Tag: campbeltown

Le zone più emblematiche del whisky scozzese (Parte II)

 TAGS:Continuiamo a scoprire le zone più emblematiche dello Scotch whisky, le suoi principali distillerie ed i whisky più rappresentativi.

Highland

Highland si trova nel nord della Scozia, è una delle zone più grandi e comprende le isole limitrofe ad eccezione di Islay, che è considerata parte di un’altra area del whisky scozzese. Incongruamente, l’area comprende anche alcune zone di pianura a nord-est della Scozia, come Banffshire e Aberdeenshire.

Tra i whisky delle Highlands, ritroviamo alcuni famosi nomi, quali: Aberfeldy (1896), An Cnoc (1894), Ardmore (1898), Balblair (1790 – ricostruita nel 1895), Ben Nevis (1825), Dallas Dhu (1899), Dalmore (1839), Dalwhinnie (1897), Glen Garioch (1797), Glengoyne (1833), Glen Ord  (1838), Loch Lomond (1840), Oban (1794), Royal Brackla (1812), Royal Lochnagar (1824), Tomatin (1897), tra gli altri.

Island Single Malts

Le isole maltesi, così come vengono comunemente chiamate, comprendono tutte le isole del perimetro della Scozia continentale, ad eccezione di Islay. Tutto il whisky prodotto in questa zona viene considerato Island Single Malts e, anche se molto simile a quello delle Lowlands, è considerato un whisky ben distinto, con note fumè o di torba.

Tra i principali tipi di whisky di questa zona, possiamo citare: Arran (1995) dell’isola di Arran, Highland Park (1798) delle isole Orcadi, Jura (1810) dell’isola di Jura, Scapa (1885) dalle Isole Orcadi, Talisker (1830) dell’isola di Skye e Tobermory (1823) dell’isola di Mull.

Campbeltown

Zona situata nella penisola di Kintyre, in Scozia (ad est dell’isola). Quest’area, autoproclamatasi capitale del whisky del mondo, una volta rappresentava un importantissimo centro di produzione di whisky, con circa 28 distillerie. Oggi sono state quasi tutte chiuse, ad eccezione di: Springbank (1828) Glengyle (1872) e Glen Escotia (1832).

Islay

Islay è l’isola più meridionale della Scozia, nella costa occidentale, ed oggi il suo nome è sinonimo di scotch whisky. Qui ritroviamo whisky come Laphroaig (1815), Lagavulin (1816) e Ardbeg (1815), la cui caratteristica principale è l’aroma fumè, derivato dalla torba. Anche il Caol Ila (1846) ha delle caratteristiche simili.

Meritano di essere annoverati anche altri importanti whisky come Bunnahabhain (1881) e Bruichladdich (1881), considerati però più leggeri. Infine, tra gli altri whisky più conosciuti di Islay, abbiamo: Ardbeg (1815), Bowmore (1779) Kilchoman (1881) e Port Charlotte (1829).

Ed ora è arrivato il momento di assaggiarli… ma come scegierne uno, tra i tanti incredibili whisky menzionati? Beh, tanto per cominciare, noi vi consigliamo questi 2:

 TAGS:Whisky Buchanan's 12 Years 1LWhisky Buchanan’s 12 Years 1L

Whisky Buchanan’s 12 Years 1L

 

 

 TAGS:Whisky Johnnie Walker Gold Label 18 YearsWhisky Johnnie Walker Gold Label 18 Years

Whisky Johnnie Walker Gold Label 18 Years