Tag: riso

Riso con aragoste

 TAGS:undefinedIl riso con aragoste è un piatto tipico dell’Andalusia e si prepara durante tutto l’anno. La sua base di riso da molta energia, oltre alle numerose proteine delle aragoste, che hanno anche pochi grassi.

Ecco come prepararlo:

Ingredienti:

Preparazione:

  1. Pelare le aragoste lasciando intatta la coda
  2. Teste e bucce vanno da parte in una pentola con olio d’oliva e poi messe a cuocere a fuoco lento per farle dorare
  3. Far uscire da teste e bucce il succo nell’olio e poi aggiungere un po’ di brandy
  4. Far evaporare l’alcol per poi aggiungere il peperoncino dolce 
  5. Aggiungere i pomodori per poi lasciar soffriggere per 5 minuti
  6. Aggiungere il brodo di pesce e lasciar bollire per 20 minuti per poi scolare e lasciar riposare
  7. Friggere in una pentola con olio d’oliva la cipolla tagliuzzata, per poi aggiungere 300 gr di riso con lo zafferano e mischiare per 1 minuto
  8. Aggungere il vino bianco e lasciar evaporare per poi aggiungere il brodo preparato prima e poi lasciar cuocere il tutto per 18 minuti a fuoco lento
  9. Alle aragoste bisogna fare un taglio per togliere l’intestino e poi cucinarli alla piastra lentamente
  10. Quando vengono serviti si può ornare il tutto con uno strato di riso

Questo è un piatto perfetto per un vino bianco, come quelli che ti raccomandiamo oggi:

 TAGS:Corte Adami SoaveCorte Adami Soave

Corte Adami Soave

 

 

 TAGS:La Segreta Bianco 2012La Segreta Bianco 2012

La Segreta Bianco 2012

Risotto al nero di seppia in salsa aioli

 TAGS:undefinedDurante il periodo estivo, quei bei piatti freschi e leggeri a base di pesce hanno tutto un altro sapore. Se poi ci mettiamo pure il riso, allora non ci rimane altro che fare un brindisi con un buon vino rosato o bianco e goderci il caldo sole estivo.

La ricetta di oggi è: risotto al nero di seppia in salsa aioli. Prendete nota e preparatevi a leccarvi le dita!

Ingredienti

  • 150-200 gr. di riso
  • pepe verde
  • porro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • cipolla
  • pomodoro
  • sacchetti di nero di seppia
  • acqua, olio, spezie
  • 150-200 gr. polpo e bollito

Per preparare l’aioli

  • 1 spicchio di aglio
  • 1 uovo o latte
  • olio d’oliva

Preparazione

E’ un piatto molto facile da preparare e allo stesso tempo gustoso e fresco. Se avete ospiti, di sicuro rimarranno estremamente colpiti dalle vostre abilità culinarie.

  1. Fase 1: Prima di tutto svuotare le sacche di nero di seppia e riscaldarne il contenuto. Preparare poi un soffritto con cipolle, pomodori e porri in una padella con l’olio. Quindi, aggiungere il pepe macinato, il polpo e un po’ di vino bianco.
  2. Fase 2: Aggiungere al tutto il riso ed il nero di seppia precedentemente riscaldato. Lasciare cuocere fino a quando il riso non raggiunga la giusta cottura, stando sempre attenti che non si attacchi. Per presentare il piatto, possiamo fare un piccolo timballo di riso con una formina aggiungerci sopra i pezzi di polpo e la salsa aioli precedentemente preparata.

Salsa aioli

La salsa aioli si può preparare sia in un mortaio, aggiungendovi l’olio mano a mano che mescoliamo, sia con il mixer, visto che il risultato è gustoso e cremoso in entrambe i casi (forse col mixer è un po’ più facile da preparare).

Inserire tutti gli ingredienti nel mixer con il sale e un po’ di succo di limone. Mentre frulliamo il tutto, aggiungervi mano a mano l’olio d’oliva. A questa miscela deliziosa, potremo aggiungere più o meno aglio, in base ai propri gusti personali.

Quale vino consigliarvi? Come sempre, con il riso e con il pesce ci sta sicuramente bene il vino bianco; tuttavia, siccome la salsa aioli ed il riso al nero di seppia hanno un sapore più forte, possiamo anche abbinare questo piatto con un vino rosato o spumante, senza che la pietanza perda il suo caratteristico sapore. Per cui oggi vi consigliamo:

 TAGS:Terras Gauda 2013Terras Gauda 2013

Terras Gauda 2013, un albariño che si sposa alla perfezione con qualsiasi piatto a base di polpo.

 

 

 TAGS:Raventós i Blanc de Nit 2011Raventós i Blanc de Nit 2011

Raventós i Blanc de Nit 2011, un rosato frizzante che si abbina perfettamente sia col polpo che col riso.