Tag: etichetta

Etichette con le calorie dell’alcol? Sì o no?

 TAGS:undefinedRecentemente il Parlamento europeo (PE) ha chiesto che le bevande alcoliche sulle loro etichette indicano le informazioni relative al loro contenuto calorico e ha invitato l’esecutivo Ue di presentare una proposta su questo punto prima del 2016.

Il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che chiede una nuova “strategia europea sull’alcol” al fine di ridurre il consumo tra i bambini e mettere in guardia dei rischi per i conducenti e le donne incinte.

I deputati hanno chiesto alla Commissione europea (CE) per “iniziare a lavorare subito” in questa nuova strategia per il periodo dal 2016 fino al 2022.

La risoluzione approvata espressamente afferma che l’Ue “dovrebbe valutare se l’obbligo di informare i consumatori circa gli ingredienti e contenuto nutrizionale deve essere applicata alle bevande alcoliche.”

Per quanto riguarda il vino di calorie, dice “si deve comparire chiaramente” le bevande, per questo la Commissione “deve presentare una proposta legislativa nel 2016, come termine ultimo”.

Si pone anche l’esecutivo Ue valutare se etichette devono mettere in guardia le donne incinte su alcol e driver per il rischio di bere e guidare.

Inoltre, il Parlamento ha chiesto agli Stati membri di proteggere i giovani attraverso un’applicazione più rigorosa dei limiti di età per il consumo e limitare la loro esposizione a campagne pubblicitarie su alcol.

Partito Popolare MEP Esther Herranz ritiene importante che il Parlamento europeo ha accettato un emendamento per mantenere campagne promozione dei prodotti agricoli, compreso il vino. “Abbiamo ottenuto, nonostante il tentativo di alcuni gruppi di criminalizzare il consumo di vino, una posizione molto più equilibrato, che rende chiaro che si può continuare ad investire nella promozione della bevanda vino è sempre ragionevolmente imposto”, ha detto.

Inoltre, Herranz ha detto che c’erano “rapporti indicano che i consumatori non cercano informazioni calorie sulle etichette, ma altri dati relativi alle annate o varietà”. Per questo motivo si suggerisce che “potrebbe essere molto più efficace utilizzare altri strumenti come una rete di informazioni di accesso pubblico sulle bevande nutrizionali, invece di complicare ulteriormente etichette del prodotto.”

In ogni caso, il dibattito è servito… E tu, cosa ne pensi?

 TAGS:Foss Marai Surfiner Cuvee BrutFoss Marai Surfiner Cuvee Brut

Foss Marai Surfiner Cuvee Brut: un vino spumante con DO Veneto a base di sauvignon e prosecco e 12º di grado alcolico.

 

 

 TAGS:Cà del Bosco Cuvée Prestige BrutCà del Bosco Cuvée Prestige Brut

Cà del Bosco Cuvée Prestige Brut: un vino spumante con DO Franciacorta vinificato sulle varietà pinot noir e pinot blanc e ha un volume di alcol di 12%.

 

 

Come leggere un’etichetta di vino spagnolo

 TAGS:Molte sono le informazioni da interpretare in una bottiglia di vino di Spagna. L?etichetta del vino è una delle parti più importanti; è ? insieme alla controetichetta, al tipo di bottiglia, alla capsula e al tappo – come la matricola del vino, la sua carta d?identità. Con essa, oltre a coglierne il design (marchio distintivo e commerciale), potrai verificare gli elementi più importanti del vino in questione: la/e uva/e, il produttore o la cantina e l?annata.

Traduzione:

  • Año de la cosecha: Anno di raccolta ? ci mostra l?anno di raccolta dell?uva.
  • Nombre comercial: Nome commerciale ? appare su tutte le bottiglie ed è grazie ad esso che si riconosce un vino.
  • Denominación de Origen: Denominazione di origine ? indica la provenienza e la regolamentazione
  • Cantidad: Quantità ? ci mostra il contenuto in centilitri
  • Contenido alcohólico: Contenuto alcolico ? è la gradazione alcolica del vino
  • Imbottigliatore ? ci indica il produttore o l?imbottigliatore del vino) TAGS:
  1. L?uva, giacchè puoi decidere immediatamente se è il tipo di vino che vuoi bere.
  2. Il produttore/cantina/enologo, perchè alcuni son molto buoni ed altri non tanto.
  3. L? anno della raccolta poichè alcuni sono migliori di altri in base alle condizione atmosferiche che ha subito il vigneto (in un ristorante, per esempio, io verifico sempre che l?anno di vendemmia che mi viene servito sia lo stesso che ordino ? può essere più caro o non così buono).

Oltre a queste tre informazioni, scoprirai: il suo grado alcolico, il volume contenuto, l?identificazione e la localizzazione della cantina, il registro imbottigliatore, la sua denominazione di origine e i registri sanitari e di esportazione, in quanto è severamente proibito includere nell?etichetta qualsiasi dato che possa essere malinterpretato.

Per quanto riguarda la controetichetta del vino, qui di solito appare il timbro ufficiale dell?organismo di controllo della denominazione di origine, una nota di degustazione, suggerimenti sul servizio o sull?abbinamento e il periodo di invecchiamento del vino: affinamento, riserva o gran riserva.

È che leggere un?etichetta di vino può essere tanto facile come leggere le lettere dell?alfabeto quanto difficile come provare a decifrare una lingua straniera; tutto dipende da com?è l?etichetta e da dove essa proviene. Ci si potrebbe scrivere un libro per svelare i misteri che racchiude una bottiglia di vino prima di essere aperta, leggendone l?etichetta, ma proveremo comunque ad analizzarne i punti cruciali. .

Le etichette del Nuovo Mondo tendono ad un?impostazione del tipo “questo è ciò di cui si tratta”, con la varietà d?uva o miscela chiaramente visibili sull?etichetta, il produttore, il luogo in cui sono state coltivate le uve ed il contenuto alcolico ben in vista. I vini del Vecchio Mondo hanno la fama di “mascherare” informazioni chiave, anche se non sempre è così. Se sai quello che cerchi, puoi decifrare l?informazione dell?etichetta pertinente senza grandi sforzi. Invece della varietà, il luogo è la parte più importante di informazione sull?etichetta del vino ? di dov?è il vino. I vini del Vecchio Mondo vengono fortemente impiegati nel proprio terreno (terroir), non necessariamente in un?uva specifica, per cui se ne conosci la regione, avrai anche l?informazione sulle possibili uve utilizzate nella bottiglia.

Vi lascio alcuni esempi che ho trovato sull?interpretazione dell?etichetta di vini di diversi paesi (in inglese):Italia, Germania, Francia (Borgogna), Francia (Alsazia), Nuovo Mondo… Hai altri esempi? Alcun dubbio a riguardo? Aspetto i vostri commenti. 😉