Tag: natale

Come scegliere un whisky da regalare?

 TAGS:undefined

Se non sai cosa regalare durante queste feste, scegliere una bevanda è una delle migliori opzioni. Se il festeggiato è amante del whisky, allora è facile perché di sicuro sarà impaziente di dare questo dono.

Ora per scegliere un buon whisky bisogna tenere in mente una serie di parametri, tra i quali l’origine, la storia, il marchio. Inoltre si deve guardare se è molto raffinato e se si sposa con la personalità della persona alla quale lo si regala Per essere di qualità non si deve cadere nell’errore di acquistare una bottiglia di basso livello, bensì bisogna puntare su un whisky con aromi di legno o frutta, e non solo alcol.

Per questo scopo bisogna rivolgersi direttamente alla persona che vende o sa leggere correttamente le etichette. Si consiglia di andare in un posto specializzato in distillati,che sono gestiti da persone che conoscono bene gli stessi e possono dare suggerimenti sui whisky in questione.

Quando siamo guidati dai parametri di età, dobbiamo considerare che il single malt stabilisce l’età secondo gli anni in cui il whisky è stato in botte, mentre se il whisky è di malto, l’età indica il più giovane della miscela.

Se compriamo uno scotch, probabilmente faremo il miglior colpo, ma il prezzo è leggermente più alto. Mentre se vogliamo un whisky più alcolico dobbiamo sapere che si può avere oltre 43 gradi. Anche se crediamo che il prezzo ci darà grande fiducia, non è sempre così, ed è meglio prendere in considerazione l’opzione di un’ edizione limitata, con età superiore e molto più pura di altre.

L’origine di questa bevanda è anche un buon parametro perché ci dirà molto sulle sue origine e sui paesi in cui è stata prodotta. Se bisogna spendere soldi, meglio provare prima.

 TAGS:Aberfeldy 21 YearsAberfeldy 21 Years

Aberfeldy 21 Years

 

 

 TAGS:Lagavulin 16 AnniLagavulin 16 Anni

Lagavulin 16 Anni

 

 

*Foto: Fabrizio Sciami

Un brindisi per il tuo Natale!

 TAGS:undefined

È natale e sicuramente starai iniziando a riempire i bicchieri per condividere di nuovo uno dei migliori brindisi dell’anno con i tuoi cari. Da Uvinum ci uniamo al tuo brindisi per augurarti buone feste con le persone che ami e, a questo punto, con il miglior vino possibile.

Speriamo che l’anno che sta finendo sia stato molto buono e che quello che inizia tra poco dia il meglio di sé. Noi, per quanto ci riguarda, ti daremo i migliori vini, spumanti, birre e distillati al miglior prezzo 🙂

Per ora, passa delle belle feste ed alza il tuo bicchiere più alto che puoi. Buon Natale!

Dubbi per la cena di Natale? Una proposta di menù combinato per trionfare

Il Natale si avvicina e sicuramente già starai pensando al menù. Di seguito ti proponiamo un menù combinato affinché tu non prenda sotto gamba uno dei tuoi alleati per far piacere ai tuoi commensali: il vino, lo spumante e il liquore.

 TAGS:undefined

Antipasti

Mix di tartine a base di salmone affumicato

Non esiste nessuna portata senza antipasti. Il meglio? Degustare in porzioni piccole con uno spumante di qualità per aprire l’appetito.

 TAGS:Whispering Angel Rosé 2013Whispering Angel Rosé 2013

Whispering Angel Rosé 2013

 

 

Primi piatti

Linguine allo scoglio con scampi e zucchine

L’equilibrio tra primo e secondo piatto è basico. Un primo piatto di Linguine allo scoglio con scampi e zucchine è un’opzione elegante, appetitosa e ben coordinata con un secondo piatto più consistente. E sarà ancora meglio se lo accompagni con un vino bianco untuoso e gustoso.

 TAGS:Vallegarcia Viognier 2011Vallegarcia Viognier 2011

Vallegarcia Viognier 2011

 

 

Secondi piatti

Brasato al Barolo secondo tradizione piemontese

Un buon secondo piatto ha bisogno di un vino alla sua altezza. Si scegliamo la carne, come questo suggerimento di Brasto al Barolo secondo tradizione piemontese, il meglio è un vino voluminoso, potente, carnoso…

 TAGS:Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009

Antinori Brunello Di Montalcino Pian Delle Vigne 2009

 

Dolci

Semifreddo al panettone con scaglie di cioccolato croccante

Per chiudere un menù ottimo, niente di meglio di un dolce e soave e un buon liquore! Un gran finale per un grande inizio!

 TAGS:Orujo Pazo de Señorans 50clOrujo Pazo de Señorans 50cl

Orujo Pazo de Señorans 50cl

 

 

Ti va di provare questo menù combinato? Trova la miglior selezione di prodotti su Uvinum e godi di un eccellente menù combinato.

 

*Fotografie: Flickr e Uvinum

Un bel vino caldo per combattere il freddo?

 TAGS:undefinedIl vino caldo si trova in molti paesi freddi, dove d’inverno è ideale per accompagnare dolci e biscotti. In Inghilterra è chiamato Mulled o Hot Wine (un mix di vino, spezie e uva passa), mentre in Germania è conosciuto come Glühwein (elaborato a base di vino caldo e spezie)

Il vino caldo speziato è una bevanda tipica di molti paesi, che si consuma a Natale ma soprattutto in inverno. In Germania è conosciuto come Glühwein, ma nei paesi scandinavi è dettoGlogg, e ci sono delle differenze.

Il vino caldo fu registrato come speziato nella Roma del II secolo d.C, poi diffuso dai romani in tutto Europa attraverso la classica ricetta. Il vino caldo è popolare in Inghilterra e Usa. 

Ingredienti:

  • 1 bottiglia di vino Merlot
  • ½ tazza di succo d’arancia
  • 2 tazze d’acqua
  • 1 tazza di zucchero
  • 2 stecche di cannella
  • 10 chiodini
  • 10 bacche di pepe jamaicano
  • 6 tocchi piccoli di zenzero
  • Arancia grattuggiata
  • Fette d’arancia

Elaborazione del vino caldo:

Passo 1:

In una pentola mischare acqua, chiodini, cannella, zenzero, le bacche e l’arancia grattuggiata. 

Passo 2:

Metti a fuoco lento per circa 5 minuti.

Passo 3:

Togli dal fuoco e lascia riposare per 15 minuti.

Passo 4:

Aggiungi il succo d’arancia e prepara un recipiente.

Passo 5:

Versa il vino rosso nel mix precedentemente preparato

Passo 6:

Metti il tutto in una pentola e lascia bollire a fuoco lento

Passo 7:

Lascia raffreddare e servi ai tuoi ospiti in bicchieri decorati con le fette d’arancia.

Un’altra variante del vino caldo è il Glögg, un tipo di vino caldo scandinavo elaborato a partire del vino rosso, korn o vodka speziato con chiodini, zenzero, cannella e cardomomo, che si accompagna con mandorle e passi. 

Se desideri dare un poco di calore alla tua casa durante queste feste solo devi preparare il vino caldo e goderlo insieme ai tuoi amici e familiari.

 TAGS:Enate Cabernet Sauvignon-Merlot 2010Enate Cabernet Sauvignon-Merlot 2010

Enate Cabernet Sauvignon-Merlot 2010 è un vino rosso con DO Somontano a base delle caste tempranillo e merlot dell’annata 2010 e con 13.5º

 

 

 TAGS:Deakin Estate Merlot 2008Deakin Estate Merlot 2008

Deakin Estate Merlot 2008 è un vino rosso de la DO Western Victoria è elaborato con merlot de 2008 e con un grado alcolico di 13.5º

5 cocktail ideale per le feste di Natale

Manca poco a Natale e, come in altre occasioni, vogliamo condividere con te alcuni dei migliori cocktail affinché tu li possa degustare a casa. Oggi ti mostriamo 5 cocktail che sicuramente ti piaceranno e addirittura ci arrischiamo con alcuni per i più piccoli della casa. Quale preferisci?

 TAGS:undefined

Cocktail Clericó

Questo cocktail è ideale per le feste di Natale, dato che è formato da un liquore soave e molti frutti. Ha un sapore soave ed è adatto per tutte le età.

Ingredienti:

  • Vino bianco
  • 1 litro di acqua minerale naturale
  • Mela tagliate senza buccia
  • Arance sbucciate a spicchi
  • Uve nere e bianche
  • Melone tagliato e macerato nello zucchero
  • 300 grammi di ananas tagliate
  • 300 grammi di zucchero

Elaborazione:

  1. Lava e taglia i frutti in pezzi piccoli.
  2. Lascia macerare i frutti nello zucchero per 12 ore.
  3. Mescola il vino bianco con gli altri ingredienti.

 TAGS:Nuviana Blanco 2013

Nuviana Blanco 2013

Nuviana Blanco 2013

 

 Cocktail Daikiri

Questo cocktail con fragola e limone è un aperitivo ideale per Natale. La presenza del rum lo rende molto saporito.

Ingredienti:

  • Ghiaccio
  • Limone
  • Zucchero
  • 200 grammi di fragole
  • 50cl di Rum bianco
  • Menta fresca

Elaborazione:

  1. Versa nel mixer prima il ghiaccio, il limone e lo zucchero.
  2. Frulla fino a triturare bene il ghiaccio.
  3. Aggiungi le fragole a pezzi.
  4. Aggiungi finalmente il rum e frulla fino ad avere un mix tipo granita.

 TAGS:Ron Negrita Blanco 1L

Ron Negrita Blanco 1L

Ron Negrita Blanco 1L

 

 Coctail Aperitivo natalizio

Questo cocktail, nonostante risulti caldo, può essere acompagnato da champagne ghiacciato per essere più rinfrescante.

Ingredienti:

  • 20 cl di liquore di bitter
  • 50 cl di champagne
  • 1 ciliegia di maraschino

Elaborazione

  1. Mescola il liquore bitter con lo champagne.
  2. Versa in un bicchiere flute.
  3. Decorare con la ciliegia e servire.

 TAGS:Bitter Campari

Bitter Campari

Bitter Campari

 

Champagne tutti-frutti

Questa ricetta è ideale per le feste, risulta rinfrescante dopo abbondanti cene di natale e può vedere gelati di vari gusti come ingredienti a seconda dei gusti.

Ingredienti:

  • 1 litro di champagne o spumante secondo i gusti
  • 1 litro di gelato tutti frutri o a tuo piacere

Elaborazione:

  1. Metti il gelato in frigo e un giorno prima lo champagne.
  2. Al momento di servirlo, metti due palle di gelat e completa con lo champagne.

 TAGS:Reymos

Reymos

Reymos

 

Ponche di vaniglia

Questo cocktail è formato da ponche di latte, cannella, vaniglia, whisky ed è cremoso e molto gradevole al palato.

Ingredienti:

  • 6 uova
  • 1 litro di latte
  • 6 cucchiaini di vaniglia
  • 1 confezione di flan
  • 1/2 ramo di cannella
  • 1/2 ramo di vaniglia
  • 1/2 bicchiere di whisky

Elaborazione:

  1. Procedi a riscaldare il latte con la cannella e il whisky di tuo gusto.
  2. Sbatti le uova con lo zucchero fino a farle diventare bianche.
  3. Mentre il latte bolle aggiungi il flan e fallo dissolvere.
  4. Quando il miscuglio si fa denso, spegni e lascia riposare affinché il latte si raffreddi.
  5. Mescola le uova gradualmente con il latte mentre giri il tutto costantemente con un cucchiaio.

 TAGS:Clan Campbell

Clan Campbell

Clan Campbell

 

Che ti sono sembrati? Speriamo che in queste feste siano ancora più buoni!

Si avvicina il Natale… (e io con questi vini!)

Sì, lo sappiamo… Natale è alle porte ed è probabile che tu abbia molti dubbi su quali vini e spumanti dovrai comprare. Con l’idea di darti una mano (sia tu un novizio o semplicemente ti lasci guidare dal tuo palato), il nostro personal shopper ha elaborato una selezione dei migliori vini e champagne per festeggiare e da regalare durante queste feste.

 TAGS:Moët & Chandon Brut ImpérialMoët & Chandon Brut Impérial

Moët & Chandon Brut Impérial è una cuvée emblematica. Il marchio più venduto al mondo, uno champagne con le bollicine fini, fruttati, freschi, intensi ed eleganti.

 

 

 TAGS:Pierre Moncuit Hugues de CoulmetPierre Moncuit Hugues de Coulmet

Pierre Montcuit elabora questo Pierre Moncuit Hugues de Coulmet, un vino spumante con DO Champagne il cui mosto contiene chardonnay e 12º di alcol in volume. 3,3 punti de 5 è la valutazione che gli utenti di Uvinum hanno dato a Pierre Moncuit Hugues de Coulmet.

 

 

 TAGS:Domaine William Fèvre Chablis 2008Domaine William Fèvre Chablis 2008

Domaine William Fèvre Chablis 2008 de bodegas William Fevre: un vino bianco de DO Chablis con chardonnay di 2008. Domaine William Fèvre Chablis 2008 è solito accompagnarlo con pesce. Un vino bianco valutato con 3,3 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum.

 

 

 TAGS:Dom Pérignon Vintage 2004Dom Pérignon Vintage 2004

Dom Pérignon elabora questo Dom Pérignon Vintage 2004, un vino spumante con DO Champagne a base delle caste pinot Noir e chardonnay dell’annata 2004 e con un grado alcolico di 12º. Su Uvinum gli utenti hanno valutato il Dom Pérignon Vintage 2004 con un voto medio di 3,3 punti su 5.

 

 

 TAGS:Château Rieussec 2005Château Rieussec 2005

Château Rieussec elabora Château Rieussec 2005 (63,00?), un vino dolce de la DO Sauternes realizzato con sauvignon Blanc e sémillon di 2005 e 12º di alcol in volume, valutato con punteggio di Robert Parker: 96 e punteggio di Wine Spectator: 95.

 

 

 TAGS:Château Haut-Marbuzet Magnum 2000Château Haut-Marbuzet Magnum 2000

Château Haut Marbuzet elabora questo Château Haut-Marbuzet, un vino rosso de la DO Saint-Estèphe elaborato con merlot e cabernet Sauvignon de 2000 e 12.50º d’alcol. Formaggio e red meat sono ideali per accompagnare questo vino.

 

Vuoi essere l’invidia di amici, famiglia e vicini pettegoli riguardo ai vini? Lascia che ti consigliamo e assapora il miglior vino secondo un esperto enologo!

Abbinamenti di Natale

 TAGS:Durante questo Natale di sicuro sulle nostre tavole abbonderanno piatti e bevande speciali. Regali di Natale, prosciutti, torrone, zuppe, stufati… il tutto preparato per stupire i vostri ospiti e per far loro trascorrere dei momenti unici. Ma di sicuro vi sarà capitato di chiedervi che tipo di bevanda va meglio con determinate pietanze, soprattutto in questo periodo di feste. E allora vi presentiamo alcuni tipici abbinamenti di Natale.

In questo periodo è quasi obbligatorio trascorrere tantissimo tempo a tavola. Si inizia solitamente con qualche sfizioseria, come gli insaccati o i frutti di mare. In questo caso è bene offrire un cocktail di benvenuto come un martini oppure cominciare il pranzo o la cena con un bicchiere di vino bianco, non molto forte. 

Per insalate, pasta o pesce, naturalmente il vino bianco è perfetto, ad esempio un Albariño o un Verdejo, con un livello di acidità sempre abbastanza marcato oppure un rosè fruttato che dà un sapore speciale soprattutto ai frutti di mari, che tanto vengono consumati in questo periodo. Con la zuppa o il brodo, va sempre bene il vino bianco, ma ci si potrebbe azzardare anche uno sherry.

Anche l’orata è un piatto tipico di natale in molte zone d’Italia. Anche in questo caso, il vino bianco continua ad essere l’accompagnamento ideale, soprattutto se ha meno acidità. E’ inoltre perfetto da bere con carni bianche come il tacchino o il coniglio.

Per l’arrosto è invece molto meglio optare per il rosso. In questo caso, i vini rossi giovani e fruttati mantengono particolarmente bene il sapore delle spezie che accompagnano queste carni. Ma non finisce qui: anche i dolci infatti occupano un posto importantissimo all’interno del menu natalizio. Per il cioccolato potrebbe andare bene persino lo stesso vino rosso utilizzato per accompagnare la carne; nel caso del torrone è invece il turno del Moscatell, dei vini dolci in generale, dei liquori alle mandorle o alle nocciole e, naturalmente, del prosecco o dello spumante che fanno da “gran finale” a questa rimpatriata natalizia.

Siete alla ricerca di un regalo per il Natale 2013? Oggi vi consigliamo:

 TAGS:Antion Premium Cassa di Legno 2004Antion Premium Cassa di Legno 2004

Antion Premium Cassa di Legno 2004

 

 

 TAGS:Pack Gourmet Pack Gourmet “Il Ristorante a casa”

Pack Gourmet “Il Ristorante a casa”

 

 

Come e con cosa bere un gin

 - Se vogliamo preparare un Gin Tonic dobbiamo tener conto di vari fattori per garantire la qualità della nostra bevanda, oltre a selezionare adeguatamente gli ingredienti.

Come bere un Gin:

La scelta corretta del bicchiere è il primo passo: questo deve essere largo e piccolo nonostante molte persone usino un bicchiere a coppa col fine di ossigenare il gin. In tal caso si necessita di una bocca larga  per far espandere i suoi aromi con libertà, facendo del gin un’esperienza sensoriale completa, che comprende aroma, sapore e eleganza.

Il limone verde o lima è un altro punto importante, dato che è fondamentale non mischiare il cocktail con del succo di limone, perché quest’ultimo elimina le bolle dell’acqua tonica. Anche l’essenzia di lima è un ottimo ingrediente e si deve prima tagliare la scorza per poi versare il succo sul bordo del vaso. Si può anche aggiungere un pezzo di lima alla fine della preparazione.

Il ghiaccio deve essere abbastanza per riempire totalmente il bicchiere e garantire la freschezza della nostra bevanda. Il gin deve essere versato nella quantità adeguata e durante tre secondi e a una certa distanza dal bicchiere affinché si ossigeni.

Il succo di limone non solo influisce sul sapore ma reaziona anche con il bicarbonato della tonica creando le bollicine. Alcuni puristi preferiscono però utilizzare solo la scorza del limone verde.

Se ti piace il gin e intendi regalarlo per Natale, eccoti due nostri suggerimenti per l’occasione:

 TAGS:Gin Hendrick'sGin Hendrick’s

Gin Hendrick’s

 

 

 TAGS:Tanqueray Rangpur 1LTanqueray Rangpur 1L

Tanqueray Rangpur 1L

Come scegliere un vino per Natale

 - Questo Natale saprà di vino. Il regalo più sicuro per soddisfare amici e parenti. Quindi prendi nota, sicuramente potrai trovare delle fonti di ispirazione per poter rallegrare il Natale di uno dei tuoi amici più cari.

I più nuovi. È preferibile regalare un vino che si adatti alle preferenze di coloro che vogliamo compiacere. Le ultime annate dei vini classici sono un colpo a botta sicura dato che si tratta di vini giovani con sapori sorprendenti. 

La zona: Le zone vinicole determinano la scelta di un vino. Ogni zona ha le sue caratteristiche particolari che li rendono unici, come ad esempio il Chianti o il Barolo, famosi per la loro alta qualità. 

Originalità: Allontaniamoci dai vini storici per poter così sorprendere i nostri commensali. Si può dunque scegliere un vino organico, ecologico, un vino del Sudafrica o di un paese meno conosciuto…

A seconda dei gusti della persona: Ognuno preferisce un vino diverso. Se a un tuo amico piacciono i sapori forti sarà meglio prendere un rosso forte, mentre se preferisce i dolci sarà meglio scegliere un Moscato o un vino dolce. 

Vini personalizzati: Questo settore si reinventa per far contenti i commensali. Dunque puoi regalare un vino con un’etichetta con nome o foto della persona interessata, con etichette di colori ecc…

Per DO o destinazioni di viaggio: Le denominazioni di origine sono solite influire nella qualità di un buon vino. Scegliere un vino per regalo a una persona che è di una certa regione o di un certo paese è una garanzia. 

Oggi ti raccomandiamo 2 grandi vini da regalare:

 TAGS:Cavalleri Franciacorta Saten BrutCavalleri Franciacorta Saten Brut

Cavalleri Franciacorta Saten Brut

 

 

 TAGS:Tenute Carretta Nebbiolo 2009Tenute Carretta Nebbiolo 2009

Tenute Carretta Nebbiolo 2009

Dieta e vacanze natalizie con vino e prosciutto!

 TAGS:Siete a dieta ma vi picciono prosciutto e vino? Beh, non preoccupatevi, perché tutto quello che avevamo precedentemente pensato sul prosciutto, che facesse ingrassare e ci facesse mettere chili di troppo, forse non è del tutto vero. Ora che il Natale si avvicina e cominciano ad arrivare i primi cesti natalizi in regalo, non temete per la vostra linea perché vi aiuteranno a continuare la vostra dieta!

Non siamo impazziti, questa è una notizia dell’Istituto medico europeo per l’obesità, che ha stilato una “dieta delicatessen“, per veri e propri buongustai, che prevede anche l’assunzione di vino rosso e di jamón ibérico.

Sicuramente con questa notizia vi abbiamo rallegrato la giornata, visto che piace un po’ a tutti bere un buon bicchiere di vino rosso insieme a del prosciutto così, per rilassarsi, scoprire nuovi piaceri e sentirsi bene.

Con questa dieta non solo non ingrasserete ma addirittura potrebbe perdere tra i 4 ei 6 chili al mese o giù di lì, tenendo sempre la salute sotto controllo, che è la cosa più importante. Naturalmente entrambi gli alimenti devono essere assunti con moderazione, non è che tutto d’un tratto possiamo riempirci di prosciutto, perché questo si che potrebbe produrre l’effetto contrario.

E’ risaputo che il vino apporta molti benefici sia al corpo che alla mente. Unitamente al jamón ibérico, ha degli effetti particolarmente benefici sul nostro sistema cardiovascolare. I creatori di questa dieta affermano che il prosciutto iberico fornisce ferro e vitamina B, necessari per il sistema cerebrale e nervoso. Inoltre, è a basso contenuto di grassi saturi e ad alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi, come l’acido oleico.

La dieta proposta dall’Istituto medico europeo per l’obesità raccomada il consumo di vino rosso e prosciutto ogni giorno, insieme ad altri alimenti nutrienti, come frutta, verdura, carne e pesce. Inoltre, vi sono poi particolari linee guida in base alle diverse tipologie di persone: sportivi, donne e uomini. Ad esempio per le donne si raccomanda di bere 150 ml di vino, mentre per gli uomini la media sarebbe di due bicchieri da 150 ml al giorno.

Il modo migliore per bere il vino durante l’arco della giornata è ripartirlo tra il pranzo e la cena, per cui è meglio non farlo in altri momenti della giornata, né tutto in una volta. Quindi questo natale fate questa super dieta e dimagrite!

Allora riempiamo le dispense di prosciutto per iniziare la dieta? Oggi vi consigliamo:

 TAGS:Porta prosciutto girevole parete J1 JamotecPorta prosciutto girevole parete J1 Jamotec

Porta prosciutto girevole parete J1 Jamotec

 

 

 TAGS:Château Montrose 2008Château Montrose 2008

Château Montrose 2008