Tag: vino frizzante

I vini inglesi prendono piede sul mercato

 TAGS:undefinedProbabilmente il vino non è la prima cosa che viene in mente quando si pensa all’Inghilterra. Di solito associamo gli inglesi solo a pinte di birra, la bevanda ideale per godersi un’emozionante partita di calcio durante il fine settimana. Invece, si tratta di una regione vinicola da prendere in considerazione, in particolare per i vini spumanti, che sono in grado di battere champagne e altri spumanti di grande qualità nei più prestigiosi concorsi internazionali.

È un settore in crescita, in particolare nelle regioni del Kent e del Sussex. Negli ultimi cinque anni sono nate circa 200 nuove cantine, la quantità di terra dedicata alla vendemmia è raddoppiata raggiungendo 5.000 acri, e la sua produzione è raddoppiata, superando i 5 milioni di bottiglie.
Si tratta di un’industria ancora agli albori che inizia a farsi conoscere nel mercato internazionale. Se confrontiamo i dati di quelle regioni con la più grande tradizione vinicola, c’è ancora molta strada da fare. Ad esempio, il Regno Unito ha esportato 250.000 bottiglie di vino l’anno scorso, una piccola quantità rispetto ai 150 milioni di bottiglie di champagne francese esportati annualmente.
Ma la fama di questi vini non è dovuta alla quantità, ma alla sua qualità. I vini spumanti inglesi hanno vinto nove premi per il Miglior Vino Spumante Internazionale e sei per il Miglior Rosato frizzante in competizioni intenazionali nel corso degli ultimi 15 anni. Risultati invidiabili che hanno dimostrato il grande potenziale di questi vini, facilitando la conquista dei palati più esigenti di tutto il mondo. Il crescente prestigio accumulato negli ultimi anni ha portato ad un aumento della domanda internazionale, provoncado una crescita della produzione destinata ai mercati esteri. Infatti, si prevede moltiplicare per 10 le esportazioni entro il 2020, ovvero arrivare a 2,5 milioni di bottiglie. Forse per questa data sarà più comune gustare uno squisito bicchiere di vino inglese guardando una partita di calcio del famoso campionato inglese.

 TAGS:Coates and Seely Britagne Brut RoseCoates and Seely Britagne Brut Rose

Coates and Seely Britagne Brut Rose

 

 

 TAGS:Nyetimber Classic CuveeNyetimber Classic Cuvee

Nyetimber Classic Cuvee

Come servire il cava

 TAGS:Considerato una delle bevande preferite dall?universo femminile e spesso utilizzato per le riunioni più importanti, il cava è una bevanda frizzante e gustosa, se servito alla temperatura ideale, ed è perfetto sia come aperitivo che per accompagnare un dessert o una cena.

Quando si serve un cava o uno champagne bisogna sempre tenere in considerazione determinati fattori in modo da poterlo sfruttare al massimo. La temperatura ideale per servire il cava è tra 7 e 12 gradi, ed è importante che non sia troppo freddo altrimenti potrebbe perdere di sapore; inoltre, sempre per evitare di alterarne la temperatura e il sapore, dobbiamo ricordarci di prendere il calice dalla base e non dall?alto, in modo da non riscaldare il bicchiere.

Servire il cava

Anche il semplice gesto di prendere la bottiglia di cava per servirlo in un calice deve essere fatto correttamente: la bottiglia ha infatti un incavo nella base in cui ci si può posizionare il pollice per afferrare meglio la bottiglia e servire il cava più lentamente, in modo da non disperdere troppo le bollicine.

Degustare un vino spumante

Quando si degusta un cava, uno champagne o qualsiasi altro vino spumante come il Reymos, bisogna prendere in considerazione tre aspetti:

Visivo ? grazie al quale apprezzeremo le bollicine che, più saranno abbondanti, più significa che la bevanda è migliore; analizziamo poi la corona di schiuma che si forma e il colore del cava quando lo si versa in un calice, posto su uno sfondo bianco.
Olfattivo – in questa fase apprezzeremo le note floreali e fruttate presenti nello spumante in questione, ma è importante non agitare troppo il calice al fine di non disperdere le suddette note.
Gustativo ? in questa fase della degustazione si può apprezzare la qualità della bollicina e verificare se quest?ultima è cremosa, gassosa o morbida, oltre ad avvalorare i sapori al palato.

Volete acquistare dello champagne? Oggi vi consigliamo:

 TAGS:Juvé y Camps Cinta Púrpura Brut ReservaJuvé y Camps Cinta Púrpura Brut Reserva

Juvé y Camps Cinta Púrpura Brut Reserva

 

 

 TAGS:Agustí Torelló Mata Brut Reserva 2009Agustí Torelló Mata Brut Reserva 2009

Agustí Torelló Mata Brut Reserva 2009