Tag: formaggi

Quali vini servire con un piatto di formaggi ?

 TAGS:undefined

In molti casi, ci sbagliamo e non scegliamo il buon vino con il formaggio. Pensiamo ad un vino rosso potente perchè i formaggi sono odorigeni. Però è un errore. Infatto, in numerosi casi, sono i vini bianchi che accompagnano meglio un piatto di formaggi.

Quali vini e con quali formaggi?

Con i formaggi di capra (Crottin, Brousse) si deve scegliere un vino bianco secco come un Sancerre, un Muscadet, un Chablis, un Sauvignon blanc de Bordeaux oppure un Chenin.

Con i formaggi a pasta cotta (Comté, Beaufort, Gruyère), il meglio è di servire un vino giallo o un vino bianco del Jura. Ma è anche possibile di prendere un chardonnay di Borgogna.

I formaggi a pasta molle (Époisses, Munster, Maroilles, Pont-l’Évêque): sono formaggi potenti ed aromatici che richiedono vini aromatici di carattere. Un Gewurztraminer, un Muscat, un Pinot Blanc di Alsazia, un chardonnay legnoso oppure un Viognier du Rhône.

Con i formaggi a pasta fiorita (Camembert, Brie, Saint-Nectaire) gli appassionati di vini rossi saranno felici. Con questi ultimi alcuni vini rossi come il Beaujolais, il Gamay d’Anjou oppure il Pinot Noir si accordano perfettamente. Nonostante, i vini bianchi elaborati a partire da Sauvignon Blanc come il Sancerre o il Pinot Blanc vadano anche bene.

I formaggi a pasta erborinata (Roquefort, Fourme d’Ambert), normalmente, sono formaggi che i sommelier abbinano con dei vini liquorosi come un Sauternes, un Coteaux-du-Layon, un Montbazillac. Ma si abbinano anche molto bene con dei vini come il Maury, il Rivesaltes ed il Porto.

Quale vino con un piatto di formaggi vario?

Il più comodo è di aprire un vino bianco non troppo potente ma un po’ aromatico come un chardonnay di Bourgogne o un sauvignon bianco della Loire. Se preferite un vino rosso, scegliete piuttosto un Pinot noir di Bourgogne, un Gamay del Beaujolais o della Loire. Comunque, se volete assolutamente servire un vino rosso con il vostro piatto di formaggi, scegliete un vino con meno tannini possibile.

Potete anche scegliere i formaggi in funzione del vino. Inoltre, anche i formaggi hanno una stagione e non si mangiano durante tutto l’anno: chiedete consiglio al vostro formaggiaio! 

 TAGS:Masciarelli Montepulciano D'Abruzzo 2014Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo 2014

Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo 2014

 

 

 TAGS:Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013

Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013

Che vino bere con il formaggio?

 TAGS:undefined

Gli abbinamenti di vino e formaggio stanno diventando molto popolari. Permettono di sposare sapori tra vini -preferibilmente bianchi, ma anche con alcuni tipi di vini rossi giovani- e formaggi.

Adesso, i formaggi di qualità superiore sono abbinati con vini rinomati. E di solito, ciò viene fatto con l’aiuto di esperti, come un sommelier o un degustatore professionista.

Formaggi e vini per tutti i gusti

In questo caso, facendo omaggio ai formaggi svizzeri, il sommelier e partner di Bulli Foundation, Ferran Centelles, propone degli abbinamenti molto speciali. Ad esempio, il formaggio Gruyère si può prendere con una birra bianca belga, perché è morbida, mentre il formaggio Emmentaler, è consigliato mangiarlo con un Chardonnay classico.

Ferran Centelles consiglia di abbinare il formaggio Etivaz con un Sauvignon del Jura, per avere una migliore profondità di sapori. Il formaggio Sbrinz si può combinare alla perfezione con un vino dolce del Piemonte.

Per i formaggi francesi, come il Brie, ci sono esperti che consigliano di prenderlo con un vino rosso, come il Pinot noir o uno di Alsazia, con rossi fruttati od altri rossi più giovani. Ed il Roquefort ? Un fomaggio forte e azzurro come il Roquefort avrà bisogno di essere contrastato per ammorbidirlo. Quindi vanno bene i vini come l’Oporto, il Jerez, i vini dolci. 

Il Gorgonzola italiano offre anche questo tipo di sapore forte. In questo caso, sceglieremo un vino piuttosto secco, dolce e di tipo Marsala.

I formaggi olandesi sono popolari per il formaggio sferico. Ma ci sono anche altri come l’Edam ed il Gouda. Per questi formaggi sono consigliati i vini rossi fruttati, alcuni bianchi rinfrescanti e rosati. Enjoy!

 TAGS:Piemonte Brachetto 2014Piemonte Brachetto 2014

Piemonte Brachetto 2014

 

 

 TAGS:Moscato D'Asti la SpinettaMoscato D’Asti la Spinetta

Moscato D’Asti la Spinetta

Ti piace il formaggio? Questa fonduta savoiarda ti farà impazzire

 TAGS:undefinedTutti noi adoriamo il formaggio. Così oggi vogliamo condividere con voi questa ricetta di fonduta savoiarda dalle Alpi, che si compone di diversi tipi di formaggio.

Ingredienti per 6 persone:

  • 600 grammi di Beaufort giovane
  • 600 grammi di Beaufort stagionato
  • 2 spicchi d’aglio sbucciati
  • 1 noce di burro
  • 60 cl di vino bianco secco
  • 7 cl di Kirsch
  • noce moscata a strisce
  • pepe macinato a piacere
  • 1 pezzo grande di pane rustico
     

Preparazione:

  1. Tagliare il pane rustico in fette spesse e poi a dadini
  2. Tagliare il formaggio a fette spesse
  3. Tritate l’aglio e inserire in una pentola col burro
  4. Fare sciogliere il burro e l’aglio a fuoco basso, poi togliere dal fuoco diffondere all’interno e impedire che il formaggio si attacchi.
  5. Mettere i pezzi di formaggio Beaufort nel piatto.
  6. Coprire con il vino bianco e lasciate cuocere a fuoco lento, mescolando continuamente con una spatola di legno fino a quando i formaggi si fondono.
  7. Insaporire con pepe, un po ‘di noce moscata e il kirsch e continuare a mescolare.
  8. Portare la pentola calda sul tavolo e degustare usare i pezzi di pane con forchette per immergerli nella fonduta. Non dimenticare di tenere la pentola a fuoco basso.

Ora vedi, questa ricetta è abbastanza semplice e richiede solo 15 minuti del tuo tempo. È possibile variare il formaggio dall’originale ad un altro a tuo piacimento. Per accompagnare il piatto, metti a disposizione anche una ciotola di insalata fresca condita con aceto di vino e, naturalmente, scegli un vino appropriato per questo tipo di cibo, come ad esempio un moscato, bianco Chasselas dalla Svizzera, un francese della regione Sauternes o un vino bianco alsaziano. Appetitoso, giusto?

 TAGS:Château Filhot 375ml 2010Château Filhot 375ml 2010

Château Filhot 375ml 2010

 

 

 TAGS:Château Bastor Lamontagne Blanc 375ml 2012Château Bastor Lamontagne Blanc 375ml 2012

Château Bastor Lamontagne Blanc 375ml 2012

 

 

È più facile abbinare il formaggio alla birra rispetto al vino?

 TAGS:undefinedIl formaggio è uno degli alimenti con più sfumature sensoriali nella cucina di qualsiasi paese. Tanto che a secondo del loro sapore e aroma, i formaggi possono consumarsi in qualità di antipasti o dolci, come possono essere anche consumati da soli e, di conseguenza, essere ben accompagnati dal vino.

Tuttavia, l’ultima tendenza è quella di assaggiare il formaggio accompagnato da una bevanda fermentata, in questo caso, elaborata dai cereali: ossia la birra, che ultimamente sta diventando protagonista di degustazioni e abbinamenti innovativi.

Uno dei più grandi promotori di questa tendenza è lo chef di New York Daniel Burns, il cui ristorante Luksus a Brooklyn vanta una stella Michelin. Il co-proprietario dello stabilimento (insieme a Jeppe Jarnit-Bjergso) afferma che il sapore ‘da spettro’ della birra la rende più appropriata per essere abbinata al formaggio.

In realtà, questo ristorante ha 21 birre diverse e non ha alcuna lista di vini. Sempre secondo Burns, “è semplice, in confronto con il vino, fare un corretto abbinamento con la birra, e ancora più facile ottenere un grande abbinamento.”

Anche se siamo abituati ad abbinare il formaggio con il vino, il nuovo concetto di questo ristorante (il primo al mondo ad essere premiato con una stella Michelin essendo specializzato in birra), apre una nuova visione, soprattutto se si considera il suo grande successo con l’esigente pubblico di New York, che di solito riempie questo piccolo posto sito a Greenpoint, che offre un menù di degustazione a $ 95, che può essere completato con un abbinamento birra per $ 45 in più.

E voi cosa aspettate ad unirvi alla moda di abbinamenti del formaggio con la birra?

 TAGS:MorettiMoretti

Moretti

 

 

 TAGS:Baladin Nora 75clBaladin Nora 75cl

Baladin Nora 75cl

 

 

Come abbinare vino e formaggi

 TAGS:undefinedIl formaggio è uno di quelli alimenti con più sapore. Ogni formaggio è diverso ed offre mille gusti al palato che possono combinarsi perfettamente con vari vini. Vediamo adesso alcuni trucchi riguardo questa combinazione. Scegli bene e godili. 

Primi sapori

Alcuni formaggi, soffici o grassi, possono andare meglio con bianchi o rossi, a seconda della consistenza, dell’acidità o della cremosità. All’inizio meglio provare un po’ di formaggio e poi dopo abbinarlo a un vino in modo da verificare se il vino gli toglie sapore o se il formaggio toglie potenza al vino stesso. 

Formaggi brie

I formaggi francesi brie sono cremosi e morbidi. Vanno meglio con vini con uva chardonnay per dare maggior potenza a questa cremosità e rendergli irresistibili. 

 TAGS:Gaja & Rey Chardonnay 2012Gaja & Rey Chardonnay 2012

Gaja & Rey Chardonnay 2012: un vino bianco è elaborato con chardonnay de 2012. 4 punti su 5 è la valutazione media di Gaja & Rey Chardonnay 2012 per gli utenti di Uvinum.

 

 

Parmigiano

Il famoso parmigiano va bene con i vini rossi ma il top lo raggiunge con il Chianti il popolare vino della Toscana, che può essere rosato o rosso.

 TAGS:Antinori Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011Antinori Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011

Antinori Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011, un vino rosso de la DO Toscana dell’anno 2011.

 

 

Formaggi blu

Potenti, duri, salati. I formaggi blu sono forti nel palato. Il Gorgonzola, il più famoso tra questi, va bene con un vino Porto, mentre altri possono abbinarsi a dei Riesling. 

 TAGS:Porto Gran Cruz 10 AnosPorto Gran Cruz 10 Anos

Porto Gran Cruz 10 Anos è un Porto di cantine Gran Cruz Porto Soc. Com. Vinhos, Lda e con un grado alcolico di 20º.

 

 

Formaggio feta

Questo formaggio si trova in Grecia e in Italia, ed in generale è tradizionale in molti paesi mediterranei. Si trova in insalate e pasta. Il vino che si può accompagnare a questo formaggio è il francese Beaujolais.

 TAGS:Moulin a Vent Louis Latour 2012Moulin a Vent Louis Latour 2012

Moulin a Vent Louis Latour 2012, un vino rosso de la DO Moulin A Vent raccolto in 2012. 3 punti su 5 è la valutazione media di Moulin a Vent Louis Latour 2012 per gli utenti di Uvinum.

 

 

Formaggi forti

Altri formaggi possono avere un sapore forte, tra il salati e l’acuto. Tra questi formaggi c’è il cheddar, che si abbina perfettamente a un buon Cabernet Sauvignon; il gouda che va bene con il Merlot, oppure il Gruyere, perfetto con un Sauvignon Blanc.

 TAGS:Stachlburg Merlot 2009Stachlburg Merlot 2009

Stachlburg Merlot 2009: un vino rosso Alto Adige con i migliori grappoli merlot dell’annata 2009 e ha un grado alcolico di 13º.

 

 

Vino e formaggi, il miglior abbinamento

 TAGS:Da sempre un buon vino ed un buon formaggio sono il perfetto abbinamento per un aperitivo o uno stuzzichino tra i pasti, proponendo gusto, sapore ed energia al contempo. Inoltre, è risaputo che bere un vino accompagnato non è la stessa cosa che berlo da solo. Nella grande varietà italiana di vini e formaggi di alta qualità esistono, dunque, moltissimi accoppiamenti per ottenere risultati gustosi.

A seconda del tipo di formaggio si sceglie automaticamente un tipo di vino, tenendo in conto che ogni prodotto ha una stagionatura ed un invecchiamento a sé stante e che le sue caratteristiche sono uniche.

Partendo dal Nord Italia è possibile iniziare con l’abbinamento tra il Taleggio (D.O.P.) e un vino rosato come ad esempio un Canti San Giovese– Merlot. Il sapore del taleggio, formaggio stagione morbido prodotto nel bergamasco, riempie la bocca di un tono pastoso e dolce che si accompagna perfettamente all’effervescenza fruttata del San Giovese, che risveglia il palato con la sua freschezza.

Un formaggio a pasta semidura come il Pecorino toscano, invece, si sposa perfettamente con un vino rosso giovane come un Barbera. La combinazione tra il forte sapore del pecorino e la vellutatezza del Barbera suscitano in chi la degusta una sensazione piacevole alle papille gustative.

Parlando invece di formaggi a pasta erborinata, meglio conosciuti come formaggi blu come ad esempio il Gorgonzola, possiamo notare che questo tipo di formaggio si accoppia bene con vini passiti o liquorosi come ad esempio il Marsala. Questo mariage è ormai un classico ed esalta le caratteristiche di robustezza del Marsala che si contrappongono alla leggera acidità del Gorgonzola. 

La mozzarella, invece, rientra nella sezione dei formaggi a pasta molle filata. Necessita, dunque, di un vino che possa far apprezzare il suo gusto salato al punto giusto. A tal proposito il vino ideale da aprire sarebbe una bianco aromatico come la Falanghina, prodotto tra l’altro nella stessa regione, la Campania. Il sapore fruttato della Falanghina, una volta degustata la morbidezza della mozzarella, risalta in bocca una piacevole armonia di sapori.

Un accoppiamento tra un buon vino e un formaggio pregiato è, dunque, fondamentale per poter esaltare le caratteristiche di entrambi i prodotti.

A continuazione suggeriamo dei vini adatti al proposito:

 

 TAGS:Le Fracce Barbera Garboso 2009Le Fracce Barbera Garboso 2009

Le Fracce Barbera Garboso 2009, intenso e deciso

 

 

 TAGS:Feudi San Gregorio Serrocielo Falanghina 2011Feudi San Gregorio Serrocielo Falanghina 2011

Feudi San Gregorio Serrocielo Falanghina 2011, dal palato delicato