Tag: birre

L’auge delle birre senza glutine

 TAGS:undefinedL’industria della birra sta vivendo una rivoluzione in tutto il mondo. Tuttavia, non aveva ancora preso troppo in considerazione i pazienti celiaci, che a causa della loro intolleranza al glutine, non potevano godere di una buona birra. Oggi, l’industria della birra, guidata da birrifici artigianali, è stata sensibilizzata fino ad offrire birre adatte ai celiaci.

Il cereale più comunemente utilizzato nell’industria della birra è l’orzo, ma vengono anche impiegati alcuni altri cereali come il grano. Questi cereali contengono la gliadina, un composto proteico responsabile dell’intolleranza al glutine. Tuttavia, così come esiste la birra analcolica, è anche possibile preparare una birra senza glutine.

Esistono diverse varietà di scelta: birra senza glutine, birre senza glutine senza alcool o birra artigianale senza glutine.

Ci sono 2 tipi di birra senza glutine:

  • Birre fatte con grani senza glutine, come grano saraceno, sorgo, miglio e quinoa.
  • Birra di cereali con glutine come frumento o orzo, ma il cui prodotto finale ha un contenuto di glutine inferiore a 20 ppm necessari per considerare la presenza di glutine, che si ottiene mediante un procedimento enzimatico.

Con riferimento a questo processo inizia la maltazione, una tecnica che prepara il grano per la cottura, in cui il grano germina e poi finisce col rasformare il mosto in birra. Questo intero processo passa attraverso diverse fasi in cui alcuni enzimi responsabili sono i responsabili della separazione delle proteine ??del glutine dalla birra finale.

Per fortuna, i riferimenti sul mercato non mancano: l’azienda spagnola Ambar ha ricevuto lacertificazione europea ELS, che in Spagna garantisce la Federazione delle Associazioni Celiache (FACE), diventando la prima e unica birra senza glutine nel mercato spagnolo con questo certificato. L’ Ambar Green è anche la prima birra senza alcol adatta ai celiaci in tutto il mondo. Naturalmente, ci sono molti altri produttori di birra nazionali e internazionali che hanno optato per questo tipo di birra: la catalana Estrella Damm (con Daura), l’inglese St Peter e la belghe Daas e Brunehaut.

 TAGS:Caulier Gluten FreeCaulier Gluten Free

Caulier Gluten Free

 

 

 TAGS:Cerveza Peroni Sin GlutenCerveza Peroni Sin Gluten

Cerveza Peroni Sin Gluten

 

 

Come abbinare il cibo messicano?

 TAGS:undefinedIl cibo messicano è ricco di sapori speziati e quindi non è facile da abbinare. Tanto che alcuni dicono sia possibile solo con bevande come acqua, birra o anche il latte.

Tuttavia, ci sono quelli che sostengono che sia possibile effettuare questo complesso accoppiamento in altri modi. Ecco qui i migliori: 

  • Per la combinazione: quello in cui i sapori del vino e cibi si assomigliano, questa combinazione esalta i sapori al palato
  • Per il contrasto: questo metodo viene utilizzato per servire insieme vini dal sapore intenso e alimenti di minore intensità o viceversa. Questo contrasto consente di evidenziare le caratteristiche del cibo e bevande attraverso la differenziazione.

Secondo l’Associazione nazionale dei produttori di vino, “il cibo messicano si suppone che molto piccante in piccole dosi, ma in grandi quantità può anche dare fastidio al palato senza permette che il vino abbia un vero sapore. Solo i vini rossi molto strutturati e complessi possono sopportare l’onere di un piatto piccante “.

Alla luce di queste considerazioni, dalla stessa Associazione nazionale dei produttori di vino vi consigliamo i seguenti abbinamenti di vino e cibo messicano.

  • Viognier: Ideale per accompagnare brodo di gamberi, pollo, pesce, zuppa di spaghetti ed altre zuppe.
  • Chasselas: Sugferito per accompagnare carne d maiale, di rana e uova stufate. 
  • Sauvignon Blanc: Pefetto per il pozole, le picaduras di Veracruz, il riso bianco, le quesadillas, la zuppa azteza, la crema di funghi, il tacchino ripieno, le uova in tutte le salse. 
  • Chardonnay: Combinalo con pozole, enfrijoladas, quesadillas, tamales de elote, volovanes ai frutti di mare, zuppa azteca, crema di funghi, barbecue, mole, tacchino ripieno, pesce, uova e “vuelve a la vida”.
  • Chenin Blanc: Servilo con chilaquiles verdi, chilaquiles al forno o con uova ‘rancheras’.
  • Sémillon: Perfetto per accompagnare le picadas veracruzanas.
  • Riesling: Per accompagnare chilaquiles verdi, zuppa di lima o ‘pámpano a la campechana’.
  • Colombard: Bévilo con chilaquiles al forno.
  • Tempranillo: Servilo con enfrijoladas, calamari al nero di seppia, insalate o anche una bistecca con cipolla.  
  • Pinot Noir: Perfetto per i ‘panuchos veracruzanos’ e maiale con prugne.
  • Nebbiolo: Compagno dei famosi ‘chiles’ ripieni, i ‘panuchos veracruzanos’, le quesadillas e il pollo alla veracruzana.
  • Merlot: Per Enchiladas rosse, quesadillas, maiale con prugne, pesce alla veracruzana.
  • Cabernet Sauvignon: Combínalo con pambazos, enchiladas rosse, quesadillas, barbecue, polpette, pesce, carne,  mole poblano, calamari, pesce alla veracruzana.
  • Barbera: Perfetto con chiles ripieni, pambazos, cabrito e filetto alla tampiqueña.  
  • Cabernet Franc: Per machaca de Monterrey e filetto alla tampiqueña.
  • Zinfandel: Per machaca de Monterrey e insalata di pollo.
  • Syrah: Compañero per maiale con prugne.
  • Malbec: Da servire con enchiladas di pipian, panuchos veracruzanos e machaca di Monterrey.
  • Petit Syrah: Servilo con enchiladas di pipián.
  • Petit Verdot: Servilo con cabrito.
  • Ruby Cabernet: Un’altra opzione da servire con cabrito.
  • Spumante: Perfetto per ilpozole, i chile ripieni, le enfrijoladas, le quesadillas, il tamal de elote, la zuppa di lima, la crema di funghi, il barbecue, il tacchino ripieno,il pejelagarto, il chilpachole, le uova e il “vuelve a la vida”.

 TAGS:Cordero Di Montezemolo Langhe Nebbiolo 2011Cordero Di Montezemolo Langhe Nebbiolo 2011

Cordero Di Montezemolo Langhe Nebbiolo 2011: un vino rosso con DO Langhe Nebbiolo realizzato con nebbiolo di 2011.

 

 

 TAGS:Viña Ardanza Reserva 2007Viña Ardanza Reserva 2007

Viña Ardanza Reserva 2007: un vino rosso con DO Rioja a base delle caste tempranillo e garnacha dell’annata 2007 e con una gradazione alcolica di 13.5º. 

 

 

*Foto: Uvinum y KimChi Tacos (flickr)

 

Panini gourmet e birra premium, la migliore combinazione

 TAGS:undefinedI panini gourmet sono l’ultima tendenza in gastronomia. Grazie all’evoluzione dei gastrobar, dove i panini tradizionali si mescolano con nuovi sapori gastronomici, abbiamo accesso a ottimi piatti da scoprire.

Così,la combinazione tra spuntini gourmet e le birre premium è in aumento. Eccovi alcuni suggerimenti per abbinamenti ideali e deliziosi!

Panino avocado, tacchino e formaggio Emmental. Oltre ad esseresaporito, è nutriente e a basso contenuto calorico. La combinazione tra tacchino e avocado è perfetta per coloro che vogliono mantenere la linea. Ideale per il pranzo a mezzogiorno.

 TAGS:St Feuillien BlondeSt Feuillien Blonde

St Feuillien Blonde: per il panino all’avocado ed emmenthal la Feuillien Blonde è una buona opzione.

 

 

Panino al cetriolo con formaggio. Se presi dalla fame all’improvviso, amerete questo spuntino. Aggiungete pane con semi, un po ‘di formaggio e cetrioli, e se volete anche un po’ di salmone affumicato.

 TAGS:Er BoquerónEr Boquerón

Er Boquerón è fresca come il panino con formaggio fresco

 

 

Pane ai quattro formaggi. Con il sapore di una pizza quattro formaggi è un panino di pane contadino con vari ripieni o formaggio cereali e origano. La miscela esplosiva con una birra premium fornirà un pasto completo e delizioso.

 TAGS:Delirium NocturnumDelirium Nocturnum

Delirium Nocturnum: una birra con carattere per un panino con carattere.

 

 

Hamburger di manzo con melanzane. Il tipico hamburger ora prende il centro della scena, se di qualità. Vale a dire, con un buon hamburger di manzo unito al gusto della melanzana.

 TAGS:La SocarradaLa Socarrada

La Socarrada è una birra premium buonissima.

 

 

Panino ratatouille e baccalà. La fusione tra sapori come quelli della ratatouille e del baccalà è un piatto completo servito per il pranzo o la cena. Si tratta di un piatto molto innovativo che può essere accompagnato con una salsa o con maionese all’aglio.

 TAGS:DuvelDuvel

La Duvel può essere un’ottima accompagnate di un panino con carattere.l

 

 

Mini panini con carne e formaggio brie. Non è niente di nuovo come mix questo tra carne e salsa di formaggio. Eppure si tratta di un piatto con sapore diverso. È perfetto se accompagnato dalle migliori birre premium.

 TAGS:Damm Inedit 75clDamm Inedit 75cl

Damm Inedit è una birra squisita per un panino squisito. Non te la perdere!

 

 

Il ruolo dei mercati emergenti per il 2015

 TAGS:undefinedIn un mercato come quello dei distillati, i grandi attori del settore cercano in continuazione nuovi paesi nei quali espandere le loro operazioni, soprattutto adesso che regioni ?mature? a livello commerciale come l?Europa Occidentale sono in qualche modo bloccate.

Multinazionali delle bevande alcoliche come Diageo, Pernod Ricard, Beam, Campari e Rémy Cointreau, cercano di far breccia nelle economie emergenti per avere nuove opportunità commerciali a lungo termine. Il processo è sempre il solito: le aziende cercano di prendere posizione con il controllo delle aziende locali del mercato in questione. In questo modo hanno un accesso immediato al consumatore senza problemi di sorta in un paese del quale non conoscono le dinamiche, approfittando dei conoscimenti previ delle aziende locali.

Ciò nonostante, non è sempre facile entrare nei mercati emergenti, come sta accadendo in Turchia, nel quale Diageo ha difficoltà a livello di leggi per l?acquisto di Mey Icki; in Cina, dove la Cointreau e Pernod Ricard hanno incontrato problemi simili. O in India, paese nel quale si sta portando a termine una vera battaglia per il controllo dei produttori locali senza un risultato chiaro, in un mercato con grande potenziale e quindi molto appetito.

In Russia il problema è l?instabilità provocata dalla disputa territoriale con l?Ucrania, che ha portato a sanzioni da parte della comunità internazionale, alle quali il governo di Putin ha risposto con dazi sulle importazioni.

Anche in Sudamerica si riscontrano problemi: Venezuela, Argentina e Brasile sono mercati molto attraentini ma troppo instabili. Anche l? Africa, dove i produttori locali dominano il mercato, vedono le multinazionali cercare un insediamento. Ma la volatilità politica fa sì che sia difficile avere riferimenti sicuri. Dunque l?anno che viene assistiremo probabilmente a una successione di movimenti strategici da parte delle principali compagnie, dove i regolamenti cambianti e l?instabilità politica lo permetteranno.

 TAGS:CampariCampari

Campari

 

 

 TAGS:CointreauCointreau

Cointreau

 

 

 TAGS:Pernod 1LPernod 1L

Pernod 1L

Le migliori birre del 2014

 TAGS:undefinedSe ami la buona birra, sia essa scura o bionda, ti interesserà sicuramente conoscere le più popolari del 2014.

Questa lista fa parte delle 25 birre più famose disponibili su Uvinum, quindi non perdi tempo e provale durante queste feste di Natale e fai i tuoi paragoni fino ad avere la tua preferita.

The lost abbey Serpent´s: Questa birra di sapore forte ha aromi tostati di malta, cioccolato e liquirizia, oltre a un soave sapore stringente con un finale a bourbon e il suo gradevole color ambra.

The Bruery Rubbrod: Questa birra dal colore dorato con un fondo un po? turbio ha note di pepe ianco, mandarino, con un forte sapore di malta, mentre il finale è terroso e secco.

Blanche de Chambly: Questa birra dall?aspetto turbio e dorato, la cui schiuma bianca perdura, è citrica al palato e si sentono le sue note di limone e arancia, oltre a quelle del grano fresco, pepe bianco e lievito. In generale è amara e citrica.

Deschutes Mirror Pond pale ale: Questa birra color ambra brillante, è schiumosa quando servita. Ha aromi di luppolo, olio d?arancia, pompelmo, note floreali e di frutti tropicali. Al palato risulta essere profonda, con sapore di caramello e malta per un finale leggermente amaro.

 TAGS:Deschutes Mirror Pond Pale Ale 355mlDeschutes Mirror Pond Pale Ale 355ml

Deschutes Mirror Pond Pale Ale 355ml

 

 

Innis & Gamp; Gunn Bourbon Aged Stout Limited Edition: Questa birra di barile invecchiata ha toni di vaniglia e quercia tostata, un aspetto scuro, oltre a un aroma affumicato e una consistenza cremosa. Mantiene sapori robusti di cacao, noce tostata, ciliegia, prugna e note di pepe nero.

Stone Coffee Milk Stout Ale: Questa birra è corpulenta, elaborata con chicchi di caffè tostato, sa di liquirizia, caffè nero, cioccolato amaro ed ha un finale amaro con note di vaniglia.

 TAGS:Alaskan Smoked Porter 65clAlaskan Smoked Porter 65cl

Alaskan Smoked Porter 65cl

 

Conosci la birra Weissbier?

 TAGS:In Germania, si sa, abbonda la produzione di birra. In questo caso, la Weissbier  (che significa “birra bianca” in tedesco) è una delle più popolari e più esportate in tutto il mondo. E’ rinfrescante, dall’inconfondibile sapore delicato ma con moltissima personalità.

A differenza della maggior parte delle birre, viene realizzata impiegando ingenti dosi di grano e da qui deriva il suo caratteristico colore più chiaro. Ad alta fermentazione, è una birra forte che offre al palato aromi tostati e fruttati.

È una delle bevande preferite durante l’estate grazie alle sue proprietà dissetanti, inoltre, contenendo una piccola quantità di alcool, può essere tranquillamente bevuta con una certa frequenza. Il suo colore giallo brillante è una delle sue caratteristiche più lampanti e peculiari; quando lo notiamo, significa che ci troviamo di fronte ad una Weissbier autentica, di alta qualità.

Scegli la tua Weissbier per questa estate:

 TAGS:Erdinger Dunkel 50clErdinger Dunkel 50cl

Erdinger Dunkel 50cl: È possibile acquistare questo delicatezza di inconfondibili sapori tedeschi. A bassa fermentazione e con schiuma abbondante, un’altra caratteristica di questo tipo di birra, sa di grano, di caramello e ha persino una leggera sfumatura di cioccolato.

 

 

 TAGS:Weihenstephaner Hefe 20 50clWeihenstephaner Hefe 20 50cl

Weihenstephaner Hefe 20 50cl:E’ già abbastanza conosciuta ed è ideale per accompagnare un aperitivo in una di quelle terrazze tipicamente estive. Una vera e propria birra tedesca, con una fermentazione un po’ più alta e con una schiuma gradevole. Verremo sorpresi dal suo gusto di fiori ed anche un po’ di agrumi. In generale è una birra morbida e per niente amara, per cui risulta davvero piacevole da sorseggiare.

 

 

 TAGS:Franziskaner Hefe 50clFranziskaner Hefe 50cl

Franziskaner Hefe 50cl: Sicuramente l’avrai già provata ma, se così non fosse, te la facciamo conoscere noi. Il design della bottiglia è inconfondibile. Dall’intenso colore dorato, ha un sapore profondo di limone e frumento. Va servita in un bicchiere alto. E’ perfetta con tutti i tipi di antipasti, pesce e anche alcuni formaggi a pasta molle. Da non perdere nelle notti più calde di agosto!

 

 

 TAGS:Paulaner 50clPaulaner 50cl

Paulaner 50cl: Non c’è bisogno di dire molto su questa birra, visto che è una delle Weissbier più popolari. L’unica raccomandazione è di servirla in un bicchiere alto o in una brocca, perché fa molta schiuma. Ha un colore giallo opaco, mentre al gusto, oltre all’inconfondibile grano, sa di agrumi e di frutta zuccherina.