Tag: distillati francesi

Distillati francesi

 TAGS:Tra i distillati francesi più emblematici e conosciuti ritroviamo il Cognac e l’Armagnac (che è, tra l’altro, la più antica acquavite acquavite di vino di tutta la Francia):

Per quest’ultimo è possibile contraddistinguere altre cinque sottodenominazioni geografiche:

  • Armagnac
  • Bas Armagnac
  • Haut Armagnac
  • Armagnac Ténarèze
  • Blanche Armagnac

Gli Armagnac prevedono una distillazione continua iniseme ad una distillazione in alambicco, caratteristica che gli apporta minore tossicità e che ha fatto si che in Francia se ne consumi di più rispetto al Cognac.

 TAGS:Il cognac è invece distillato esclusivamente in alambicco, che serve fondamentalmente ad eliminare il prodotto iniziale e finale del processo di distillazione. Questa procedura assicura una minore tossicità, ma non tanto quanto quella ottenuta dopo l’invenzione della distillazione continua. Per l’elaborazione del cognac viene data grande importanza all’invecchiamento, perché questo processo ne migliora il sapore ed aiuta a rimuovere il metanolo.

Altri distillati di origine francese

  • Abricot o Abricotine: un distillato alle albicocche, realizzato in Francia e in Svizzera.
  • Verbena Du Velay: un liquore francese prodotto dal 1859 con acquavite di vino e 33 diverse piante tra cui l’essenza di verbena; può essere di colore giallo o verde.
  • Trappistine: liquore francese fatto con Armagnac e varie erbe, creato dai monaci dell’Abbazia di La Grâce-Dieu di Doubs.
  • Suze: aperitivo francese fatto da radici di genziana.
  • Secrestat: un tipo di bitter francese a base di piante amare, aromatiche e china.
  • Sapindor: un liquore francese dal colore verde fatto a Pontarlier dal 1825 a base di diverse piante.
  • Saint Raphael: aperitivo francese simile al vermouth e aromatizzato con cacao, china, arancia e vaniglia.
  • Quiriquina: aperitivo francese a base di mistella e vini aromatizzati con china.
  • Pousse Rapiere: liquore a base di Armagnac, zucchero, sostanze vegetali e caramello.
  • Pineau des Charentes: aperitivo della regione di Charente a base di succo d’uva e Cognac; può essere bianco, rosato o invecchiato.
  • Pernod: liquore all’anice prodotta a Parigi, a base di anetolo, alcool neutro, acqua, zucchero ed essenze aromatiche ottenute dalla distillazione di diverse piante. Viene servito mescolato con acqua.
  • Peche: un distillato alle pesche che può essere anche preparato come liquore.
  • Pastis: al sapore di anice, è tipico di Marsiglia e viene preparato dalla macerazione di anice e liquirizia in alcool; anch’esso viene mescolando con acqua prima di essere servito (1/5).
  • Parfair Amour: liquore dolce fatto dalla distillazione di limoni, limes e chiodi di garofano macerati in alcool zuccherato; è profumato e colorato ed ha un’essenza di viola.

Pronti a provare qualche distillato francese? Qui ve ne proponiamo due:

 TAGS:Ricard 1LRicard 1L

Ricard è un classico tra i distillati francesi ed è uno dei pilastri a cui è dovuto il successo del gruppo Pernod-Ricard.

 

 

 TAGS:Hennessy Very SpecialHennessy Very Special

Hennessy Very Special è uno dei cognac più famosi e più stilosi di Francia