Tag: vini

Go green: le migliori eco-iniziative nella produzione di vini

 TAGS:undefinedDa vari anni gli enologi hanno iniziato a partecipare a iniziative ambientali per diminuire l’impatto della produzione dei vini nell’ambiente. Sono molte le iniziative e oggi alcune di essere sono state applicate alla produzione di vino sostenibile. Esse si basano sulle seguenti metodologie. 

Energia solare:

L’uso dei pannelli solari si sta diffondendo nelle cantine. Far Niente è stato il pioniero in California nel 2008 e la sua bottega è stata la prima a usare il sistema Floatovoltaic. Così anche De Bortoli, con il pannello solare più grande dell’Australia, e anche Jackson Family Wines sta costruendo la più grande installazione solare per una vigna esistente finora. 

Impronta d’acqua: 

Jackson Family Wines ha in California una strategia di conservazione di acqua che gli permette di risparmiare 9 galloni l’anno: Down Under di Borboli in Australia ha creato una fattoria verde per riutilizzare l’acqua per innaffiare le sue coltivazioni di cereali e foraggio. Concha y Toro è stata la prima al mondo a misurare la sua impronta d’acqua nel 2010: circa il 97% dell’acqua che utilizza proviene dalle falde acquifere. 

Cantine di design:

Ven Cava, situata nella Valle de Guadalupe, in Messico, ha aperto una cantina con un tetto elaborato con navi riciclate. La coppiaa Alejandro D’Acosta e Claudia Turrent hanno disegnato questi tetti e decorate le pareti con vecchi occhiali di una fabbrica locale. Nel Chianti il palazzo di Antinori disegnato dallo studio d’architetti Archea Associati è stato realizzato per renderlo più armonioso con il paesaggio, grazie anche a buchi che riempiono di luce l’interno. 

Droni:

I droni stanno aiutando gli enologi a difendersi dalle malattie che uccidono le loro vigne. Il magnate Bernard Magrez, gli ingegneri di Airbus e Bordeux, oltre a un finanziamento di BIVB, hanno fatto possibile l’uso di droni per diagnosticare malattie delle viti. L’idea è che le analisi effettuate dai droni servano per ottenere migliori risultati

Geotermia:

In Nuova Zelanda la geotermia è utilizzata per produrre il 13% del somministro elettrico del paese. Lì hanno la fortuna di ottenere il 70% della loro energia da fonti rinnovabii e sperano di incrementarla al 90% per il 2025.  In California, Los Géiseres è una delle località con risorsi geotermici di alta temperatura utilizzati per muovere turbine e generare elettricità. 

Invasi:

Tempo fa è stata venduta la prima bottiglia di vino in cartone chiamata Paperboy. Elaborata in cartone compresso, riciclato e stampato con colori naturali è stata ideata da Greenbottle, Stranger and Stranger e il produttore californiano True-Hurst.

“Paperboy è così verde come una bottiglia di vino”, dice Kevin Shaw di Stranger and Stranger. “Pesa solo una oncia e in questo modo permette di risparmiare un’enorme quantità nella spedizione, è rigida e forte e resiste anche al freddo”. 

Recupero di specie:

La cooperativa di vino Plaimont ha deciso di guidare un’iniziativa innovatrice per il cambio climatico al riattivare le vecchie uve con meno alcol e piantate in suoli profondi e sabbiosi, che permette ai vigneti di sopravvivere senza l’uso eccessivo di pesticidi. Nello spazio di un ettaro ci sono ben 29 varietà di uve diverse, delle quali 12 sono sconosciute dal mondo del vino. 

Trasporti:

La vigna Cono Sur in Cile ha ratificato la sua postura verda nei trasporti:tutti i suoi impiegati usano la bicicletta per muoversi nelle installazioni. Questa cantina compensa al 100% le sue emissioni di carbonio ed è stata premiata nel 2011 con il Green COmpany of the Year ai Green Awards. La bicicletta simbolizza la passione del Cono Sud, il compromesso e il rispetto per l’ambiente, dice l’enologo Afolfo Hurtado, che aggiunge:”Il ciclismo è il mio hobby preferito e uso la bici ogni volta che posso. Nella sede di Chimbarongo si trova una scultura gigante di una bicicletta situata al centro del vigneto. 

Nel Cono Sud si usano anche bande di oche per ridurre i costi di combustibile per i vigneti. La Château Pontet-Canet di Bordeaux è stata la prima cantina a utilizzare questo processo con cavalli, seguita a sua volta dalla  Michel Chapoutier, produttore biodinamico, con pecore.

Miele:

Per incrementare la diversità, alcuni vigneti ecologici hanno usato il miele. La ditta Château Brown ha lanciato il suo primo lotto nella vendemmia 2011, grazie all’elaborazione di 20 alveari di api nei vigneti di Bordeaux, con 65mila api alimentate a fiori di acacia. Gli alveari contribuiscono ad impollinare le viti e le api permettono di diminuire la quantita di insetticidi utilizzati nelle vigne. Il direttore di Château Brown Jea-Christophe Mau considera la possibilità di aumentare il numero di alveari per poter vendere anche il miele l’anno prossimo. 

Questa iniziativa è stata di ispirazione per Emiliana in Cile, dove gli impiegati sviluppano un progetto parallelo che include la produzione di miele, olio d’oliva, erbe e verdure, con un’entrata extra.

In linea con questo articolo, vogliamo dunque proporti dei vini ecologici, la cui elaborazione non intacca l’ambiente nè prevede lo sfruttamento eccessivo delle viti.

 

 TAGS:Honoro Vera Organic 2012Honoro Vera Organic 2012

Honoro Vera Organic 2012 è un vino bio con DO Jumilla di cantine Bodegas Juan Gil a base delle caste monastrell dell’annata 2012 e 15º di alcol in volume.

 

 

 TAGS:Domaine Des Roches Neuves Thierry Germain Terres Chaudes 2012Domaine Des Roches Neuves Thierry Germain Terres Chaudes 2012

Domaine Des Roches Neuves Thierry Germain Terres Chaudes 2012 è un vino bio con DO Saumur-Champigny a base delle caste cabernet Franc dell’annata 2012.

Buoni, belli, economici e bianchi

 TAGS:undefinedL’anno nuovo ci porta vini bianchi che promettono moltissimo. Oggi vogliamo consigliarti le principali novità che si porta dietro il 2014. Non ti deluderanno! 

El Perro Verde 2014
El Perro Verde è un vino originale come la sua etichetta. Elaborato al 100% con uva verdejo, ha un’ottima struttura e un retrogusto lungo e gradevole. Perfetto per coloro che amano i bianchi più lunghi e… i vini irriverenti. 

Jean Leon 3055 Chardonnay 2014
Jean Leon 3055 Chardonnay 2014 viene elaborato a base delle Chardonnay 2014. Lo godrai con piatti leggeri, come un’insalata di riso con ananas e aragoste, vongole e telline o con un risotto con funghi e asparagi. 

Marqués de Riscal Sauvignon Blanc 2014
Herederos del Marqués de Riscal elabora questo Marqués de Riscal Sauvignon Blanc 2014. Si tratta di un bianco della DO Rueda a base delle uve sauvignon e sauvignon blanc del 2014. Perfetto per accompagnare zuppe e paella.

Montes Sauvignon Blanc Reserva Casablanca Valley 2014
Montes Sauvignon Blanc Reserva Casablanca Valley 2014 è un vino fresco, giovane, fruttato… Un vino incantantore che proviene dalla regione cilena Casablanca Valley.

Enate Chardonnay 234 2014
Enate Chardonnay 234 2014 è un vino blanco que piacerà quelli che amano i vini bianchi grassi e complessi. Il suo aroma ha note di mela verde, finocchio, frutte esotiche e pesca. Ideale per pesce e frutti di mare. 

Afortunado 2014
Afortunado 2014 è un vino vivo e cítrico che va benissimo con carni bianche e riso. Inoltre la sua etichetta originale è un altro motivo per comprare la sua bottiglia. Vero?  

Villa Maria Private Bin Sauvignon Blanc 2014
Le cantine Villa Maria producono questo Villa Maria Private Bin Sauvignon Blanc 2014, un vino bianco della DO Marlborough a base di sauvignon blanc e pinot gris. Nel naso predominano note di maracuya e melone e in bocca è placido. Un valore sicuro… 

Mestizaje Blanco 2014
Mestizaje Blanco 2014 è elaborato a partire dall’uva merseguera, una varietà autóctona di Valencia che le cantine Mustiguillo hanno raccolto partendo da agricoltura ecologica. È un vino fresco e goloso, con un finale lungo che lascerà una piacevole sensazione al tuo palato. 

Castell Raimat Chardonnay 2014
Dagli intensi aromi tropicali e altri come ananas e melone, è un vino equilibrato che da un’acidità rinfrescante. Accompagnalo cn un’insalata, frutti di mare e carni bianche e lo assaporerai ancora di più. 

Viñas del Vero Chardonnay Colección 2014
Viñas del Vero Chardonnay Colección 2014 è elaborato nella DO Somontano mediante un processo di macerazione a freddo delle uve appena uscite dalla vendemmia. Ciò lo rende un vino caratteristico e con molte bueno referenze nazionale nelle sua precedenti annate.

Parvus Blanco 2014
Parvus Blanco 2014 è un vino ecologico della Alella, elaborato a partire dallo chardonnay. In bocca è fruttato, grasso e unto, dunque andrà bene con del pesce arrostito o impanato.

Viña Esmeralda 2014
Viña Esmeralda è sicuramente uno dei vini più conosciuti di questa lista ed è un valore sicuro per qualsiasi tipo di pranzo con amici. Se lo hai provato sicuramente ripeterai quest’anno. E se non l’hai fatto, lo farai l’anno prossimo. 

Troppi eccessi? Ecco due ricette sane con vino

 TAGS:undefinedIl cibo sano non sempre è noioso e ha molte varianti che includono vino nella loro preparazione. Esse sono buone di sapore e molto pratiche per chi vuole avere uno stile di vita sano. 

Tacchino al vino con verdure

Questo piatto è parte della cucina tradizionale spagnola: con pochi grassi è perfetto per chi fa diete rigorose e le verdure che lo compongono lo rendono un’opzione nutriente da prepare in casa in un tempo tra i 30 e i 60 minuti. 

Ingredienti:

  • 2 cosce di tachcino di ½ kilo ognuno
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 1 ramo di timo
  • 1 testa d’aglio
  • 1 bottiglia di vino rosso
  • Sale e pepe quanto basta
  • 1 patata
  • 1 zucchina

Elaborazione:

  1. Tagliuzza le cosce di tacchino e condiscile a tuo piacere.
  2. Metti un po’ d’olio d’oliva in una teglia a fuoco alto e metti i pezzi di tacchino
  3. Introduci le verdure già pelate e tagliuzzate nella teglia (lascia una carota)
  4. Aggiungi l’aglio pelato e il timo
  5. Sfuma con il vino gli ingredienti e metti a fuoco lento per poi far cucinare durante 20 minuti e far asciugare il tacchino
  6. Quando il sugo si riduce e si fa spesso puoi far asciugare il tutto
  7. Prepara il contorno facendo bollire la patata, la carota e la zucchina precedentemente tagliati separatamente
  8. Aggiungi le verdure e servi in piatti o teglie

Macedonia al vino tinto

È una ricetta per 4 persone molto facile da realizzare e si prepara velocemente. 

Ingredienti:

  • 1 melone maturo
  • 1 acino d’uva
  • 1 mela golden
  • 3 pesche gialle e mature
  • 50 grammi di mandorle pelate
  • 50 grammi di zucchero di canna
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1 limone

Elaborazione:

  1. Pela il limone, toglie i semi e taglialo in dadini
  2. Pela e taglia il melone in dadini e mettili in un recipiente grande con l’uva, le mandorle, la mela e la pesca a fette 
  3. Aggiungi lo zucchero e innaffia con vino e succho di limone 
  4. Servilo ai tuoi ospiti ben freddo

Buon appetito! 

 

 TAGS:St. Michael Eppan Sanct Valentin Chardonnay 2009St. Michael Eppan Sanct Valentin Chardonnay 2009

San Michele Appiano produce questo St. Michael Eppan Sanct Valentin Chardonnay 2009, un vino bianco con DO Alto Adige con chardonnay di 2009 e con 14º di gradazione alcolica.

 

 

 TAGS:Villa Angarano Merlot Angarano Rosso 2008Villa Angarano Merlot Angarano Rosso 2008

Villa Angarano produce questo Villa Angarano Merlot Angarano Rosso 2008, un vino rosso con DO Breganze a base di merlot de 2008 e con un grado alcolico di 14º.

I nuovi punteggi Parker per i vini spagnoli da Bierzo

 TAGS:undefined

La cantina Desciendientes de J.Palacios è stata la più premiata da Robert Parker per i vini spagnoli da Bierzo. Il suo Corullón 2012 è un vino magico e speciale, saporito ed equilibrato, ideale per le grandi occasioni. Ti incanterà!

 

 TAGS:Corullón 2012Corullón 2012

Descendientes de J. Palacios produce Corullón 2012, un vino rosso de la DO Bierzo con i migliori grappoli mencía dell’annata 2012. Gli abbinamenti più indicati per Corullón 2012 sono foie e pate o foie gras. Gli utenti di Uvinum danno a Corullón 2012 3 punti di 5.

 

 

 TAGS:Pétalos del Bierzo 2012Pétalos del Bierzo 2012

Descendientes de J. Palacios è l’elaboratore di questo Pétalos del Bierzo 2012 (12,40?), un vino rosso de la DO Bierzo elaborato con mencía de 2012 e con un grado alcolico di 14º. I migliori compangi per Pétalos del Bierzo 2012 sono Carne, Pesce, Pasta.

 

 

 TAGS:Ultreia 2012Ultreia 2012

Bodegas y Viñedos Raúl Pérez è il produttore di questo Ultreia 2012, un vino rosso de la DO Bierzo con mencía di 2012 e con un grado alcolico di 13,5º. Dry cheese e red meat son ideali per accompagnare questo vino rosso Bierzo. Gli utenti di Uvinum valutano Ultreia 2012 con 3,3 punti di 5 con valutazioni di punteggio di Robert Parker 93.

 

 

 TAGS:La Prohibición 2010La Prohibición 2010

Pittacum è il produttore di La Prohibición 2010, un vino rosso con DO Bierzo elaborato con uve di 2010 e 14º di alcol in volume. La comunità di Uvinum valuta La Prohibición 2010 con 3,3 punti di 5 e ottiene i seguenti punteggi: punteggio di Robert Parker  92.

 

 

 TAGS:Cuatro Pasos Black 2011Cuatro Pasos Black 2011

Cuatro Pasos Black 2011 es un vino rosso de la DO Bierzo con i migliori grappoli mencía dell’annata 2011. Gli abbinamenti più indicati per Cuatro Pasos Black 2011 sono red meat e stufati. Gli utenti di Uvinum danno a Cuatro Pasos Black 2011 3,3 punti di 5 e ha inoltre i seguenti punteggi: punteggio di Robert Parker 89 e nota Peñín 90.

 

 

 TAGS:Luna Beberide Mencia 2013Luna Beberide Mencia 2013

Bodegas Luna Beberide produce Luna Beberide Mencia 2013, un vino rosso de la DO Bierzo a base di mencía de 2013 e 13.5º di gradazione alcolica. Merita una valutazione di 3,3 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum e nelle guide è stat valutato: punteggio di Robert Parker: 89+.

 

 

 TAGS:Petit Pittacum 2013Petit Pittacum 2013

Petit Pittacum 2013 es un vino rosso con DO Bierzo con i migliori grappoli di mencía di 2013 e ha un grado alcolico di 13.5º. Petit Pittacum 2013 si può accompagnare con pasta Bolognese e lamb. 3,3 punti de 5 è la valutazione che gli utenti di Uvinum hanno dato a Petit Pittacum 2013 e le valutazioni delle guide sono state: punteggio di Robert Parker 88.

 

 

 TAGS:Men de Mencía 2009Men de Mencía 2009

Men de Mencía 2009 es un vino rosso de la DO Bierzo elaborato con mencía de 2009 e 13.5º di alcol in volume. Merita una valutazione di 3,3 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum e nelle guide è stat valutato punteggio di Robert Parker: 88.

 

Dimmi che film ti piace e ti dirò che vino bere

 TAGS:undefinedSe sei un amante del vino e del cinema sicuramente conoscerai alcuni film con questo tema e nelle quali ti sei identificato. Perché il vino è uno di quei simboli universali che si riflette in tante manifestazioni di cultura, tra le quali il vino. 

Ecco le nostre proposte:

1. Un’ottima annata: Questo film, uscito nel 2006, parla di Max Skinner, un imprenditore che eredita il vigneto di suo zio in Provenza e quando lo visita conosce varie tradizioni della terra, oltre a conoscere una donna che cambièra la sua percezione della vita.

 TAGS:Miraval Côtes de Provence Blanc 2012Miraval Côtes de Provence Blanc 2012

Miraval Côtes de Provence Blanc 2012 è un vino francese della Provenza, la regione dove è stato girato ‘Un’ottima annata’.

 

2. Le uve dell’ira: Questo film è l’adattamento del racconto scritto da John Steinbeck, vincitore del premio Pulitzer: parla della vita di Tom Joad, dell’esodo suo e della sua famiglia e di quello dei produttori di vino che scappano dalla California nel 1929. 

 

 TAGS:Francis Ford Coppola Diamond Collection Silver Label Pinot Noir 2012Francis Ford Coppola Diamond Collection Silver Label Pinot Noir 2012

Questo Francis Ford Coppola Diamond Collection è uno di quei vini uscito in quegli anni bui. In questa occasione lo abbiamo selezionato per la sua innegabile relazione con il mondo del cinema. 

 

3. Sideways: Questo film che ha vinto gli Oscar è l’adattamento di un romanzo di Rex Pickett: narra di due uomini con personalità opposte che fanno un viaggio verso i vigneti di Santa Barbara. 

 TAGS:Ojai Syrah Santa Barbara County 2001Ojai Syrah Santa Barbara County 2001

Sarà questo Ojjai Syrah Santa Barbara County 2001 all’altezza del palato dei protagonisti di questo classico road-movie?

 

 

4. Racconto di autunno: Si tratta di 2 amiche che decidono trasferirsi in Provenza. Una delle due vuole trovare un ragazzo all’amica e ricorre agli annunci a tal proposito. 

 TAGS:Château de Pibarnon Rosé 2013Château de Pibarnon Rosé 2013

Château de Pibarnon Rosé 2013 è un vino elaborato in Provenza. Che avrà di particolare questa terra per essere un set di tanti film?

 

 

5. Corked: Questo fino documentario è la storia di 4 cantine diverse in California, ognuna delle quali cerca l’attenzione di un critico che visita la zona.

 TAGS:Robert Mondavi Cabernet Sauvignon 2000Robert Mondavi Cabernet Sauvignon 2000

La California è la Mecca del cinema e anche del vino. Questo Robert Mondavi Cabernet Sauvignon 2000 è un altro vino californiano di qualità.

 

 

6. A passeggio per le nuvole: Questo film romantico con Keanu Reeves come protagonista racconta la storia di una coppia che si innamora tra i vigneti durante la vendemmia. 

 TAGS:Castello Banfi Rosso Di Montalcino 2012Castello Banfi Rosso Di Montalcino 2012

In questa lista non poteva mancare la Toscana, terra della quale il Castello Banfi Rosso Di Montalcino 2012 è un ottimo esemplare.

 

 

7. Mondovino: Questo documentario realizzato dal sommelier e dottore Jonathan Nossiter analizza il tema della perdita d’identità delle grandi multinazionali rispetto ai piccoli produttori di vino e le cantine familiari. 

 TAGS:Lafou Els Amelers Blanc 2013Lafou Els Amelers Blanc 2013

Lafou Els Amelers Blanc 2013 è un vino prodotto da una famiglia che lavora la terra nella Terra Alta, un esempio di viticoltura in piccola scala. 

 

 

8. Tu seras mon fils: È la storia di Paul Marceaul, padrone del famoso vigneto Saint Emilion. Quest’uomo è un enologo appassionato da ciò che fa e non vede suo figlio come un degno degno successore per continuare il business di famiglia. 

 TAGS:Château Dassault 2010Château Dassault 2010

Château Dassault 2010 è un vino con DO Saint-Emilion, lo scenario che da spazio al film.

 

 

9. Red Obsession: Questo documentario di Russel Crowe compila una serie di intervista fatte a diversi produttori di vino, così come a esperti in vino per analizzare la domanda del mercato cinese. 

 TAGS:Habla del Silencio 2011Habla del Silencio 2011

Habla del Silencio 2011 sicuramente piacerà a qualsiasi appassionato di vino in Cina, paese dove le importazioni di vino spagnolo sono cresciute moltissimo nell’ultimo anno.

 

Habla del Silencio 2011 sicuramente piacerà a qualsiasi appassionato di vino in Cina, paese dove le importazioni di vino spagnolo sono cresciute moltissimo nell’ultimo anno. 

E per te? Quali sono i migliori abbinamenti tra vino e cinema?

 

Il ruolo dei mercati emergenti per il 2015

 TAGS:undefinedIn un mercato come quello dei distillati, i grandi attori del settore cercano in continuazione nuovi paesi nei quali espandere le loro operazioni, soprattutto adesso che regioni ?mature? a livello commerciale come l?Europa Occidentale sono in qualche modo bloccate.

Multinazionali delle bevande alcoliche come Diageo, Pernod Ricard, Beam, Campari e Rémy Cointreau, cercano di far breccia nelle economie emergenti per avere nuove opportunità commerciali a lungo termine. Il processo è sempre il solito: le aziende cercano di prendere posizione con il controllo delle aziende locali del mercato in questione. In questo modo hanno un accesso immediato al consumatore senza problemi di sorta in un paese del quale non conoscono le dinamiche, approfittando dei conoscimenti previ delle aziende locali.

Ciò nonostante, non è sempre facile entrare nei mercati emergenti, come sta accadendo in Turchia, nel quale Diageo ha difficoltà a livello di leggi per l?acquisto di Mey Icki; in Cina, dove la Cointreau e Pernod Ricard hanno incontrato problemi simili. O in India, paese nel quale si sta portando a termine una vera battaglia per il controllo dei produttori locali senza un risultato chiaro, in un mercato con grande potenziale e quindi molto appetito.

In Russia il problema è l?instabilità provocata dalla disputa territoriale con l?Ucrania, che ha portato a sanzioni da parte della comunità internazionale, alle quali il governo di Putin ha risposto con dazi sulle importazioni.

Anche in Sudamerica si riscontrano problemi: Venezuela, Argentina e Brasile sono mercati molto attraentini ma troppo instabili. Anche l? Africa, dove i produttori locali dominano il mercato, vedono le multinazionali cercare un insediamento. Ma la volatilità politica fa sì che sia difficile avere riferimenti sicuri. Dunque l?anno che viene assistiremo probabilmente a una successione di movimenti strategici da parte delle principali compagnie, dove i regolamenti cambianti e l?instabilità politica lo permetteranno.

 TAGS:CampariCampari

Campari

 

 

 TAGS:CointreauCointreau

Cointreau

 

 

 TAGS:Pernod 1LPernod 1L

Pernod 1L

9 vini che seducono palato e vista

 TAGS:undefinedSono molti i vini buoni sul mercato. Alcuni, inoltre, spiccano per avere un design unico che invita a provare le grandi dimostraizoni di genuinità in ognuna della sue gocce. Ecco i più importanti. Non perderteli! 

Kripta 2007

In desgin della bottiglia di questo spumante spicca in ogni cantina. Kripta 2007 è un Cava, elaborato con le varietà di uva xarel·lo e parellada.

 TAGS:Kripta 2007Kripta 2007

Kripta 2007

 

 

Nuria Cleverol

La bottiglia in forma d’anfora seduce subito. Di DO Cava, viene dalla cantina Sumarroca ed è elaborato con varietà Xarel·lo, Chardonnay e parellada.

 TAGS:Núria ClaverolNúria Claverol

Núria Claverol

 

 

Muac! 2011

Il bacio è un gesto riconosciuto a livello universale e non ha bisogo di parole. Perché non celebrarlo con un buon vino di Maiorca?

 TAGS:Muac 2011Muac 2011

Muac 2011

 

 

Crash Rosado

Un’altra bottiglia dal design attraente è questa DO della Ribera de Guadiana con un coupage a base di cabernet Sauvignon e garnacha negra del 2012. Un vino que invita a passare all’azione.

 TAGS:Crash Rosado 2012Crash Rosado 2012

Crash Rosado 2012

 

 

Pagos de Sonsierra 2009

Queno vino possied eun design elegante che l’aquirente può personalizzare con varie etichette, è della cantina Sonsierra ed è di DO Rioja.

 TAGS:Pagos de Sonsierra 2009Pagos de Sonsierra 2009

Pagos de Sonsierra 2009

 

 

Paco & Lola

La notevole etichetta a pois lo rende impossibile da ignorare. Di DO Rias Baixas, viene dalla cantina Rosalía de Castro.

 TAGS:Paco & Lola 2013Paco & Lola 2013

Paco & Lola 2013

 

 

El Regajal Selección Especial

Con l’immagine della farfalla questo vino invita gli acquirenti a provarlo. Elaborato con uva tempranillo, è una DO Vinos de Madrid.

 TAGS:El Regajal Selección Especial 2012El Regajal Selección Especial 2012

El Regajal Selección Especial 2012

 

 

Paco García 2010

Questo vino con DO Rioja, della cantina Paco García è elaborato grazie a una serie di uve tempranillo.

 TAGS:Paco García Crianza 2010Paco García Crianza 2010

Paco García Crianza 2010

 

 

Habla del silencio 2011

È un vino dell’Extremadura con un design elegante e sobrio, che da un protagonismo a questo vino rotondo, speziato e con note speziate. 

 TAGS:Habla del Silencio 2011Habla del Silencio 2011

Habla del Silencio 2011

Dubbi per la cena di Natale? Una proposta di menù combinato per trionfare

Il Natale si avvicina e sicuramente già starai pensando al menù. Di seguito ti proponiamo un menù combinato affinché tu non prenda sotto gamba uno dei tuoi alleati per far piacere ai tuoi commensali: il vino, lo spumante e il liquore.

 TAGS:undefined

Antipasti

Mix di tartine a base di salmone affumicato

Non esiste nessuna portata senza antipasti. Il meglio? Degustare in porzioni piccole con uno spumante di qualità per aprire l’appetito.

 TAGS:Whispering Angel Rosé 2013Whispering Angel Rosé 2013

Whispering Angel Rosé 2013

 

 

Primi piatti

Linguine allo scoglio con scampi e zucchine

L’equilibrio tra primo e secondo piatto è basico. Un primo piatto di Linguine allo scoglio con scampi e zucchine è un’opzione elegante, appetitosa e ben coordinata con un secondo piatto più consistente. E sarà ancora meglio se lo accompagni con un vino bianco untuoso e gustoso.

 TAGS:Vallegarcia Viognier 2011Vallegarcia Viognier 2011

Vallegarcia Viognier 2011

 

 

Secondi piatti

Brasato al Barolo secondo tradizione piemontese

Un buon secondo piatto ha bisogno di un vino alla sua altezza. Si scegliamo la carne, come questo suggerimento di Brasto al Barolo secondo tradizione piemontese, il meglio è un vino voluminoso, potente, carnoso…

 TAGS:Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009

Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009

 

Dolci

Semifreddo al panettone con scaglie di cioccolato croccante

Per chiudere un menù ottimo, niente di meglio di un dolce e soave e un buon liquore! Un gran finale per un grande inizio!

 TAGS:Orujo Pazo de Señorans 50clOrujo Pazo de Señorans 50cl

Orujo Pazo de Señorans 50cl

 

 

Ti va di provare questo menù combinato? Trova la miglior selezione di prodotti su Uvinum e godi di un eccellente menù combinato.

 

*Fotografie: Flickr e Uvinum

Si avvicina il Natale… (e io con questi vini!)

Sì, lo sappiamo… Natale è alle porte ed è probabile che tu abbia molti dubbi su quali vini e spumanti dovrai comprare. Con l’idea di darti una mano (sia tu un novizio o semplicemente ti lasci guidare dal tuo palato), il nostro personal shopper ha elaborato una selezione dei migliori vini e champagne per festeggiare e da regalare durante queste feste.

 TAGS:Moët & Chandon Brut ImpérialMoët & Chandon Brut Impérial

Moët & Chandon Brut Impérial è una cuvée emblematica. Il marchio più venduto al mondo, uno champagne con le bollicine fini, fruttati, freschi, intensi ed eleganti.

 

 

 TAGS:Pierre Moncuit Hugues de CoulmetPierre Moncuit Hugues de Coulmet

Pierre Montcuit elabora questo Pierre Moncuit Hugues de Coulmet, un vino spumante con DO Champagne il cui mosto contiene chardonnay e 12º di alcol in volume. 3,3 punti de 5 è la valutazione che gli utenti di Uvinum hanno dato a Pierre Moncuit Hugues de Coulmet.

 

 

 TAGS:Domaine William Fèvre Chablis 2008Domaine William Fèvre Chablis 2008

Domaine William Fèvre Chablis 2008 de bodegas William Fevre: un vino bianco de DO Chablis con chardonnay di 2008. Domaine William Fèvre Chablis 2008 è solito accompagnarlo con pesce. Un vino bianco valutato con 3,3 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum.

 

 

 TAGS:Dom Pérignon Vintage 2004Dom Pérignon Vintage 2004

Dom Pérignon elabora questo Dom Pérignon Vintage 2004, un vino spumante con DO Champagne a base delle caste pinot Noir e chardonnay dell’annata 2004 e con un grado alcolico di 12º. Su Uvinum gli utenti hanno valutato il Dom Pérignon Vintage 2004 con un voto medio di 3,3 punti su 5.

 

 

 TAGS:Château Rieussec 2005Château Rieussec 2005

Château Rieussec elabora Château Rieussec 2005 (63,00?), un vino dolce de la DO Sauternes realizzato con sauvignon Blanc e sémillon di 2005 e 12º di alcol in volume, valutato con punteggio di Robert Parker: 96 e punteggio di Wine Spectator: 95.

 

 

 TAGS:Château Haut-Marbuzet Magnum 2000Château Haut-Marbuzet Magnum 2000

Château Haut Marbuzet elabora questo Château Haut-Marbuzet, un vino rosso de la DO Saint-Estèphe elaborato con merlot e cabernet Sauvignon de 2000 e 12.50º d’alcol. Formaggio e red meat sono ideali per accompagnare questo vino.

 

Vuoi essere l’invidia di amici, famiglia e vicini pettegoli riguardo ai vini? Lascia che ti consigliamo e assapora il miglior vino secondo un esperto enologo!