Tag: riesling

I nomi dei vitigni ed i loro sinonimi (Parte III)

 TAGS:Albano, Totanera, Canina, Tosca…

No, non stiamo parlando di cantanti, né di opere o di animali. Oggi continuiamo a parlarvi dei diversi nomi che vengono attribuiti alle uve.

Spesso e volentieri, infatti, alle uve vengono dati nomi molto curiosi, alcuni molto antichi, altri solo passeggeri. Conosciamo quindi i vari sinonimi dei nomi delle uve. Quanti riuscite ad identificarne?

Sangioveseè una delle uve italiane più famose, nonché una delle più antiche, ed il suo nome significa “Sangue di Giove”, ma è anche noto come: Brunello, Brunello Di Montalcino, Calabrese, Cardisco, Cordisio, Dolcetto Precoce, Ingannacane, Lambrusco Mendoza, Maglioppa, Montepulciano, Morellino, Morellone, Negretta, Nerino, Niella, Nielluccia, Nielluccio, Pigniuolo Rosso, Pignolo, Plant Romain, Primaticcio, Prugnolo, Prugnolo Di Montepulciano, Prugnolo Gentile, Prugnolo Gentile Di Montepulciano, Riminese, San Zoveto, Sancivetro, Sangineto, Sangiovese Dal Cannello Lungo, Sangiovese Di Lamole, Sangiovese Di Romagna, Sangiovese Dolce, Sangiovese Gentile, Sangiovese Grosso, Sangiovese Nostrano, Sangiovese Toscano, Sangioveto Dell’Elba, Sangioveto Dolce, Sangioveto Grosso, Sangioveto Montanino, Sanvincetro, Sanzoveto, Tignolo, Tipsa, Toustain, Uva Abruzzi, Uva Tosca, Uvetta, San Gioveto, Uva brunella e Uva Canina.

Chenin – quest’uva bianca di origine francese, viene prodotta in quasi ogni regione vitivinicola, ed è anche conosciuta come:  Anjou, Blanc d’Aunis, Capbreton Blanc (Landes, Francia), Confort, Coue Fort, Cruchinet, Cugnette, Feher Chenin, Franc Blanc, Franche, Gout Fort, Luarskoe, Pineau d’Anjou, Pineau de Briollay, Pineau de la Loire, Pineau de Savennières, Pineau Gros, Pineau Gros de Vouvray, Pineau Nantais, Plant de Brézé , Romorantin, Plant de Salces, Plant de Salles, Plant du Clair de Lune, Quefort, Rajoulin, Rouchalin, Rougelin, Steen (Sudafrica), Stein, Tête de Crabe, Vaalblaar Stein, Verdurant, Blanc d?Anjou, Gros Chenin, Gros Pinot Blanc de la Loire, Plant d?Anjou e Gamet blanc.

Riesling – questo vitigno è originario dell’Europa centrale, tra l’altro uno dei più popolari in Germania, e al quale vengono attribuiti molti altri nomi quali: Beregi Riesling, Beyaz Riesling, Biela Grasevina, Dinca Grasiva Biela, Edelriesling, Edle Gewuerztraube, Feher Rajnai, Gentil Aromatique, Gentile Aromatique, Gewuerzriesling, Gewuerztraube, Graefenberger, Graschevina, Grasevina Rajnska, Grauer Riesling, Grobriesling, Hochheimer, Johannisberg, Johannisberger, Karbacher Riesling, Kastellberger, Kis Rizling, Kleigelberger, Kleiner Riesling, Kleinriesler, Kleinriesling, Klingelberger, Krauses, Krausses Roessling, Lipka, Moselriesling, Niederlaender, Oberkircher, Oberlaender, Petit Rhin, Petit Riesling, Petracine, Pfaelzer, Pfefferl, Piros Rajnai Rizling, Pussilla, Raisin Du Rhin, Rajinski Rizling, Rajnai Rizling, Rajnski Ruzling, Rano, Reichsriesling, Reissler, Remo, Rendu, Reno, Renski Rizling, Rezlik, Rezlin, Rezlink, Rhein Riesling, Rheingauer, Rheinriesling, Rhiesling, Riesler, Riesling Bianco, Riesling Blanc, Riesling De Rhin, Riesling Echter Weisser, Riesling Edler, Riesling Gelb Mosel E43, Riesling Giallo, Riesling Grosso, Riesling Gruener Mosel, Riesling Mosel, Riesling Reinskii, Riesling Rhenan, Riesling Rhine, Rieslinger, Rislinenok, Rislinok, Rizling Linner, Rizling Rajinski, Rizling Rajnai, Rizling Rajnski, Rizling Reinskii, Rizling Rynsky, Roessling, Rohac, Rossling, Rosslinger, Ruessel, Ruessling, Russel, Ryn-Riesling, Ryzlink Rynsky, Starosvetske, Starovetski, Szuerke Rizling, Uva Pussila e Weisser Riesling.

Trebbiano – un’uva bianca le cui origini rimandano al Mediterraneo orientale e all’epoca romana; conosciuta anche come: Albano, biancone, blanc auba, blanc de cadillac, blancoun, bobiano, bonebeou, branquinha, brocanico, bubbiano, buriano, buzzetto, cadillac, cadillate, castelli, castelli romani, castillone, chator, clairette d’Afrique, clairette de Vence, clairette ronde, engana rapazes, espadeiro branco, falanchina, greco, gredelin, hermitage white, juni blan, lugana, malvasía fina, muscadet aigre, padeiro branco, perugino, procanico, procanico dell’isola d’Elba, procanico portoferraio, queue de Renard, romani, rossan de Nice, rossetto, rossola, rossula, roussan, roussea, rusciola, saint emilion, saint emilion des Charentes, santoro, shiraz white, spoletino, talia, trebbianello, trebbiano, trebbiano della fiamma, trebbiano di Cesene, trebbiano di Empoli, trebbiano di Lucca, trebbiano di Tortona, trebbiano fiorentino, trebbiano toscano, trebbianone, tribbiano, tribbiano forte, turbiano, ugni blanc, trebbiano di Soave, trebbiano romagnolo, trebbiano gallo, bouan, beau, thalia e trebbiano d’Abruzzo.

Volete provare uno di questi vini? Ecco a voi!

 TAGS:Auzells 2011Auzells 2011

Auzells 2011: Questo vino è una combinazione di Riesling, Chardonnay, Müller-Thurgau, Macabeo, Moscato, Sauvignon Blanc, Parellada, Viognier, Albariño e Roussanne. In pratica, non gli manca niente, vero?

 

 TAGS:Tiberio Trebbiano D'Abruzzo 2011Tiberio Trebbiano D’Abruzzo 2011

Tiberio Trebbiano D’Abruzzo 2011, un vino leggero ma gustoso

 

 

E’ già in vendita il vino in Tanica

 - Questo alternativo contenitore è più grande del normale ed è perfino riutilizzabile. Il primo vino di questo genere di cui abbiamo notizia è il Riesling del 2009 di Finger Lakes (Stati Uniti).

Anche se questa particolare forma di vendere vino è stata presentata già da qualche mese, solo ora è stata finalmente commercializzata. Ed i primi ad usufruire di queste taniche da 20 litri sono stati, chiaramente, i locali più trendy di New York.

 TAGS:Questo riesling, conosciuto come Gotham Project, forma parte della joint venture tra Bieler Rose in Provenza e Schneider Vineyards a Long Island, ed ha già una grandissima richiesta tra i bar più alla moda, soprattutto per la facilità della sua distribuzione. Tanto è vero che ne stanno già progettando la vendita a dettaglio ed ad altri settori diversi da quello turistico-alberghierotradizionale.

Sicuramente, così come il contenitore, è altrettanto alternativa la maglietta promozionale dei Finger Lakes. Che gli diano il Finger Lakes…

Vini Tedeschi

 TAGS:Si è già ripetuto fino allo sfinimento che nel mondo è possibile produrre vino solo nei paesi che si trovano tra i 30 ed i 50 gradi di latitudine nell?emisfero settrentrionale e meridionale. Spagna, Italia, Stati Uniti, Argentina, Sudafrica, insieme ai più rinomati produttori di uva, sono compresi in questa striscia immaginaria che divide le zone più calde da quelle più fredde del globo.

Tuttavia, come sempre succede nella vita, quando si parla di ?regole? ci sono poi sempre delle eccezioni. La Germania per esempio, insieme ad altri paesi come Inghilterra e Canada, essendo la più settentrionale di tutte, riesce a trarre profitto proprio dalle gelide temperature tipiche del nord.

Come risultato della sua posizione geografica alquanto estrema, con temperature medie annuali molto basse ed una quantità di ore di luce al di sotto della norma, questi vigneti producono uve di un?acidità intensa e con difficoltà di maturazione. Per questo motivo i vini tedeschi vengono elaborati facendo loro conservare una leggera dolcezza in modo che lo zucchero compensi tale acidità ed apporti alla bevanda maggiore corposità. A tal punto che, anzicchè essere catalogati in base alla loro collocazione geografica, come avviene in Francia o in Italia, qui i vini si differenziano in base al livello di zucchero delle uve prima della fermentazione, oltre ad essere riconosciuti specialmente per le proprie etichette bianche della varietà di uva Riesling. Anche per gli esperti, i vini tedeschi dimostrano eleganza e, per questo motivo, valgono sul mercato molto di più di qualsiasi altra bottiglia dello stesso stile.

In Germania, i vini si dividono in 2 categorie:

  • La prima è quella dei vini da tavola, che comprende il Tafelwein, letteralmente ?vino da tavola?, ed il Landwein, ossia ?vino del paese?.
  • La seconda è quella dei vini di qualità, chiamati Qualitätswein bestimmter Anbaugebiete (QbA), ossia vino di qualità di una regione specifica, e Prädikatswein detto anche Qualitätswein mit Prädikat (QmP), che indica un vino con caratteristiche particolari le cui uve provengono da uno specifico distretto.

All?interno di quest?ultimo gruppo, è proprio il livello d zucchero a determinare lo stile del vino elaborato; ad esempio:

  • Kabinett, vini leggeri in cui risaltano l?acidità e la fruttuosità.
  • Spätlese indica che le uve sono state raccolte con ritardo e per questo possiedono un?alta concentrazione di zucchero.
  • Auslese, i cui acini vengono raccolti in piena maturazione ed hanno quindi una maggiore concentrazione di zucchero.
  • Beerenauslese, che è un vino prodotto con uve mature affette dal fungo Botrytis Cinërea, caratterizzato da un alto contenuto zuccherino e dal particolare aroma di muffa nobile (pourriture noble).