Tag: vino e salute

Vino biologico o biodinamico, qual è la differenza?

 TAGS:undefined

Oggi, esiste un crescente interesse per i vini biologici e/o biodinamici. Però qual è la differenza tra i due?

Prima di tutto, i termini “organico”, “ecologico” o “biologico” sono considerati sinonimi in Europa. Tutti i vini biologici o biodinamici “certificati” devono avere un logo, una etichetta permettendo la loro identificazione al consumatore.

I vini ecologici o biologici

Provengono dall’agricoltura biologica. La conduzione del vigneto avviene seguendo tecniche agricole che escludono alcuni concimi e pesticidi (fertilizzanti, erbicidi, insetticidi). Gli organismi e sostanze transgenici, gli additivi, i coloranti ed i conservanti sono vietati anche. Viene poi il lavoro in cantina. Si deve diminuire il livello di SO2 e di alcune altre sostanze chimiche. Tuttavia si può usare alcuni lieviti selezionati (chimici) ed altri trattamenti.

 I vini biodinamici 

Questi vini provengono dall’agricoltura biodinamica : un concetto esistente dall’inizio del secolo scorso. Il vigneto oppure la terra sono considerati come essere viventi. L’obiettivo è che la vite sviluppa le sue proprie difese immunitarie contro i microbi, gli insetti, le malattie. Come? Favorendo la biodiversità ed i microrganismi. Questo lavoro continua poi in cantina e nel modo di vinificare i vini. Le tecnologie ed i trattamenti chimici non sono autorizzati, il tasso di SO2 deve essere debolissimo all’imbottigliamento e soprattutto, i lieviti indigeni o naturali non sono autorizzati per la fermentazione alcolica.

Oggi, in molte tenute che elaborono vini biologici o biodinamici, il concetto va al di là delle norme europee. È una filosofia, uno stile di vita. Le tecniche di lavorazione delle vigne sono più difficili. Molte volte, l’aratura della vigna viene effettuata con cavalli o a mano. I rendimenti sono più bassi. Però i vini sono autentici, con una vera personalità e un carattere locale tipico.

 

 

 TAGS:Camins del Priorat 2014Camins del Priorat 2014

Camins del Priorat 2014

 

 

 TAGS:Giuseppe Sedilesu Cannonau Di Sardegna Mamuthone 2014Giuseppe Sedilesu Cannonau Di Sardegna Mamuthone 2014

Giuseppe Sedilesu Cannonau Di Sardegna Mamuthone 2014

Perdi peso mangiando il tuo cibo favorito: il vino e il cioccolato!

 TAGS:undefined

Non è la prima volta che pubblichiamo informazioni sui benefici del vino e come può contribuire a perdere peso quando è incluso in una dieta. Facciamo tutti attenzione alla nostra linea e al nostro peso in generale, e ci sono molte persone che sono preoccupate da questo tema.

Smettere di mangiare alcuni cibi e bevande ?

Sembre che no. Secondo il professor Tim Spector, dell’Università King a Londra, esiste un principio basato su due alimenti, che si potrebbe considerare contrari a una dieta : il vino e il cioccolato. Al suo avviso, non è necessario di eliminare questi alimenti delle nostre diete perché aiutano a perdere peso e, particolarmente, a mantenere il nostro peso ideale nel medio e lungo termine.

Secondo lui, il formaggio, il vino e il cioccolato fanno parte degli alimenti che facilitano i movimenti intestinali e consentono una replicazione dei batteri intestinali sani.  

Il profesor afirma che il segreto di una buona dieta non è di contare le calorie, ma di avere i buoni batteri nell’ intestino. E il vino, per esempio, aiuta a coltivare batteri sani che ci permettono di essere magro. Una dieta ricca e varia è la base per essere bene internamente e in forma. Infatti, “più mangiamo vario, più abbiamo diversi batteri nel nostro corpo che ci aiutano ad essere in buona salute”, predica il professor.

Tim Spector spiega che oggi la maggior parte della gente consuma meno di 20 distinsti tipi di cibo e molti, se non tutti, sono prodotti artificiali. Tutto questo, l’ha spinto a indigare sul fatto che il consumo di questi prodotti potrebbe essere la ragione per la quale molte persone non arrivano a perdere peso. Suo figlio si è proposto per partecipare a questa ricerca e ha speso 10 giorni mangiando solo cibo di McDonalds. Come principale conclusione, oltre agli elementi indicati sopra, questa ricerca ha mostrato che durante questi dieci giorni, suo figlio ha perso 40% della sua flora batterica.

 

 TAGS:Foss Marai Surfiner Cuvee BrutFoss Marai Surfiner Cuvee Brut

Foss Marai Surfiner Cuvee Brut

 

 

 TAGS:La Spinetta Langhe Nebbiolo 2013La Spinetta Langhe Nebbiolo 2013

La Spinetta Langhe Nebbiolo 2013

 

 

Un bicchiere di vino al giorno è raccomandato

 TAGS:undefinedUn paio di anni fa un ricercatore dall’Università di Alberta in Canada chi porta il nome di Jason Dyck ha pubblicato uno studio sul rapporto che esiste tra un elemento trovato in vari alimenti, tra cui uve, chiamato resveratrolo e l’attività fisica.

Per la sorpresa di molti, tra cui gli scienziati coinvolti nella ricerca, si è riscontrato che il resveratrolo mostra risultati molto simili a quelli che possono essere osservati dopo un duro allenamento. Jason Dyck assicura che questo elemento può aiutare a migliorare le prestazioni fisiche o aiutare coloro che non sono in grado di svolgere questo tipo di attività a causa delle limitazioni, come problemi cardiovascolari o esaurimento, tra gli altri.

Mentre quanto sopra è vero, gran parte della popolazione, soprattutto su internet, è stata convinta che bere vino è un’alternativa migliore di andare a sudare in palestra e questo è qualcosa che non è del tutto vero. Lo scienziato Dyck ha già condotto diversi colloqui per cercare di chiarire questa confusione.In primo luogo, Dyck afferma che l’attività fisica può mai essere sostituita da nulla ed è necessaria per mantenere un corpo sano. 

Ma non tutti sono cattive notizie. Jason ha continuato con le sue indagini e ha concluso che il resveratrolo potrebbe essere utilizzato come additivo per aumentare le prestazioni durante l’allenamento. Ha inoltre concluso con quello che tutti noi già conosciamo: un bicchiere di vino al giorno è raccomandato per i benefici per la salute, come la riduzione del colesterolo cattivo, la prevenzione di vari tipi di cancro e il rallentamento del declino del cervello, tra molti altri.

 TAGS:Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013

Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013: ha elaborato questo Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013 (17,80€), un vino rosso di Puglia con primitivo di 2013 e il cui volume di alcol è di 14.5º. 

 

 

 TAGS:Vaporetto ProseccoVaporetto Prosecco

Vaporetto Prosecco: un vino spumante delle cantine Bisol con DO Veneto a base di prosecco. Vaporetto Prosecco si può accompagnare con formaggio e dessert.

 

Bere vino durante la gravidanza

 TAGS:undefinedSono stati scritti molti articoli sul consumo del vino (o alcol in generale) durante la gravidanza. Si tratta di una questione che genera un ampio dibattito ed è base di ricerca.

Alcuni esperti dicono che bere vino con moderazione durante la gravidanza non è un problema, mentre altri ritengono che un solo bicchiere sia molto pericoloso per la salute del bambino. Quello che è certo, è che ciò che le donne mangiano o bevono durante la gravidanza passa direttamente alla placenta attraverso il flusso sanguigno per essere, letteralmente, digerito dal feto. Se una donna incinta beve un bicchiere di vino, una birra o un cocktail, il feto lo ingerisce.

L’alcol interferisce con la capacità del feto di ottenere sufficiente ossigeno e nutrimento per lo sviluppo normale delle cellule nel cervello e negli altri organi del corpo. Uno studio ha dimostrato che un feto in via di sviluppo ha ben poca tolleranza per l’alcol e che i neonati nati da madri che hanno bevuto durante la gravidanza possono avere gravi problemi.

Sindrome Alcolico Fetale

La Sindrome Alcolico Fetale (o FAS – Fetal Alcohol Syndrome) si riferisce ad un insieme di disturbi mentali e fisici che si sviluppano in alcuni bambini non ancora nati quando la madre beve troppo alcol durante la gravidanza. Un bambino nato con FAS, o anche la meno grave FAE (Fetal Alcohol Effects), potrebbe avere gravi handicap, che potrebbero richiedere una vita di cure particolari. C’è anche uno studio che sostiene che le donne che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero smettere di bere prima ancora di rimanere incinte.

Il dibattito ancora aperto cerca quindi di capire “quanto è troppo”, e di conseguenza, capire quando il consumo di vino e altre bevande alcoliche diventa un rischio reale per il feto.

Perché finora si diceva che l’unico limite sicuro era evitare del tutto l’alcol. D’altro canto, nel Regno Unito, le autorità sanitarie affermano che le donne incinte e quelle che sperano concepire in tutta sicurezza possano bere fino a due bicchieri di vino alla settimana senza danneggiare il feto.

Tuttavia, la maggior parte degli esperti è completamente contraria al fatto che le donne incinte bevano alcol durante la gestazione e invitano a rinunciare completamente al consumo di bevande alcoliche. Vi è una crescente raccolta di prove che suggeriscono che ubriacature, ma anche piccole dosi di alcol, possano causare danni, anche se c’è chi ancora difende la teoria che uno o due bicchieri di vino a settimana non siano dannosi.

In ogni caso, dato che il limite di consumo senza rischi per il feto non sia noto, e poiché esiste il rischio che l’alcol possa danneggiare il futuro bambino, è meglio non bere vino durante la gravidanza e, soprattutto, consultare medici e specialisti nel caso di dubbi o problemi al momento dell’interruzione del consumo di alcol durante la gravidanza.

 TAGS:Torres Natureo Blanc Sin 2015Torres Natureo Blanc Sin 2015

Torres Natureo Blanc Sin 2015

 

 

 TAGS:Nubiola Sin AlcoholNubiola Sin Alcohol

Nubiola Sin Alcohol

 

 

Sei benefici del vino bianco per la salute

 TAGS:undefinedTutti conosciamo i benefici del vino rosso, ma non tutti sanno che anche il vino bianco, oltre a una freschezza e odore inconfondibili, ha le sue proprietà. Quali sono i principali benefici del vino bianco per la salute? Qui di seguito ne elenchiamo alcuni:

1. Riduce il rischo di malattie polmonari

Uno dei benefici del vino bianco è che riduce il rischio di malattie polmonari poiché, secondo un’indagine della Scuola di Medicina di Buffalo, il consumo moderato di vino bianco nel corso della vita aiuta a migliorare la salute dei polmoni. Previene quindi la comparsa di quelle malattie che colpiscono il sistema respiratorio.

2. Aiuta a perdere peso

Nonostante possa sembrare strano, poiché si dice che il vino bianco contenga diverse calorie, uno studio dell’Università di Hohenheim ha dimostrato che le persone che vogliono perdere peso e bevono vino bianco con moderazione riescono a dimagrire. 

3. È antiossidante

Così come il vino rosso, anche il vino bianco è antiossidante per le proprietà contenute nel succo dell’uva. Questa caratteristica fa sí che anche il vino bianco protegga le cellule e impedisca l’avanzamento di certe malattie come il cancro, in particolare il tumore al seno.

4. È nutritivo 

Sí, il vino è nutritivo per la quantità di vitamine e minerali che contiene. Detto questo, se osserviamo il vino bianco, possiamo notare che è ricco di fosforo, potassio e fluoro.

5. Fa bene alla mente 

Bere vino rinforza anche l’intelletto. Cioè, non solo apporta benefici al corpo, ma una indagine realizzata nell’Università di Reading ha scoperto che l’acido fenolico che si trova nel vino ha un’azione positiva sulle cellule celebrali e questo protegge il cervello dallo sviluppo di malattie neurodegenerative.

6. Aiuta a rinforzare ossa e muscoli

Il vino bianco ci rende più attivi. Nonostante sia importante svolgere attività fisica, il resveratrolo che troviamo in questo tipo di vino mantiene le ossa forti e rinforza anche i muscoli.

 TAGS:Planeta la Segreta Bianco 2015Planeta la Segreta Bianco 2015

Planeta la Segreta Bianco 2015:  un vino bianco Sicilia che include viognier, fiano e chardonnay di 2015 e ha un volume di 12.5º. 

 

 

 TAGS:La Scolca Gavi Il Valentino 2015La Scolca Gavi Il Valentino 2015

La Scolca Gavi Il Valentino 2015: un vino bianco con DO Gavi con cortese di 2015 e con 12º di gradazione alcolica. 

 

 

Un bicchiere di vino al giorno potrebbe aiutare le persone diabetiche

 TAGS:undefined

Il vino ha dei benefici per la salute, sia per prendersi cura del nostro corpo per via esterna che perché si ottengono dei benefici generali sulla salute dell’organismo. Diversi studi hanno stabilito una relazione diretta tra il consumo di uno o due bicchieri di vino al giorno con una maggiore salute, che può influenzare il cervello e prevenire l’invecchiamento.

E non solo, perché un recente studio ha rilevato dei dati che stabiliscono che il consumo di un bicchiere di vino potrebbe aiutare le persone con diabete. In concreto, potrebbe essere che un bicchiere di rosso a cena migliori i profili metabolici delle persone con diabete di tipo 2 tenuto bene sotto controllo.

Lo studio, condotto dalla professoressa Iris Shai dellìUniversità di Ben-Gurion University del Negev (Israele), è stato presentato al Congresso Europeo sull’obesità a Praga (Repubblica Ceca), ed è stato condotto su 200 pazienti, alcuni dei quali hanno bevuto acqua e altri un bicchiere di vino rosso.

I risultati dello studio concludono che le persone che avevano preso il vino rosso aumentarono leggermente il colesterolo buono (HDL) e l’apolipoproteina A1 (uno dei costituenti principali del colesterolo HDL).

Questo ha pure prodotto un miglioramento nel metabolismo del glucosio. Le dichiarazioni concludono dicendo che il controllo del diabete dovrebbe essere rafforzato, soprattutto con una dieta sana ed equilibrata e la pratica regolare d’esercizio fisico. Queste misure rendono più facile il trattamento del diabete.

Secondo chi ha svolto questo studio, il consumo moderato di vino, specialmente rosso, può far parte di una dieta sana, riducendo il rischio cardiometabolico. E per le persone con diabete, oltre all’interazione genetica, il vino rosso ha un impatto positivo sul controllo della loro malattia.

 TAGS:Leo Malbec 2011Leo Malbec 2011

Leo Malbec 2011: un vino rosso con DO San Rafael a base della caste malbec di 2011 e con 14.70º di gradazione alcolica.

 

 

 TAGS:Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014

Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014: un vino rosso de DO Bolgheri di cantine Antinori a base di syrah e merlot de 2014 e con 14º di gradazione alcolica.

 

 

9 benefici del vino per la tua salute

 TAGS:undefined

Che bere vino sia un piacere è un fatto indiscutibile. Ma non tutti sanno che apporta anche numerosi benefici per la salute. Vuoi conoscerne alcuni? Dai un’occhiata qui sotto!
Il vino, per esempio, migliora la memoria, aiuta a prevenire la cataratta e migliora il nostro sistema cardiovascolare, oltre a ridurre la carie, tra molti altri benefici.

Perché il vino fa bella alla vostra salute? Una delle chiavi risiede nel resveratrolo, un componente vegetale (polifenoli) che ha molteplici effetti sul corpo e che è presente nella pelle di uve rosse e semi. Il vino rosso, avendo molto resveratrolo da maggiori benefici rispetto vino bianco.

Quindi, si sa, se si mantiene una dieta equilibrata, si svolge esercizio regolarmente e si bevono uno o due bicchieri di vino al giorno secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il vostro corpo avrà numerosi benefici provenienti dal vino. Vuoi scoprirli tutti? Vedere infografica

 

 TAGS:Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014

Antinori Guado al Tasso Bolgheri Il Bruciato 2014: un vino rosso de DO Bolgheri di cantine Antinori a base di syrah e merlot de 2014 e con 14º di gradazione alcolica.

 

 

 TAGS:Masciarelli Montepulciano D'Abruzzo Marina Cvetic 2011Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo Marina Cvetic 2011

Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo Marina Cvetic 2011: un vino rosso con DO Montepulciano d’Abruzzo con i migliori grappoli montepulciano dell’annata 2011 e con un grado alcolico di 15º. 

 

 

Bere vino moderatamente può aiutare persone con dolori cronici

 TAGS:undefinedNuovi progressi della medicina permettono di arrivare a capire i sempre più precisi benefici del consumo moderato di vino e liquori nella ricerca sanitaria.

Secondo recenti studi bere alcol con moderazione può aiutare a ridurre il disagio per i pazienti con dolore cronico,dato che si assumono antiossidanti, anticoagulanti e si assorbono i benefici antibatterici tipici del vino.

Bere alcol moderatamente e regolarmente aiuta a ridurre gli effetti debilitanti di dolore cronico in base ai risultati noti finora.

La ricerca è stata condotta tra pazienti con fibromialgia (una condizione reumatica che causa dolori muscolari e rigidità al paziente) per determinare l’effetto della dieta sui loro sintomi. Si è constatato che più di due terzi dei pazienti hanno beneficiato del consumo moderato di alcol.

Questa ricerca è stata condotta con la partecipazione di più di 2.000 pazienti affetti da dolore cronico diffuso e di questi, coloro che consumano alcol moderatamente spesso hanno dimostrato avere livelli inferiori di disabilità rispetto a quelli che bevevano raramente.

Delle 2.239 persone intervistate, coloro che bevevano da 21 a 35 unità di alcol a settimana avevano il 67% in meno di probabilità di sentire dolori rispetto a quelli che non bevono.

Una unità di alcol equivale a una mezza pinta di birra o a un bicchierino di vino. Le linee alcoliche di base del Regno Unito indicano che gli uomini dovrebbero consumare non più di 21 unità a settimana mentre per le donne la raccomandazione è di bere non più di 14 unità a settimana.

Tuttavia, uno degli autori dello studio mette in guardia sulle conclusioni affrettate su questo studio. Il Dr. Gary Macfarlane, che ha pubblicato lo studio sulla rivista medica americana Arthritis Care & Research, ha dichiarato: “Anche se non possiamo dire che l’alcol provoca meno disabilità tra le persone con dolore cronico diffuso, i risultati osservati saranno collegati alla nuova ricerca”.

Se sei un amante del vino, liquori, birra o altre bevande alcoliche, è ora di conoscere i nuovi benefici per la salute forniti dal vino o dalla birra che potrebbero cambiare positivamente la vita dei pazienti con dolori cronici.

 TAGS:Casella Schioppettino 2009Casella Schioppettino 2009

Casella Schioppettino 2009: un vino rosso con DO Colli Orientali del Friuli con i migliori grappoli di schioppettino di 2009 e ha un grado alcolico di 13º.

 

 

 TAGS:La Montecchia Rosso Colli Euganei Villa Capodilista Cabernet, Merlot, Raboso 2008La Montecchia Rosso Colli Euganei Villa Capodilista Cabernet, Merlot, Raboso 2008

La Montecchia Rosso Colli Euganei Villa Capodilista Cabernet, Merlot, Raboso 2008: un vino rosso de DO Colli Euganei di cantine La Montecchia con i migliori grappoli merlot e cabernet sauvignon dell’annata 2008.

 

 

Sai già i benefici del vino sulla salute? Scoprilo ora!

 TAGS:undefined

Che bere vino sia un piacere è un fatto indiscutibile. Ma non tutti sanno che apporta anche numerosi benefici per la salute. Vuoi conoscerne alcuni? Dai un’occhiata qui sotto!

Il vino, per esempio, migliora la memoria, aiuta a prevenire la cataratta e migliora il nostro sistema cardiovascolare, oltre a ridurre la carie, tra molti altri benefici.

 TAGS:undefined

Perché il vino fa bella alla vostra salute? Una delle chiavi risiede nel resveratrolo, un componente vegetale (polifenoli) che ha molteplici effetti sul corpo e che è presente nella pelle di uve rosse e semi. Il vino rosso, avendo molto resveratrolo da maggiori benefici rispetto vino bianco.

 TAGS:undefined

Quindi, si sa, se si mantiene una dieta equilibrata, si svolge esercizio regolarmente e si bevono uno o due bicchieri di vino al giorno secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il vostro corpo avrà numerosi benefici provenienti dal vino. Vuoi scoprirli tutti? Vedere infografica “9 benefici del vino per la salute“!

 

 TAGS:Sassicaia 2011Sassicaia 2011

Sassicaia 2011: un vino rosso con DO Bolgheri Sassicaia di cantine Tenuta San Guido il cui mosto contiene cabernet sauvignon e cabernet franc de 2011 e con un grado alcolico di 13.5º.

 

 

 TAGS:Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010

Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010: n vino rosso con DO Cannonau di Sardegna con un mosto a base di cannonau de 2010 e con 14º di gradazione alcolica. 

 

 

Innamorati o bevi vino. Sii felice!

 TAGS:undefinedIl consumo di alcol potrebbe essere legato alla sensazione che proviamo quando siamo innamorati. Lo afferma uno studio dell’Università di Birmingham nel campo delle neuroscienze, in cui si afferma che quando uno ha bevuto più del dovuto il suo comportamento è simile a quello di una persona innamorata. E grazie alla ossitocina chiamata “ormone dell’amore”.

L’ossitocina è un importante sostanza chimica del cervello per le varie azioni fisiche e mentali, che determina alcune interazioni sociali e le reazioni tra coppie romantiche.

I ricercatori di questo studio internazionale hanno concluso che l’aumento delle sostanze chimiche nel comportamento comporta un maggiore altruismo, generosità ed empatia, rendendoci quindi più disposti a fidarsi degli altri, eliminando gli inibitori sociali come la paura, l’ansia e lo stress.

Così, alcune dosi di alcool o di ossitocina potrebbero influenzare il modo in cui trattiamo gli altri, migliorando la nostra percezione di affidabilità. Ma i ricercatori hanno avvertito di essere comunque contro l’automedicazione consumata in maniera rapida attraverso un drink.

Infatti, anche se hanno trovato queste somiglianze, gli investigatori di questo studio non credono che l’ossitocina possa essere utilizzata socialmente come alternativa all’alcool. Ma essi lo considerano un intrigante neurochimico che ha anche un potenziale uso nel trattamento di disturbi psicologici e psichiatrici.

Così lo studio mostra come molte persone cambiano il loro comportamento, e questo potrebbe fornire benefici reali per le persone che hanno alcuni problemi psicologici. I ricercatori sperano che il loro studio serva a far luce su tali misure di performance e apra nuove strade che non sono state ancora considerate in questo campo.

In ogni caso, sappiamo che un bicchiere di vino non fa male a nessuno, in modo che lasciamo una raccomandazione che sicuramente vi farà passare un bel momento 🙂

 TAGS:Castello Di Uviglie Barbera Monferrato Superiore Pico Gonzaga 2011Castello Di Uviglie Barbera Monferrato Superiore Pico Gonzaga 2011

Castello Di Uviglie Barbera Monferrato Superiore Pico Gonzaga 2011: è un vino rosso con DO Barbera del Monferrato di cantine Castello Di Uviglie con un mosto a base di barbera de 2011.

 

 

 TAGS:Cipriano Fedrizzi Lagrein 2010Cipriano Fedrizzi Lagrein 2010

Cipriano Fedrizzi Lagrein 2010: un vino rosso con DO Trentino con i migliori grappoli lagrein dell’annata 2010 e 13º di alcol in volume.