speriamo di aver contribuito a rendere un po ‘più felice il vostro anno con quello che ci piace di più: il vino. E così, dopo sei anni, siamo lieti di continuare ad aiutarvi a scoprire nuovi prodotti, buoni vini, i vini più premiati … sempre alla ricerca della migliore opzione e del prezzo che più si adatta alle vostre esigenze.

Inoltre, quest’anno abbiamo voluto incoraggiare le feste con diverse nuove iniziative che speriamo abbiano contribuito ancora di più ad aggiungere i migliori vini, spumanti, champagne e liquori al vostro tavolo in modo che possiate bere, condividere e goderli con la famiglia. Per fare qualche esempio, abbiamo lanciato il nostro Speciale Natale e abbiamo lavorato duramente per offrire un trasporto ad aliquota forfettaria …

Ah! E abbiamo realizzato anche qualcosa di nerd con i nostri vini Star Wars (ancora non avete optato per uno dei lati della forza del vino?). Ed è che lo spirito del Natale e la prima di Star Wars : Il risveglio della Forza ci hanno trascinato nella galassia … (non dimentichiamo che oltre al vino, amiamo la tecnologia).

Così, dopo questo pre Natale così intenso, e per non rubarvi altro tempo, ci basta dire ancora una volta che Nico, Albert L., Albert G., Vero, Ben, Ana, Oscar, Fran, Audrey, Paolo, Eduard, Marcos, Javi Sandra, Francesca, Giovanni Roberto, Sara, Miguel, Maria, Pri, Elisabeth, Johanna, Rafa e Celia vi augurano felici feste e che l’anno che inizierà a breve vi porti il meglio. Salute e vino (si possono bere due bicchieri o più se vi hanno regalato il maglione con le renne, si capisce)!

Vini sudafricani, all’infinito ed oltre!

 TAGS:undefinedQuesta settimana il nostro viaggio sarà un po più lungo e lontano, dato che ci siamo dedicati alla produzionedel vino chiamato nel “Nuovo Mondo”, ossia quei terreni fuori dall’Europa. Si comincia con il Sud Africa, una terra bellissima con un ruolo sempre più importante nel mondo competitivo della produzione vinicola.

Il Sud Africa sta diventando negli ultimi anni uno dei produttori emergenti nel mercato del vino, con una notevole crescita che gli ha permesso di conquistare i palati di molti consumatori in tutto il mondo, in competizione con i produttori più tradizionali.

Il clima delle regioni vinicole del Sud Africa è molto vicino al clima mediterraneo, un fattore che consente la produzione di vini di ottima qualità, soprattutto in considerazione dell’impulso che ha ultimamente preso l’industria del vino in questo Paese , che ha portato ad un notevole aumento delle vendite.

In questo senso si è recentemente espresso un importante produttore di vino del Sud Africa, Kleine Zalze, il cui proprietario e amministratore delegato Kobus Basson ha detto al portale Drinks International che “Il Sud Africa è generalmente in una fase molto eccitante ora. Abbiamo molte cose buone in questo momento e non ci poniamo limiti quando si tratta di qualità “.

Il rappresentante della società viniciole sudafricane ha anche sottolineato che l’ultimo raccolto è stato eccellente e, anche se il volume di produzione delle uve potrebbe diminuire, la qualità non sarà compromessa.

Per quanto riguarda le sue prospettive per i prossimi anni, Basson ha detto: “Ci sono sempre le sfide, e inSud Africa abbiamo la nostra. L’obiettivo  principale per il nostro paese è quello di spostare in avanti in termini di prezzo per spostarci verso l’alto con forza e passare al segmento superiore del mercato. “

L’azienda è presente in 25 mercati, presenta una forte crescita in molti di loro e conta su un progresso lento e graduale, senza problemi nel quale “non si notano volumi di vendita della maggioranza, dunque l’unica opzione è migliorare la qualità. “

Sicuramente nei prossimi anni vedremo ogni giorno vini sudafricani nei nostri negozi, dunque su Uvinum li seguiremo con attenzione.

 TAGS:Hamilton Russell Pinot NoirHamilton Russell Pinot Noir

Hamilton Russell Pinot Noir: un vino rosso de la DO Sud Africa vinificato con pinot noir. Merita una valutazione di 4 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum.

 

 

 TAGS:Hamilton Russell Vineyards Sauvignon Blanc Walker Bay 2014Hamilton Russell Vineyards Sauvignon Blanc Walker Bay 2014

Hamilton Russell Vineyards Sauvignon Blanc Walker Bay 2014: un vino bianco con DO Walker Bay il cui mosto contiene sauvignon blanc de 2014 e 13º d’alcol.

 

I migliori vini secondo Jancis Robinson per meno di 24€

 TAGS:undefinedJancis Robinson è stata descritta dalla rivista Decanter come “il critico di vino più rispettato dai giornalisti nel mondo.” Ha lanciato Jancis Robinson.com nel 2000 e ha migliaia di membri oggi. Costantemente ridisegnato e aggiornato, JancisRobinson.com pubblica due articoli quasi tutti i giorni. Lei è chiaramente considerata come un importante riferimento per gli amanti del vino. Abbiamo fatto per voi una selezione dei vini più apprezzati di Jancis Robinson a meno di 24€. Scoprili!

 TAGS:Alain Graillot Crozes Hermitage 2011Alain Graillot Crozes Hermitage 2011

Alain Graillot è attualmente uno dei produttori più noti delle DO Rhone e da lui arriva questo Crozes Alain Graillot 2011, un vino che, una volta aperto non si potrà smettere di bere. Speziato, fruttato, fresco ed elegante, questo vino può essere bevuto sia ora sia nei prossimi anni.

 

 

 TAGS:Château la Vieille Cure 2012Château la Vieille Cure 2012

I vini prodotti a Château La Vieille Cure sono, per tradizione, ottimi vini per intenditori e per l’invecchiamento. Mentre alcune annate beneficiano di un’attesa di 10 o più anni, la maggior parte si apprezzano tra i 4 ei 6 anni. L’annata 2012 è principalmente grassa, piena, farcita e intensa, ben equilibrato e generoso.Con un perfetto equilibrio di frutta, aromi e tannini, è un accompagnamento ideale per un pasto fatto di piatti speziati e piccanti.

 

 

 TAGS:Château Lalande Borie 2012Château Lalande Borie 2012

 Elaborato dal team di Ducru-Beaucaillou, è un vino fresco con tannini che evolveranno bene in futuro. Gli aromi fruttati e floreali conferiscono una bella intensità sul naso, e al palato è rotondo, equilibrato e con una lunghezza seducente. Godetevelo!

 

 

 TAGS:Viña Real Crianza 2011Viña Real Crianza 2011

Anche se l’annata 2011 doveva essere raccolta prima del previsto, i vini ottenuti quest’anno sono ben strutturati, con alto contenuto di polifenoli e con una buona intensità di colore, caratteristiche che promettono vini di alta qualità. È aromaticamente complesso, setoso e con una buona acidità, un vino da godere ancora meglio quando si mangia agnello, carni bianche o formaggi.

 

 

Photos: Uvinum e Wikimedia Commons

 

Prendili: vini con 93 punti Parker a meno di 15€, deliziosi!

 TAGS:undefined

Su Uvinum vogliamo darti tanto. Per questo ti offriamo un’ampia selezione di vini al miglior prezzo e ti aiutiamo a scegliere i vini di cui hai bisogno. Non perderti questi vini con 93 punti Parker che potrai godere senza spendere troppo. Salute!

 TAGS:Almirez 2012Almirez 2012

Almirez 2012 è già un punto di riferimento della DO Toro. E la cura che la famiglia Eguren dedica ai vigneti si traduce in un vino diretto e onesto, di qualità eccezionale ad un prezzo irrisorio. Tanto che anche Robert Parker, riferendosi alla precedente annata, ha commentato che “per questo livello di qualità ci si aspetterebbe un prezzo a tre cifre o più.

 

 TAGS:Pruno 2013Pruno 2013

Pruno 2013, vino segnalato da Robert Parker nella vendemmia 2010, continua a sorprendere, anno dopo anno, per il suo valore. Elaborato a partire dalle varietà Tinto Fino (90%) e Cabernet Sauvignon (10%), è un vino che proviene da 64 ettari situati sul Finca Villacreces, nel cuore della Ribera del Duero, dove i terreni poveri e contrastanti e il passaggio del fiume Duero contribuiscono allo sviluppo di piccole gemme come questo “baby Vega Sicilia”. E ‘senza dubbio un grande vino e genera aspettative soddisfatte.

 

 

 TAGS:M. Chapoutier Bila Haut L'Esquerda 2013M. Chapoutier Bila Haut L’Esquerda 2013

Michel Chapoutier è uno dei più brillanti mercanti di vino francesi. Il suo nome è sinonimo di eccellenza e noto per la sua partecipazione per la cultura biologica dei vigneti. M. Chapoutier Bila Haut L’Esquerda 2013 nasce da un mix famoso elaborato con Grenache, Syrah e Carignano, un piccolo capolavoro per i sensi. Fruttato, equilibrato, rotondo e con un finale lungo e pulito, è un ottimo vino francese a un prezzo davvero buono. Una volta provato, lo vorrai bere di nuovo. Parola di appassionati di vino.

 

 

 TAGS:M. Chapoutier Bila Haut Occultum Lapidem 2013M. Chapoutier Bila Haut Occultum Lapidem 2013

Una superiorità indiscussa, Côtes du Roussillon Villages Latour de France Occultum Lapidem il 2013 è un vino serio in stile classico, che offre aromi e sapori (mora, minerali e liquirizia). Con ancora più mineralità ed espressione dopo pochi minuti nel bicchiere, questo vino ha un bel percorso di 10-15 anni.

 

Photo: Uvinum e flickr

Barbecue in vista? Scegli i vini con cognizion di causa!

 TAGS:undefinedScegliere il giorno, gli amici, i migliori tagli di carne, pesce e verdure, scegliete un sito che soddisfi gli standard per i barbecue in estate … Il barbecue sarà perfetto ma (importante!): Avete già scelto il vino? Non lo lasciate per l’ultimo momento e che sia quello che meglio si sposa con con carne, pesce e verdure per rendere il tuo barbecue è perfetto.

 TAGS:undefined

Inizia il divertimento e anche il calore. La carne si sta cuocendo e anche tu. Gli antipasti per aprire l’appetito iniziano a circolare, quindi un vino bianco è perfetto per rendere trionfale l’antipasto. Un vino bianco Verdicchio DOC dei Castelli di Jesi è perfetto. Non ne dubitare! Ovviamente, si può optare per un vermut o per una birra, perfetti in questa stagione.

 TAGS:undefined

La carne e il vino rosso sono un abbinamento classico, lo sappiamo. Ma non tutti si applicano a tutte le carni rosse, o non tutti i rossi sono ugualmente desiderabili in tutte le stagioni. Per cominciare, in un barbecue estivo non può mancare un vino giovane, accogliente, vivace e con buona presenza di frutta. In questa linea una buona scelta potrebbe essere un vino della DOC Valpolicella o del Friuli. Ma, naturalmente, è anche possibile regolare un po’ l’accoppiamento in base al tipo di cibo che si sta per preparare.

 TAGS:undefined

Più rossa è la carne, più strutturaot può essere il vino che la accompagna, quindi per accompagnare una buona carna rossa si può optare per un vino con segni di invecchiamento. Un rosso corposo come il Renzo Masi Chianti Riserva 2009 può essere un buon compagno per la consistenza e il sapore affumicato che la carne prende sulla griglia.

 TAGS:undefined

Se nel tuo barbecue usi carne di maiale, essendo questa più sottile e grassa, è meglio scegliere un vino per compensare l’eccesso di grasso dalla carne: uno leggero e meno strutturato come il vino DOC Bardolino può andare straordinariamente bene. Se scegli l’agnello, il sapore e la consistenza concentrato lipidico hanno bisogno di un rosso con più carattere, come i vini del Piemonte elaborati con uve Barbera.

Inoltre, è più probabile che le salsicce finiscano per avere un posto nella vostra festa. Se è così, oltre a un rosso giovane, è importante scegliere un vino rosato, considerando più piccanti sono le salsicce, meno strutturato deve essere il rosato. Un vino di stile chiaretto rosa prodotto nella regione francese del Roussillon può integrarsi bene. E le spezie e la carne marinata reclamano la loro parte nella festa!

E per un barbecue più leggero con carni bianche, non esitate a scegliere la struttura e morbidezza più aromatica che viene offerta da un buon vino bianco di Borgogna.

Dato che stavamo parlando di un barbecue più leggero essendo in piena estate, è probabile che si possa optare per includere un pesce alla griglia al 100%. Se è così, ciò che non deve mancare è un vino bianco elaborato con uve Falanghina, così come un vino frizzante. Se è così, le migliori opzioni sono spumanti ottenuti da pinot bianco, pinot nero chardonnay o un Franciacorta DOC di Franciatorta.

 TAGS:undefined I tempi cambiano, sì, e anche nei barbecue anche trovare grigliate vegetariane. Anche in questo caso è preferibile ricorrere a un rosato o a un bianco. Fresco, leggero e spensierato aiuta a migliorare i sapori di zucchine, pomodori, asparagi, peperoni, funghi … Ah! E se per le verdure o altri piatti c’è chi preferisce un vino meno fortificato, la nostra raccomandazione finale è un Moscato d’Asti, vi piacerà!

*È estate e c’è rischio di incendi. Godi del tuo barbecue con sicurezza, rispettando la normativa e gli spazi abilitati.

Grandi vini dal Portogall che meritano di essere degustati

 TAGS:undefined

Quando l’obiettivo bere con un certo budget o semplicemente esplorare regioni sconosciute, i vini portoghesi sono la risposta. Con la loro pletora di stili che vanno dal secco al fresco frizzante verde, a quelli stagionati di Touriga Franca e Porto, c’èsempre un vino portoghese per ogni palato e occasione.

Questo Alvarinho è prodotto da vecchie vigne di Quinta de Soalheiro, in condizioni climatiche e condizioni fisiche che ne fanno un vino davvero speciale. È un vino molto popolare con freschezza, giovinezza e buona buona acidità. Inoltre, è un vino ideale da bere in estate con piatti leggeri come pesce e carni bianche.

 TAGS:Alvarinho Soalheiro Primeiras Vinhas 2014Alvarinho Soalheiro Primeiras Vinhas 2014

Alvarinho Soalheiro Primeiras Vinhas 2014: un vino bianco con DO Vinho Verde a base di uve di 2014.

 

 

Quinta de Passodouro è un vino che ha un’ottimo rapporto qualità – prezzo. Il naso è fruttato e speziato, e la bocca mantiene la presenza di frutta e spezie in combinazione con un finale lungo e una grande presenza. Un vino raffinato, una scelta eccellente.
Vincitore di una medaglia d’argento al Concours Mondial de Bruxelles 2015, è un vino elegante e molto bello. La presenza di frutta rossa e le note di legno lo rendono un vino molto equilibrato che si sposa perfettamente con le carni rosse.

 TAGS:Quinta do Passadouro 2012Quinta do Passadouro 2012

Quinta do Passadouro 2012: un vino rosso Douro di 2012.

 

 

Sulla scia dei vini del nord del Portogallo, i vini del sud stanno anche loro vivendo un grande momento, grazie al loro sapore fruttato e alla loro amabilità. Nel caso del Casa Cadaval Pinot Noir 2012 ci troviamo di fronte a un vino ci corpo medio, setoso e ben equilibrato, dove la frutta si mostra elegante.

 TAGS:Pêra Grave Reserve 2012Pêra Grave Reserve 2012

Pêra Grave Reserve 2012: un vino rosso de la DO Alentejo realizzato con touriga nacional e syrah dell’annata 2012 e ha un volume di alcol di 13.5º. 

 

 

Complesso e fresco allo stesso tempo, il Carm Reserve 2013 è un vino che vi sedurrà grazie alla presenza di note agrumate combinate con la presenza di vaniglia che fa sentire il suo passo per il legno. Naturalmente, si tratta di un vino che si pupo bere da solo … anche con pesce o frutti di mare raddoppierà il suo gusto.

 TAGS:Carm Reserva 2013Carm Reserva 2013

Carm Reserva 2013:  è un Tejo di cantineCasa Cadaval a base della caste pinot noir di 2012. 

 

Photo: Sébastien Bertrand

Con quali vini è meglio combinare il sushi?

 TAGS:undefinedIl sushi è una moda alimentare internazionale. E offre una varietà di sapori e perfetta nutrizione per tutti i tipi di organismi. Quando si porta il vino giusto per il sushi, è importante sapere qual è il migliore. Eccovi alcuni suggerimenti importanti. 

Vini bianchi

A seconda del tipo di sushi che si mangia, si possono usare vari vini. Tuttavia, come per la maggior parte dei pesci, il vino bianco è la migliore opzione. Porta la freschezza necessaria per il sushi e gli intensi aromi di frutta combinati con riso, soia e olio di pesce intensifica il sapore di tutta la miscela.

 TAGS:Flor de Vetus Verdejo 2014Flor de Vetus Verdejo 2014

Flor de Vetus Verdejo 2014 vino bianco Rueda è realizzato con uve Verdejo 2014 e ha una gradazione alcolica di 13 °, ideale per il pesce e quindi per il sushi.

 

 

Vini rosati

Così come il vino bianco, il vino rosato è perfetto per mangiare sushi. Inoltre da tanta freschezza in ogni stagione dell’anno.

 TAGS:Gramona Moustillant Rosat BrutGramona Moustillant Rosat Brut

Moustillant Gramona Rosat Brut: un rosato delle cantine Grotte Penedés Gramona fatto con uve Syrah e Merlot, e con 11º di gradazione alcolica.

 

 

Vini rossi

Anche i vini rossi possono andare bene con il pesce crudo. In ogni caso si deve trattare di un vino giovane e con una bassa concentrazione di tannini. Qualsiasi vino fresco si accoppia benissimo con gli ingredienti principali del sushi.

 TAGS:Juan Gil 4 Meses 2013Juan Gil 4 Meses 2013

Juan Gil 4 Meses 2013: un vino tinto della DO Jumilla elaborato con uve Monastrell del 2013 ed ha un volume alcolico di 15º.

 

 

Varietà selezionate

Tra le principali varietà di questi vini che possono essere presi con il sushi vengono inclusi il Tempranillo,il  Verdejo o l’Albariño. Anche i Monastrell rosati, e in generale Chardonnay e Sauvignon Blanc. Tra i rossi, le varietà Syrah sono tra le migliori.

 TAGS:José Pariente Sauvignon Blanc 2014José Pariente Sauvignon Blanc 2014

José Pariente Sauvignon Blanc 2014: un vino bianco della DO Rueda è elaborato con uve Sauvignon e Sauvignon Blanc del 2014 e con 13º di gradazione alcolica.

 

 

Tipi e marche di vini

I vini che si abbinano con sushi sono molteplici. Al di là di bianco, rosato e rosso, ci sono anche gli spumanti. Inoltre vi sono vini come il Malbec argentino o il Pinot Noir della Borgogna, i vini spagnoli Rueda, dei rosati Jumilla o alcuni rossi del Penedès.

 TAGS:Laforêt Pinot Noir 2011Laforêt Pinot Noir 2011

Joseph Drouhin è il produttore di Laforêt Pinot Nero 2011, un vino rosso con DO Borgogna con le migliori uve di Pinot Nero, il 2011 e una gradazione alcolica del 12,5 °.