Tag: longevità

Il segreto di una vita longeva? Una vita sana e… un po’ di vino

 TAGS:undefinedL’esploratore di National Geographic Dan Buettner, dopo aver fatto centinaia di interviste con anziani di tutto il mondo, ha scoperto cinque regioni in Europa, America e Asia denominate “Zone Blu“, che hanno la più alta concentrazione di centenari in tutto il mondo.

Buettner, nel suo libro ” La soluzione delle zone blu” parla dell’alimentazione degli abitanti di queste zone. Per l’autore, gli americani dovrebbero seguire l’esempio di queste persone con tassi di diabete, obesità e malattie cardiovascolari estremamente bassi.

Gli abitanti delle zone blu sono mantenuti in movimento, hanno circoli sociali con stili di vita sani e prendono tempo per rilassarsi. Ma è importante anche la loro dieta.

Buettner consiglia di seguire l’esempio dei centenari di “mangiare il pasto più leggero della giornata, la sera” o “mangiare soprattutto verdure, in particolare legumi, come anche mangiare carne di rado e in quantità di non oltre 110 grammi “. (In media, le persone nelle zone blu consumano queste quantità 5 volte al mese).

Oltre a questo, ha detto Buettner, ogni area è caratterizzata da alimenti che sembrano essere favorevoli alla longevità. Sull’isola di Ikaria dice: “quello che separa l’isola da altre parti della regione, è l’enfasi sulle patate, latte di capra, miele, fagioli, ceci e lenticchie, verdure selvatiche, frutta e pesce.” Altri alimenti mangiati da centenari avrebbero formaggio feta, limone ed erbe aromatiche come la salvia o maggiorana.

In Sardegna una grande quantità di latte pecorino di pecora e il formaggio sono consumati oltre a “una moderata quantità di carboidrati, focacce, pane a lievitazione naturale e orzo,” la dieta è equilibrata grazie a finocchio, fagioli, ceci, pomodori, mandorle e uno o due bicchieri di vino al giorno (Vini elaborati principalmente con uve Grenache).

Nel frattempo, dei centenari in Giappone hanno mantenuto l’abitudine di mangiare un alimento dalla terra e uno dal mare ogni giorno. Gli ingredienti preferiti sono melone amaro, tofu, aglio, riso, tè verde e funghi shiitake. Oltre ad un gran numero di piante medicinali prese sotto forma di infusi.

La comunità avventista a Loma Linda, California, cerca di allungare la vita senza bere, fumare, né tantomeno danzare, seguendo quindi una dieta biblica basata su cereali, noci, frutta fresca, verdura e acqua.

In Costa Rica il grande segreto della dieta sono le “tre sorelle” dell’agricoltura mesoamericana, che sono fagioli, mais e zucca, oltre a papaie, patate, banana e pesca, tutti frutti ricchi di vitamine A e C. L’acqua della zona è anche ricca di calcio.

Dan Buettner è convinto che siamo in grado di imitare le abitudini alimentari di questi luoghi, per quanto possibile. Negli Stati Uniti si è dato vita alla “Blue Zone Project” per aiutare le comunità ad adattarsi a questo stile di vita sano.

Quindi, se si vuole iniziare a condurre una vita più sana, bisogna iniziare a fare una dieta equilibrata, fare un po ‘di sport e prendere uno o due bicchieri di vino al giorno. Salute!

 TAGS:Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010

Sella & Mosca Cannonau Riserva Dimonios 2010: un vino rosso con DO Cannonau di Sardegna con un mosto a base di cannonau de 2010 e con 14º di gradazione alcolica.

 

 

 TAGS:Borgo Magredo Merlot 2011Borgo Magredo Merlot 2011

Borgo Magredo Merlot 2011: un vino rosso con DO Friuli realizzato con merlot di 2011 e 12.5º d’alcol.