Tag: mondo

Come sono i cocktail più strani del mondo?

 TAGS:undefinedCome tutto nella vita, esiste una varietà di cocktail in tutto il mondo, e non è raro trovarne alcuni strani, particolari o semplicemente un po ‘disgustosi. Qui condividiamo o 7 cocktail più rari al mondo. Avete il coraggio di provare?

7. Coquetier

Servita nei bar in Germania, questa bevanda è composta da rum, cioccolato e cannella, qualcosa di normale no? Ebbene, il ”bicchiere” utilizzato non è altro che un guscio d’uovo.

6. Birra e latte

Questo cocktail è fatto con mezza unità di birra e mezza unità di latte e nient’altro. La particolarità di questa bevanda è che sta prendendo sempre più piede tra i più giovani.

5. Smoker’s Cough (tosse del fumatore)

Questa bevanda è molto, molto speciale ed è probabilmente inimmaginabile per alcuni. Si tratta di una combinazione di parti uguali di Jägermeister e maionese, due prodotti molto forti e che molti trovano disgustosi.

4. Eggmeister

Partendo dal liquore alla menta, abbiamo questa altra bevanda, forse un po ‘meno disgustosa di quella precedente. Essa consiste in uno shottino di liquore nel quale si mette un uovo cotto da prendere immediatamente dopo.

3. “Wakey, wakey, Mary, Eggs e Bacey”

Una bevanda che può causare dolori di stomaco gravi, anche se si dice sia molto buona per contrastare i postumi di una sbornia forte. Composta da pancetta, uova di quaglia, formaggio fuso, pomodoro, sedano e birra irlandese. Una delicatessen servita a Reno, Stati Uniti.

2. Vino di topi

Molto popolare in Asia, si tratta di vino fermentato posto in contenitori con piccoli topi morti affinché la sua fermentazione finisca per offrire un “delizioso” sapore.

1. Cocktail “Sourtoe”

È senza dubbio il più macabro cocktail di tutta la lista, che può anche offendere la sensibilità di alcuni lettori. Si tratta di una bevanda servita in un hotel di Yukon, Canada, a base di champagne o di un liquore a cui si aggiunge un dito di un piede umano. Questo cocktail è una leggenda che risale al 1973, quando nella città canadese di Dawson City un uomo trovò un dito mozzato congelato cinquant’anni prima e dopo tale accertamento, decise di metterlo come ingrediente del suo cocktail.  

 TAGS:JägermeisterJägermeister

Jägermeister: una bevanda della categoría liquore di erbe delle distillerie Mast Jägermeister distillata in Germania che possiede un grado alcolico di 35º. 

 

 

8 mercati gastronomici nel mondo che non puoi perderti

 TAGS:undefinedI mercati gastronomici sono una nuova versione dei mercati tradizionali di tutti i tempi, luoghi in cui la cultura e divertimento si fondono per offrire ai visitatori un’esperienza gastronomica completa. Oggi condividiamo con voi alcuni alcuni tra i mercati più famosi al mondo.

  1. Damnoen Saduak (Thailandia): la città chiamata anche “Venezia d’Oriente” può godere di una varietà di negozi sotto forma di attraverso i canali della regione. I commercianti offrono i loro prodotti attraverso grida e gesti la loro merce ai potenziali clienti, e si avvicinano ad essi con le canne.
  2. Borough Market (Londra): Uno dei più antichi mercati in Inghilterra, dove si può incontrare tutta la storia culinaria per mano di chef e produttori. Hanno una varietà di prodotti locali ed esotici e ristoranti di cucina Balti, una fusione tra cucina britannica e indiana.
  3. Tsukiji (Tokyo): stiamo parlando del mercato del pesce più grande del mondo. In esso sono presenti più di 2.000 tonnellate al giorno di prodotti del mare di vario genere ed è famoso per le sue aste di tonno. E ‘anche considerato una delle principali attrazioni turistiche di Tokio.
  4. Union Square (New York): E ‘stato creato per promuovere le attività delle piccole aziende agricole, una sorta di mercato all’aperto dei produttori alimentari direttamente ai newyorkesi. È possibile partecipare a delle degustazioni e lezioni di cucina da chef di fama mondiale.
  5. Mercato Centrale (Firenze): Al suo interno si può conoscere l’essenza della cucina toscana. Uno dei suoi prodotti più importanti è la famosa ribollita, poi ci sono vino, parmigiano e aceto balsamico di Modena.
  6. La Vega Central (Santiago, Cile): Pieno di frutta, verdura, carne e pesce fresco, offre la visione autentica della città, fatta di piatti tradizionali come panini, humitas o casseruole.
  7. La Boqueria (Barcelona): Il mercato di San Jose, anche conosciuto come La Boqueria, risale al XIII secolo. Il termine Boqueria è assegnato a un tavolo di taglio di carne. Attualmente, migliaia di turisti vanno ogni giorno al mercato per provare i piatti tipici della cucina spagnola.
  8. Bloemenmark (Amsterdam): Uno dei più famosi e originali mercati è il mercato dei fiori di Amsterdam. Fondato nel 1862, al suo interno si dispongono varie chiatte lungo il canale Singel dove si vendono fiori di tutti i tipi che formano una coltre di sapori e colori con i tulipani come protagonisti.

 TAGS:Casillero del Diablo Cabernet Sauvignon 2013Casillero del Diablo Cabernet Sauvignon 2013

Casillero del Diablo Cabernet Sauvignon 2013: un vino rosso con DO Rapel Valley il cui mosto contiene cabernet sauvignon de 2013 e con una gradazione alcolica di 14º.

 

 

 TAGS:Dom Perignon Vintage 1999Dom Perignon Vintage 1999

Dom Perignon Vintage 1999: un vino spumante con DO Champagne il cui mosto contiene pinot noir e chardonnay de 1999 e con una gradazione alcolica di 12.5º.