Tag: vino marsala

I vini siciliani

 TAGS:Parlare dei vini siciliani, significa parlare di una grandissima tradizione dalla lunga storia, parlare della cucina mediterranea, di zone fertili e soleggiate, e dell’indimenticabile vulcano Etna con le sue bellezze paesaggistiche. Andiamo a conoscere meglio questi splendidi vini, la loro tradizione e la loro storia.

Storia dei vini della Sicilia

A quanto sembra furono i Greci a portare il primo vitigno in Sicilia, chiamato Byblia, poiché proveniva dai monti Biblini, in Tracia, tutto questo intorno al VII secolo aC.

Le documentazioni su questo particolare periodo storico non sono estremamente chiare, per cui ci si può sbagliare anche di un secolo o due. Tuttavia, secondo lo storico Saverio Landolina Nava (1743-1814), nel primo secolo appare Moscato di Siracusa, derivante proprio da questo famoso vino di Biblini. C’è da dire inoltre che la storia del vino siciliano è strettamente legata con i vini del nord dell’Africa, come quelli, ad esempio, di Alessandria.

Ma è solo nel secolo VXIII che il vino siciliano subisce una notevole espansione con una diversità incredibile che lo pone in una posizione di rilievo nel mondo del vino, che ha come suo miglior rappresentante il famoso vino Marsala. La notorietà dei vini siciliano è dovuta in gran parte al navigatore inglese John Woodhouse, che ha scoperto questo vino meraviglioso e lo ha esportato nel resto d’Europa.

Vini siciliani

La Sicilia ha diverse denominazioni di origine, visto che la produzione di vino avviene praticamente in ogni suo angolo. Scopriamo quali sono i principali vini siciliani.

Vino Marsala – certamente il vino più rappresentativo della Sicilia. Ha una denominazione di origine protetta (DOP) e la maggior parte della sua produzione avviene nella città che gli dà il nome. I ceppi principali per la produzione di questo vino sono Grillo, Inzolia e Catarratto. E’ considerato un vino da dessert ma si sposa perfettamente anche con la maggior parte dei formaggi italiani.
Moscato di Notodalla città di cui porta lo stesso nome, deriva dal Moscato di Siracusa. Viene elaborato con il vitigno Moscato bianco. Viene prodotto anche in altre città siciliane come Rosolini, Avola e Pachino, tutte in provincia di Siracusa.
Nero D’Avola – forse il vino più antico della Sicilia e, nonostante la sua produzione sia alquanto modesta, è uno dei migliori della zona. Viene prodotto con il Moscato bianco ed ha un profumo delicato, dal sapore dolce.
Moscatel e passito di Pantelleria – questo vino deve il suo nome al vitigno con cui si elabora: Pantelleria. Tra gli altri vini con DOC siciliana ritroviamo Alcamo, Contessa Entellina, Eloro, Sambuca di Sicilia, etc…

Ed ora, tutti a degustare! Ti consigliamo un paio di vini siciliani per assaporare l’autentico gusto italiano:

 TAGS:Marsala Marco Bartoli OroMarsala Marco Bartoli Oro

Marsala Marco Bartoli Oro: Il Marsala non è solo un vino dolce da cucina. In questo caso, nemmeno dolce. Il Marco de Bartoli è uno dei migliori vini bianchi del mondo, niente di più niente di meno.

 

 

 TAGS:35º Parallelo Nero D'Avola 201035º Parallelo Nero D’Avola 2010

35º Parallelo Nero D’Avola 2010: 35 º Parallelo si è guadagnato una posizione di tutto rispetto tra i grandi vini d’Italia, soprattutto grazie all’ottimo rapporto qualità prezzo. Molteplici sapori differenti che vengono assemblati alla perfezione.