Tag: mojito

Il miglior rum per il tuo mojito

 TAGS:undefined

Il mojito è uno dei drink più riuscito, e probabilmente quello più famoso di quelli fatti con rum. Però, nessuno degli esperti in cocktail sono d’accordo sugli ingredienti : limone o lime, zucchero bianco o di canna, menta o menta peperita, acqua frizzante o tónica, la lista è lunga.

Meglio evitare di parlare delle nueve versione di mojito con fragola, liquore al caffè, cioccolato, cocomero, etc. Le combinazioni possibili sono quasi infinite, allora, come scegliere il migliore rum per il tuo mojito ?

La prima cosa a cui pensare è il tipo di “sensazione” che stai cercando di ottenere con il tuo mojito : vuoi un mojito rinfrescante ? Uno dolce ? Forse amaro ? Qualcosa di caldo ?Gli ingredienti ed i sapori influenzano il tipo del tuo mojito, insieme al tipo di rum che scegli, siccome è l’ingrediente principale. Ecco qualche proposta di rum diversi secondo il gusto del tuo cocktail :

Mojito amaro : è il tipo di drink nel quale aromi e sapori forti dominano come il tonico, il lime, le scorze di limone o alcolici forti come la tequila. Quelli sono i mojito più originali perché non è l’idea classica del mojito, ma quel tocco di sapore amaro che da una combinazione molto più rinfrescante . In questo caso, se vuoi accentuare il sapore amaro, dovresti usare un rum bianco molto leggero, con aromi, come il Bacardi. Nota che il rum è uno dei spiriti più dolci e, quindi, qualsiasi rum può apportare a una bevanda un sapore meno amaro.

Mojito al zucchero : quelli mojito sono ovviamente composti di sapori e gusti dolci, come un sciroppo o un purè di frutti rossi (della fragola alla melagrana), cioccolato, frutto della passione, fichi o addirittura un tocco di cava dolce. Però, questi drink potrebbero risultare stucchevoli se li prepari con un rum dolce : infatti, hanno bisogno di un rum forte per mantenere la loro consistenza. Una delle migliori opzioni è il Barceló, un rum molto profondo e sfumato.

Mojito acido : il mojito originale è una combinazione eccezionale d’acqua gassata o soda di sapore amaro con l’acidità del lime o del limone. È fresco e buono. Nel caso di un mojito acido, puoi cambiare l’acqua frizzante con un’acqua normale, o aggiungere pezzi di ananas, pompelmo, o altri frutti tropicali acidi. E meglio usare in questo caso un rum dolce invece di usare zucchero. Un candidato ideale è il Bacardi Limone, specialmente creato per tali miscele.

Mojito picante : questi tipi di mojito sono altamente apprezzati nei paesi no-ispanichi, dove i rum più famosi sono quelli delle vecchie –o attuale- colonie britanniche o francesi, come le Bermuda, la Martinica o la Giamaica. Puoi usare pepe, ginepro, zenzero o caffè invece che menta e succo di limone marinato. In questi casi, dovresti scegliere il Captain Morgan che sarà per certo il tuo migliore amico per sorprendere i tuoi ospitti o amati.

Queste sono solo alcune suggestioni, ma se stai cercando un mojito tradizionale, ecco due rum di riferimento per fare un mojito autentico, divertiti!

 

 TAGS:Legendario Elixir de CubaLegendario Elixir de Cuba

Legendario Elixir de Cuba

 

 

 TAGS:Ron Diplomático 12 Años Reserva ExclusivaRon Diplomático 12 Años Reserva Exclusiva

Ron Diplomático 12 Años Reserva Exclusiva

3 cocktail per questa primavera

 TAGS:undefined

Il mondo dei cocktail è molto grande e ci offre varietà deliziose da godere in buona compagnia. Se vuoi prepararne alcuni questa primavera approfitta di queste raccomandazioni. 

Mojito alla fragola

Questo mojito ha nella fragola l’ingrediente principale, ricca di vitaminca C e molto rinfrescante. 

Ingredienti:

  • 3 o 4 fragole grandi
  • Ghiaccio
  • 10 ml di rum bianco
  • Menta
  • Succo di 1 lima
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 50 ml di soda o acqua frizzante.
  • 50 ml di limonata

Elaborazione:

  1. Metti nel bicchiere da cocktail il ghiacico.
  2. Trita nel frullatore le fragole con zucchero e succo di lima. Versa il liquido in un bicchiere da cocktial. 
  3. Lava le foglie di menta e mettile nel bicchiere. 
  4. Versa il rum bianco nel bicchiere, seguito dalla limonata e dalla soda.
  5. Decora con alcune foglie di menta, per l’orlo del bicchiere usa una fetta di fresa e una di lima e non dimenticare la cannuccia. 

 TAGS:Senor Pancho Panama Rum Bianco CrystalSenor Pancho Panama Rum Bianco Crystal

Senor Pancho Panama Rum Bianco Crystal

 

 

Appletini

Il Appletini alla mela è fatta in vari modi, alcuni preferiscono usare il purè di mele mentre altri il liquore. Il segreto del colore è l’uso di un po’ di limone per evitare che la mela perda gusto rapidamente.  

Ingredienti:

  • 45 ml vodka
  • 29 ml di succo di mela verde
  • 7 ml di succo di limone

Elaborazione:

  1. Metti tutti gli ingredienti nel mixer
  2. Aggiungi del ghiaccio
  3. Agita e servi in un bicchiere di Martini già freddo

 TAGS:Belvedere Vodka 1LBelvedere Vodka 1L

Belvedere Vodka 1L

 

 

 TAGS:Liquore Mela Verde senza alcol Charly'sLiquore Mela Verde senza alcol Charly’s

Liquore Mela Verde senza alcol Charly’s

 

 

Gin Fizz

Il Gin Fizz ha ingrediente principale il gin ed è stato creato negli USA

Ingredienti:

  • 3 parti di gine
  • 2 parti di succo di limone
  • 1 parte di sciroppo di gomma o 2 cucchiai di zucchero
  • 3 parti di acqua gassata
  • Ghiaccio

Elaborazione:

  1. Colloca nel mix gin, succo di limone e sciroppo di gomma.
  2. Agita e servi in un bicchiere lungo con ghiaccio.
  3. Completa con acqua gassata e servi freddo.
  4. Puoi usare un bicchiere per mischiare invece di un mixer, in questo caso dovrai girare il tutto con un cucchiaio. 

 TAGS:The London Gin Nº1The London Gin Nº1

The London Gin Nº1

 

 

 *Foto: Micky (flickr)

Il cocktail Brain Duster

 TAGS:undefinedIl Brain-Duster è un cocktail a base di assenzio, whisky e amaro ed è stato nominato così da George J. Kappeler nel 1895.

Questo cocktail è servito in un classico bicchiere lungo e largo e la sua apparenza è lattosa e con un tenue colore verde a causa dell’assenzio.

Ingredienti del Brain-Duster:

Elaborazione del Brain-duster

Il primo passo è quello di mischiare tutti gli ingredienti insieme a del ghiaccio a pezzi per poi colarli e versarli tutti in un bicchiere da cocktail.

C’è chi, al posto dell’assenzio, usa il pastis, mentre altri preferiscono utilizzare il bourbon. Altri addirittura hanno sviluppato una variante di questo cocktail che prevede l’uso di sciroppo di gomma.

L’ assenzio, elaborato a base dell ‘Artemisa Absinthium, ha un sapore all’anice che conferisce molta personalità al cocktail. L’assenzio era inizialmente una bevanda venduta come medicinale, in seguito portò con sé molte controversie ed attualmente è utilizzata per vari tipi di bevande.

C’è chi, insieme all’amaro tipico italiano, utilizza anche un bitter, liquido che in precedenza veniva utilizzata per trattare dolori di stomaco, ma che adesso viene usato anche per cocktail come il Mojito e il Cuba Libre.

Oggi ti raccomandiamo i migliori prodotti per un Brain Duster che farà impazzire i tuoi amici:

 TAGS:Ardbeg 10 YearsArdbeg 10 Years

Ardbeg 10 Years

 

 

 TAGS:Bitter Bob's Chocolate Bitter 100mlBitter Bob’s Chocolate Bitter 100ml

Bitter Bob’s Chocolate Bitter 100ml

 

 

 TAGS:Assenzio Túnel 80 BlueAssenzio Túnel 80 Blue

Assenzio Túnel 80 Blue

Varianti del classico Mojito

 TAGS:Il mojito è un cocktail famosissimo composto da rum, acqua, limone, zucchero e menta e il cui sapore è rinfrescante. 

Il suo nome proviene dalla parola ?Mojo? un condimento cubano composto da vari ingredienti. Si dice che il Mojito fosse la bevanda preferita di Ernest Hemingway.

Ricetta mojito original

Ingredienti:

  • 1/2 tazza di rum
  • 1/2 tazza di acqua minerale
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 tazza di ghiaccio
  • 1 ramo di menta
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione:

Mischia tutti gli ingredienti eccetto l’acqua e girare fino a far sciogliere lo zucchero per poi aggiungere l’acqua minerale. Va servito con bicchieri piccoli e addobbati con menta.

Mojito amaro

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 ml di succo di limone
  • 1 ramo di menta
  • 50 m di rum bianco
  • Acqua gassata
  • 3 o 4 gocce di Angostura

Elaborazione:

Dopo aver lavato la menta e averla introdotta nel vaso mettere lo zucchero e poi pestare il tutto con un pestello affinché venga fuori l’aroma particolare. Poi aggiungere il succo di limone e mischiare tutti gli ingredienti per poi aggiungere il rum bianco, l’acqua e l’angostura. Da servire con 3 cubetti di ghiaccio e un rametto di menta piccante. 

Mojito de solera

Ingrediento:

  • Rum añejo
  • Limonata
  • 3/4 di limone
  • Zucchero di canna
  • Ghiaccio
  • Menta

Elaborazione:

In un secchio di metallo mettere il ghiaccio, 1,5 litro di rum e 3 litri di limonata, oltre a abbondante zucchero di canna, 3 limoni spremuti, la loro scorza e dei rametti di menta. Alla fine lascia macerare e poi togli tutti gli ingredienti prima di servire. 

In qualsiasi modo tu voglia prepararlo, sappi che questo cocktail è uno dei più famosi per tanti motivi: è rinfrescante, tripicale, dolce e ti farà star bene nei momenti di relax con i tuoi amici.

Eccoti alcuni Mojito che puoi trovare su Uvinum:

 TAGS:Bacardi MojitoBacardi Mojito

Bacardi Mojito

 

 

 TAGS:Mojito By TobaccoMojito By Tobacco

Mojito By Tobacco

Cocktail con Rum

 TAGS:Il rum è uno dei distillati più versatili nel mondo dei cocktail; il suo gusto e la sua forza lo rendono il protagonista ideale di un numero infinito di cocktail. Ecco perché abbiamo fatto una piccola rassegna dei principali cocktail a base di rum.

C’è da dire che molti di essi sono veramente forti, tanto quanto deliziosi. Uomo avvisato, mezzo salvato… partiamo quindi con le ricette.

Cubalibre

Il Cubalibre, è senza dubbio il cocktail a base di rum più emblematico, grazie alla sua innegabile armonia tra buon gusto e semplicità. La storia di questo cocktail risale alla guerra tra Cuba e gli Stati Uniti: durante la permanenza delle truppe statunitensi, infatti, i soldati ebbero la brillante idea di mescolare la loro Coca Cola con il rum cubano e, siccome ciò avvenne nel contesto della liberazione di Cuba, non si poteva scegliere nome migliore che Cubalibre.

Ingredienti

1 parte di Rum
3 parti di Coca-Cola o qualsiasi altra bevanda gassata scura
Succo di mezzo limone
Ghiaccio qb

Preparazione

In un bicchiere da cocktail versare del ghiaccio a piacere.
Aggiungere il rum e immediatamente la Coca Cola.
Aggiungere il succo di limone e mescolare leggermente.
Naturalmente le quantità della ricetta si possono variare: solitamente il rapporto è 1 x 3, ma può essere anche di 1 x 4 se lo si desiderato più leggero, e di 2 x 3 se lo si preferisce più forte; alla fine sta sempre a voi l’ultima parola.

Se volete un consiglio, provate il Ron Brugal Añejo; con il giusto tocco di dolcezza e consistenza che richiede questa combinazione.

Piña Colada

Questo cocktail così colorato e tropicale, nasce nel 1954 presso il lussuoso hotel Caribe Hilton (San Juan – Puerto Rico), dalle mani di Ramón Monchito Marrero. Accettando la sfida di creare un nuovo cocktail, dopo 3 mesi di prove arriva all’elaborazione di questo gustoso cocktail che ci ricorda la spiaggia, il mare e il sole.

Ingredienti

1 parte di rum bianco
3 parti di succo di ananas
2 parti di crema di cocco
Ghiaccio tritato a piacere
Una fetta di ananas per guarnire

Preparazione

Miscelare in uno shaker rum, succo d’ananas, crema di cocco e ghiaccio tritato.
Versare e guarnire con una fetta di ananas o una ciliegina.
Di solito si beve con la cannuccia.
Qui vi consigliamo il Ron Barceló Impérial, un rum profondo, aromatico che ci farà assaporare il suo gusto profondo unito alla frutta tropicale.

Mojito

Il cocktail simbolo di Cuba è sicuramente il mojito, semplice e rinfrescante, nato nel ristorante cubano “La Bodeguita del Medio” (L’Avana – Cuba).

Ingredienti

1 parte di rum bianco
1 rametto di menta
2 cucchiaini di zucchero di canna
4 cubetti di ghiaccio
2 parti di soda
Succo di mezzo limone
1 fetta di limone per guarnire (opzionale)

Preparazione

In un bicchiere grande, versare lo zucchero e il succo di limone
Aggiungere la menta e schiacciarla delicatamente aiutandoci con un cucchiaio lungo.
Aggiungere i cubetti di ghiaccio seguiti dal rum bianco.
Immediatamente dopo aggiungere la soda, con un selz sarebbe ancora meglio.
Mescolare leggermente un’ultima volta prima di poterlo finalmente bere.

Per il mojito c’è bisogno di un rum bianco, e noi vi consigliamo il Bacardi Razz 1L, che mette in risalto il meglio del nuovo stile Bacardi.

E ora, tutti a bere! Qual è il tuo cocktail al rum preferito?