Tag: portogallo

Le sei uve più utilizzate nell’elaborazione del Porto

 TAGS:undefinedAnche se il Porto non è così popolare come vini quali Cabernet Sauvignon o Pinot Noir, non dobbiamo perdere l’opportunità di assaggiare questo vino e imparare un po’ di più su di esso. Il vino Porto o non proviene esattamente da un’ uva “nobile”, bensì è una miscela fatta da sei uve principali che contribuiscono alla maggior parte della produzione di questo tipo di vino.

1. Touriga Nacional: senza dubbio l’uva più affidabile di tutto il repertorio, la preferita di molti produttori e agricoltori e la che viene utilizzata più spesso sia per la realizzazione del Porto sia per altri vini da tavola. L’uva ha una pelle spessa e scura che permette di ottenere vini molto scuri e concentrati.

2. Touriga Francesa: è l’uva raccolta nella regione del Douro, la regione più grande e importante per i vigneti e interessata alla viticoltura. È molto simile al Touriga Nazionale, e produce vini più aromatici.

3. Tinta Roriz: quest’uva porta una complessità aromatica per il mix non essendo nata in Portogallo. Viene dalla stessa varietà del Tempranillo, che ha origine nelle regioni di La Rioja e Navarra in Spagna.

4. Tinta Barroca: è originaria della regione del Douro, è la terza varietà raccolta e dà la un aroma profondo al Porto. Tuttavia, deve essere miscelato con uve più acide perché è molto dolce e contiene alti livelli di zucchero.

5. Tinto Cão: letteralmente significa “cane rosso” ed si pensa sia il ceppo più antico della regione, che si è adattato bene al clima secco e molto caldo del Douro. Può essere raccolta molto bene anche in terreni poveri e genera elevati livelli di acidità.

6. Tinta Amarela: noto anche come Trincadeira, è indigena del Portogallo, ma non è nativa della regione del Douro. Oggi, è specie rara perché il clima non favorisce il suo raccolto. Tuttavia, se usata in miscele porta un aroma dolce di ciliegia.

 TAGS:Portwein O Porto TawnyPortwein O Porto Tawny

Portwein O Porto Tawny

 

 

 TAGS:Portwein O Porto Tawny Weiß MildPortwein O Porto Tawny Weiß Mild

Portwein O Porto Tawny Weiß Mild

Mangiando per l’Europa

 TAGS:L’ Europa ha una tradizione gastronomica secolare e sono molti gli alimenti di qualità nella sua cucina, dalla fantastica dieta mediterranea ai pesci affumicati del Nord Europa. Ecco alcuni dei piatti principali della cucina europea, accompagnati da alcune foto realizzate dall’agenzia australiana WhybinTBWA, che ha realizzato un lavoro fotografico per associare i piatti tipici a ogni paese:

 TAGS:Da sempre la cucina francese è la preferita dai commensali di tutto il mondo. I suoi formaggi sono gustosi, i suoi paté raffinati e in quanto a vino ricordiamo i famosissimi rossi di Bordeaux o i bianchi di Borgogna. 

La Grecia, come paese mediterráneo, risalta per i suoi piatti freschi sotto forma di insalata, formaggi feta e paste elaborate, oltre alle sue salse yogurt. I vini Samos sono ottimi.  

La ricchezza culinaria dell’Italia è infinita e comincia dalla qualità della sua pasta, del pesce, della carne e dei dolci come il tiramisù. In Piemonte e Toscana si producono i vini più pregiati.

 TAGS:Il Portogallo ha del pesce di ottimo livello, come ad esempio le sardine alla brace e il baccalà, che viene cucinato in tantissime maniera, mentre il vinho verde ha un sapore speciale. 

La Germania è la regina delle salsicce, che vengono fatte in tanti modi, ma la sua vera specialità sono i crauti. I vini più importanti sono il Baden, Mosel o Pfalz, elaborati in gran parte nelle zone del Reno.

I paesi nordici hanno dalla loro dei piatti pregiatissimi a base di salmone e baccalà, mentre i loro vini non sono molto riconosciuti, nonostante siano da segnalare i vini caldi come il Glögg.

Quale tra queste ti piace di più? Oggi ti raccomandiamo un paio di vini internazionali per accompagnare i tuoi piatti:

 TAGS:Diemersfontein Pinotage 2012Diemersfontein Pinotage 2012

Diemersfontein Pinotage 2012

 

 

 TAGS:Solera 1847 Oloroso DulceSolera 1847 Oloroso Dulce

Solera 1847 Oloroso Dulce