Tag: birre lambic

Birre a fermentazione spontanea o lambic

 TAGS:La birra a fermentazione spontanea è stata realizzata per la prima volta nella regione fiamminga del Pajottenland, a sud ovest di Bruxelles, in Belgio. E’ fatta principalmente con i lieviti selvatici del fiume Senne. La birra a fermentazione spontanea è anche chiamata Lambic.

Le birre a fermentazione spontanea sono caratterizzate da una forte acidità e la loro fermentazione non richiede aggiunta di lieviti; questi ultimi, infatti, come dice il nome stesso, sono lieviti naturali contenuti nell’aria. Il risultato è una birra dal gusto secco che lascia un sapore acidognolo in bocca.

Questa birra vede le sue origini all’interno della classe operaia della zona, circa 500 anni fa, che produceva in maniera semplice ed economica una birra abbastanza morbida e piacevole da bere. Si dice che questa birra possa essere prodotta solo a maggio e ad ottobre, quando milioni di microrganismi (che ne favoriscono la fermentazione) sono presenti in grandissime quantità nell’atmosfera.

Dopo la fermentazione, la birra viene messa in botti di rovere o di castagno e lasciata riposare per un periodo che varia da uno a tre anni, mettendo in atto un procedimento molto simile a quello avviene per il vino. Altra caratteristica di questa particolare birra è che a volte può essere miscelata con altri tipi di birra, pur di riuscire ad ottenere l’effetto desiderato.

Tipi di birre a fermentazione spontanea

  •  TAGS:Pura. Una birra torbida, non miscelata, invecchiata per tre anni; è una birra non gassata e acidognola che va servita direttamente dalla botte, per cui non è così facile da trovare nelle birrerie.
  • Gueuze. Si tratta di una miscela di Lambic giovani, da 1 a 3 anni, che vengono sottoposte ad una seconda fermentazione chiamata Champenoise, in cui è proprio la componente più giovane a produrre l’anidride carbonica. Una buona Gueuze deve essere mantenuta in bottiglia per almeno un anno prima del suo consumo ma ci sono addirittura alcuni casi in cui può rimanerci per un periodo compreso tra i 10 ed i 20 anni.
  • Faro. E’ una birra a basso contenuto alcolico, con un tocco più dolce nel sapore dovuto all’aggiunta di zucchero di canna. Viene invecchiata per tre anni e può essere servita sia in barile che in bottiglia.
  • Fruit. E’ una lambic a cui viene aggiunta frutta o sciroppo di frutta: ciliegia, lampone, pesca, ribes nero, uva, fragola, mela, ananas, limone, etc… Di solito è imbottigliata per la seconda fermentazione. Tuttavia c’è da dire che non tutte le birre alla frutta sono realizzate attraverso la fermentazione spontanea, essendo di qualità inferiore ed avendo perso il sapore originale.

 TAGS:Mort Subite Kriek 250mlMort Subite Kriek 250ml

Mort Subite Kriek 250ml: La birra fruttata più famosa del mondo, con un gusto di ciliegia e frutta secca che vi lascerà senza parole.

 

 

 TAGS:Chapeau Exotic 250mlChapeau Exotic 250ml

Chapeau Exotic 250ml. Una delle più moderne; sorprendentemente buona la combinazione birra-ananas.