Tag: campari

Matthew McConaughey: dall’Oscar al whisky

 TAGS:undefined

Stati Uniti – L’attore premio Oscar, Matthew McConaughey è alla guida della nuova campagna pubblicitaria della distilleria Wild Turkey Bourbon.

Il famoso Matthew McConaughey non ha definitivamente lasciato la sua carriera per il whisky. Però ha deciso di lasciare le telecamere per un momento e non in un modo convenzionale come molti attori lo fanno. Matthew McConaughey ha deciso di fare qualcosa di ben diverso : è diventato il direttore pubblicitario dell’ impresa Wild Turkey Bourbon, originaria del Kentucky, negli Stati Uniti. 

“Volevo prendere in mano il progetto intero “

Questa collaborazione è stata annunciata da agosto 2016. Inizialmente, Matthew McConaughey è stato contattato dalla compagnia sorella di Wild Turkey, Campari, che voleva assumerlo come il volto della compagnia. Tuttavia, l’attore aveva altri piani : ha offerto di lavorare con loro però come scrittore, direttore e protagonista della campagna.

“Volevo prendere in mano il progetto intero “, dice Matthew McConaughey durante una conferenza stampa insieme a Jimmy Russell e Eddie Russell, padre e figlio del gruppo di Wild Turkey. “Volevo essere il responsabile ed una parte considerevole della campagna, non solo il suo volto.”

Attrarre un ascolto più giovane

Nello scorso settembre, nel hotel Wythe in Brooklyn, New York, è stato mostrato un mini documentario di 6 minuti nel cuale si può vedere l’attore caminando nella distilleria degustando whisky accompagnato dai Russells. Una pubblicità più corta, di 30 secondi, nella cuale si può vedere The Hot 8 Brass Brand di New Orleans, è stata lanciata al livello nazionale negli Sati Uniti come parte della campagna globale.

Questa pubblicità sarà la prima parte di 3 film addizionali che vuole realizzare l’attore, come si trattava di una storia dividada in tre atti. L’attore anche apparirà negli annunci dell’impresa.

La decisione di chiamare Matthew McConaughey e darlo il ruolo del creativo principale della campagna è stato deciso sul presupposto di attrarre un ascolto più giovane, e, sebbene l’attore ammetta che non ha una forte storia col whisky, dice che ne è molto felice.

 TAGS:Wild Turkey 81Wild Turkey 81

Wild Turkey 81

 

 

 TAGS:Wild Turkey 101Wild Turkey 101

Wild Turkey 101

L’aperitivo spritz invade i bar del mondo

 TAGS:undefined

La bevanda veneta è diventata uno dei cocktail più famosi del momento ed in molti paesi. Per esempio, in Francia, si può bere uno spritz in quasi tutti i bar.

Lo spritz è un aperitivo alcolico tipico del Veneto, a base di vino Prosecco con aggiunta di un liquore (come Aperol, Campari o Select) ed una spruzzata di acqua frizzante o Seltz. Però, non esiste oggi una ricetta standardizzata per lo spritz, cambia secondo le regioni ed i gusti.

La storia dello spritz 

Lo spritz è apparso durante il periodo della dominazione Asburgica in Veneto nell’ 800. Gli Asburghi spruzzavano un po’ d’acqua all’interno del vino, per alleggerirlo e chiedevano uno “spritz” quando volevano vino ed acqua. Quindi la parola “spritz” viene del tedesco “spritzen” (spruzzare).Tuttavia, l’abitudine di mescolare al vino un po’ d’acqua per renderla una bevanda meno alcolica è un’usanza veneta già da molto prima dell’arrivo degli austriaci in Veneto.

Nel corso degli anni, la bevanda si è trasformata, prima con l’utilizzo dell’acqua di Seltz, puoi con l’aggiunta di liquori come l’Aperol, il Campari, fino ad ottenere il cocktail che beviamo oggi.

Ricetta : 

Ingredienti :

  • 1/3 di Campari o Aperol (più dolce)
  • 1/3 di Prosecco
  • 1/3 di acqua frizzante
  • Ghiaccio
  • 1 fetta d’arancia
  • (1 oliva verde) 

Préparazione :

  1. Riempire di ghiaccio un bicchiere, versare nell’ordine il vino, il bitter e infine l’acqua o il Seltz.
  2. Guarnite con una fetta d’arancia ed eventualmente un’oliva verde.

 

 TAGS:CampariCampari

Campari

 

 

 TAGS:AperolAperol

Aperol

 

 

Caldo? Bevande che ti porteranno in un inglù

 TAGS:undefined
Le notti estive sono lunghe, terrazze, nuoto, bicicletta … Sono paella, il gazpacho, le insalate … E sono, naturalmente, le bevande analcoliche. Dal momento che i vini bianchi classici freschi sono buoni, devi trovare i migliori alleati per le migliori serate. L’estate è appena iniziata!

Vino, solo o combinato?

I vini bianchi o rosati dominano a tavola durante questo periodo, da soli o combinati nel Rebujito (Seven-Up o Sprite vino) o un Margarita di vino rosato, per esempio. Anche se, per quando si vuole condire il vino, la sangria è sempre più di moda. Nella sua versione tradizionale o innovativa, la sangria è passata dall’essere un simbolo turistico della Spagna ad essere uno dei punti di riferimento gastronomici dell’estate.

Spumante e champagne, très chic

C’è qualcosa di più elegante di un bicchiere di spumante o champagne? Probabilmente no. Come aperitivo, con il pesce, con caviale (se sei un buongustaio e le tue tasche lo permettono), con i dolci o per il dopo pranzo o, perché no, con limonata e frutta combinati con una sangria di spumante. Le combinazioni sono infinite, la scelta è vostra.

I recenti invitati a tavola

Forse la parola “nuovo” non è molto appropriata se parliamo di vermouth, dato che troviamo già riferimenti a lui nel 460 aC grazie a Ippocrate. Ma è vero che il vermouth è trendy e con esso lo è il cocktail italiano da tutti conosciuto come Spritz, un mix tra Aperol il prosecco. Tuttavia, l’ora del cocktail ammette altre varianti, come ad esempio un mezzo gin tonic con copertura di acciughe in aceto. Perché non si vive di solo Martini ed olive.

Cocktail semplicemente geniali

Estate e Mojito è un’associazione di idee eterna. Ma se per te c’è altro oltre al mojito d’estate, puoi riprendre l’idea di un Margarita con vino rosato oppure altri cocktail con i vini rosati o addirittura rischiare un Appletini (vodka, liquore di mela verde e succo di limone) o variare leggermente il tuo gin tonic e cambiare l’acqua tonica con gas e limonata.

Tre cocktail che bevevano i tuoi nonni

 TAGS:undefined

Siccome il buono non passa di moda, i cocktail dei nostri nonni continuano a essere un’ottima opzione. Alcuni di questi cocktail classici da preparare in casa sono l’Americano, l’Old fashioned e il Sidecar. Non costa molto farli e… te li godrai come fecero i tuoi nonni. 

Americano

Questo cocktail fu chiamato inizialmente Milano Torino per l’origine dei suoi due ingredienti principali, durante il proibizionismo negli USA. Gli americani che andavano in vacanza in Europa godevano di questo cocktail che gli italiani cambiarono il nome in Americano.

Ingredienti:

  • Hielo
  • 1 ½ once di Campari
  • 1 ½ once d Vermut dolce
  • 3 once di soda gelata
  • 1 fetta d’arancia o limone

Elaborazione:

  1. Mischia campari e vermut nel mixer e servi.
  2. Completa con la soda e il ghiaccio.
  3. Decora con la fetta di arancia o limone.
     

 TAGS:Campari 1LCampari 1L

Campari 1L è un vermut originario dell’Italia con un grado alcohólico di 25º. Gli utenti di Uvinum danno a Campari 1L 4 punti su 5.

 

 

 TAGS:Carpano Antica Formula 1LCarpano Antica Formula 1L

Carpano Antica Formula 1L è un vermut prodotto in Italia che ha 16.5º di gradazione alcolica.

 

 

Old-Fashioned

Ci sono testimonianze della sua creazione nel libro del bar Waldorf-Astoria del 1931, in cui figura il nome del Colonnello James Pepper, padrone dell’ Old 1776 whisky e membro del club dove il mix fu preparato la prima volta. 

Ingredienti:

  • 1 zolletta di zucchero
  • 3 schizzi di angostura
  • 2 once di bourbon
  • 1 cucchiaio di soda
  • 1 striscia sottile di scorza di limone

Elaborazione:

Mischia gli ingredienti nel mixer, versa nel bicchiere, decora con la buccia di limone sul bordo e poi servi. 

 TAGS:Jack Daniel's Gentleman JackJack Daniel’s Gentleman Jack

Jack Daniel’s Gentleman Jack

 

 

Sidecar

Questo cocktail dall’apparenza dorata fu creato nel 1931 da Harry MacElhone, fondatore dell’ Harry´s Bar a Parigi grazie a un frequente cliente del bar che combatteva il freddo generato dall’andare in moto con un aperitivo. Dopo aver bevuto vari cocktail non riusciva a tenersi in equilibrio e quindi lo portavano a casa proprio in Sidecar.  

Ingredienti:

  • 3/4 di oncia di triple sec
  • 1/2 oncia di cognac
  • 3/4 di oncia di succo di limone
  • Ghiaccio
    1 striscia di buccia di limone

Elaborazione:

  1. Versa gli ingredienti nel mixer, agita e versa nel bicchiere.
  2. Aggiungi ghiaccio.
  3. Decora con la scorza di limone il bordo del bicchiere.

 TAGS:Courvoisier V.S.O.P.Courvoisier V.S.O.P.

Courvoisier è il produttore di Courvoisier V.S.O.P., un cognac francese con un grado alcolico di 40º..

 

 

 TAGS:Triple Sec Porthos 1LTriple Sec Porthos 1L

Triple Sec Porthos 1L

 

 

*Foto: Uvinum e Señor Hans (Flickr).

3 cocktail con Campari rinnovati

 TAGS:undefinedI cocktail con Campari offrono questo sapore così italiano che li rende inconfondibili. Vi presentiamo alcune versioni rinnovate di questi cocktail, create dai finalisti del concorso Campari Bartender del 2015. La seconda edizione di questo concorso ha avuto luogo giorni fa a Milano e il vincitore è stato Andrea Dracos da Torino.

Di Andrea Dracos

Il vincitore del certamen come miglior barman Campari 2015, ha creato questo cocktail che porta questi ingredienti. 

  • 3 cl de Campari, Cinzano e Cynar
  • 3 cl Vermouth Cinzano 1757
  • 2 cl Cynar 
  • Scorza di limone grattuggiata

Il trucco è il mix di aperitivi italiani come il Campari, il Cinzano e il Cynar, che spicca per la sua formula segreta con carciofi e 13 erbe diverse. Questi sapori si mischiano e offrono un gusto sorprendente nel mondo degli aperitivi. 

 

 TAGS:CampariCampari

Campari ha un sapore amaro caratteristico e è è molto buona.

 

 

 TAGS:Cinzano Rosso 1LCinzano Rosso 1L

Cinzano Rosso 1L è eccellente e apprezzato da tutti gli appassionati dell’aperitivo.

 

 

 TAGS:CynarCynar

Cynar è preparato secondo una formula italiana di prodotti naturali a base di carciofo, 13 erbe e caramello.

 

 

Di Andrea Paci

Un altro dei finalisti ha elaborato un cocktail originale con Campari, tequila, limoncello… ecco gli ingredienti: 

  • Blanco tequila 3 cl
  • 3 cl Campari
  • 8 cl rosa pompelmo fresco
  • 2 cl limoncello 

Il contrasto tra tequila, Campari e limoncello, il liquore di limoni più famoso d’Italia, offre un mix esplosivo. 

 

 TAGS:Sauza Tequila SilverSauza Tequila Silver

Sauza Tequila Silver: fresco, naturale, fresco sapore agave.

 

 

 TAGS:Limoncello LuxardoLimoncello Luxardo

Limoncello Luxardo é un eccellente limoncello.

 

 

Di Cynthia C. Hierro

Il cocktail con Campari dell’altra finalista ha come protagonisti anche il limone, il Cynar e il pompelmo. L’acidità di quest’ultimo con il limone è forte e potente e viene finalizzata con un’aggiunta di bergamotta e timo

  • 1 cl scirppo di zucchero
  • 1 cl liquore di limone
  • 2 cl Cynar
  • 4 once di Campari
  • 4 cl succo di pompelmo
  • 2 fette di limone

 TAGS:Lehmann Elisir Di Limone FraventinoLehmann Elisir Di Limone Fraventino

Lehmann Elisir Di Limone Fraventino ha un colore giallo e è intenso.

 

Il Campari

 TAGS:Se esiste una bibita di gradio alcolico medio, rinfrescate e con un sapore particolarmente amaro, è senza dubbio il Campari. Questa bevanda, conosciuta in tutto il mondo, fu elaborata e creata nel 1980 a Milano, dove Gaspare la vendeva come un aperitivo formato da 60 ingredienti tra i quali erbe, frutte e spezie. 

Il Campari si distingue per la sua gradazione alcolica di 28,5 gradi ed il suo caratteristico colore rosso la rende una bevanda inconfondibile. Questo rosso deriva dal colorante impiegato nell’elaborazione, che in precedenza si pensava si dovesse all’uso di corazze di tartaruga. 

Il Campari è una bevanda molto versatile ed è utilizzata in una serie di ricette come:

  • Negroni: parti eguali di vermut rosso, campari e gin.
  • Garibaldi: Campari accompagnato da succo d’arancia
  • Mi To: Parti eguali di Vermut rosso e Campari.

Nonostante tutto tra i cocktail più conosciuti con il Campari come ingrediente principale è, senza dubbio, ci sono il famosissimo Spritz e il cosiddetto ?Americano?, dove risaltano il sapore del vermut, della soda e della scorza d’arancia.

Nonostante il Campari venga da Milano, si produce anche in Brasile, dove il gruppo Campari possiede una fabbrica a San Paolo, e da  poco anche in Argentina. 

Il gruppo Campari è una compagnia di produzione di bibite alcoliche e analcoliche con oltre 40 marche e con una distribuzione in oltre 190 paesi. Il gruppo Campari è la 6 società a livello mondiale di bibite distillate ( la prima in Italia e in Brasile) ed i suoi  prodotti sono diffusi anche negli Stati Uniti e in tutta Europa.

L’etichetta bianco-azzurra della bottiglia di Campari contrasta con il colore rosso della bevanda all’interno. Ma la sua popolarità si è espansa grazie anche a dei testimonial d’eccezione come l’attrice spagnola Penelope Cruz, l’attrice americana Jessica Alba ed altre personalità celebri che hanno posato per la pubblicità di questa compagnia. Esiste anche una  bevanda simile al Campari, l’Aperol, diretta concorrente nei luoghi dove si consuma l’aperitivo. 

Di seguito suggeriamo un Campari e un Aperol:

 

 TAGS:Aperol Barbieri 1LAperol Barbieri 1L

Aperol Barbieri 1L, l’aperitivo ideale

 

 

 

 TAGS:CampariCampari

Campari, un vermut storico

Lo Spritz. L’ aperitivo alla moda

 - Pochi sanno che il gettonatissimo Spritz, aperitivo in voga in Italia e non solo, ebbe i suoi natali durante l’occupazione austriaca della Serenissima Repubblica di Venezia, avvenuta nel XVIII secolo. Il termine “Spritz” viene infatti dal tedesco e significa “spruzzare”, probabilmente in riferimento alla tecnica di allungare il vino bianco con l’acqua.

Varie modifiche sono poi apportate a questa bevanda fino ad arrivare alla versione attuale che ha preso piede un po’ dovunque. La variante odierna dello Spritz è composta da vino bianco secco allungato con acqua e un bitter (Campari o Aperol) che conferisce alla bevanda un colore rosso arancio. 

Ideale da consumare con stuzzichini, formaggi, affettati o patatine, lo Spritz ha ormai assunto i connotati di un vero e proprio rito sociale, vista la sua diffusione. E’ frequente, infatti, che la gente che esce dal lavoro vadi al bar e prenda non più “l’aperitivo” bensì lo “Spritz”, il quale viene inteso come un momento della giornata in cui ci si rilassa dallo stress lavorativo grazie a un alcolico leggero e fresco.

Partendo dal Veneto la cultura dello Spritz si è imposta in tutta Italia, ma non solo. E’ frequente vedere anche in città straniere locali che propongono questo aperitivo. Come, ad esempio, a Barcellona, dove la comunità italiana è tra le più numerose. Lo Spritz si impone anche all’estero come tipica bevanda italiana per prepararsi alla cena ed attrae sempre più persone incuriosite dal suo sapore particolare.

In qualità di aperitivo vero e proprio lo Spritz viene spesso accompagnato da stuzzichini come arachidi, patatine o tramezzini ripieni. Nonostante tutto la sua universalità lo ha imposto anche come bevanda alcolica notturna. E’, infatti, facile vedere gente consumare Spritz durante serate o feste, dalle più esclusive alle più semplici.  

Lo Spritz è ormai una bevanda che ha varcato i confini italiani per espandersi in tutto il mondo. E non è più solamente una bevanda alcolica per accompagnare i momenti di svago, bensì assurge a fenomeno culturale vero e proprio.

 Per preparare il miglior Spritz, raccomandiamo i seguenti prodotti:

 TAGS:CampariCampari

Campari, il bitter per eccellenza

 

 

 TAGS:Lamberti Santepietre Pinot Grigio Delle Venezie Igt 2008Lamberti Santepietre Pinot Grigio Delle Venezie Igt 2008

Lamberti Santepietre Pinot Grigio Delle Venezie Igt 2008, un bianco gustoso