Tag: bicchiere

Sapevi che la forma del bicchiere determina il sapore del vino?

 TAGS:undefinedÈ ben noto che si usano bicchieri diversi a seconda dei vini, col fine di permettere al gusto di esaltarsi. Ma  finora non si sapeva ancora che la forma del contenitore potesse cambiare il gusto del vino stesso.

Ebbene, questa è la conclusione raggiunta da un gruppo di ricercatori giapponesi, analizzando il vapore etanolo che emana da un bicchiere di vino da un sistema di telecamere sviluppato al Tokyo Medical and Dental University. L’esperimento utilizza una rete impregnata con l’alcool ossidasi, un enzima che riduce il peso molecolare di aldeidi e del perossido di idrogeno. Questa rete è impregnata anche perossidasi e luminol, e l’esperimento rivale come si inneschi una reazione chimica che provoca un cambiamento di colore.

Pertanto, a seconda della forma del vetro e la temperatura del vino, vi sono diverse immagini che indicano cambiamenti nel gusto si percepiscono in modo diverso a secondo del contenitore, fornendo diversi “bouquet” e gusti.

In particolare, il direttore dello studio Kohji Mitsubayashi, rivela che a 13 gradi la concentrazione di alcool è meno forte al centro rispetto al bordo del bicchiere, con il risultato di un movimento a forma di anello che favorisce l’apprezzamento dell’aroma vino senza interferenze provocate dall’ etanolo.

Al contrario, bicchieri diversi e a temperature più elevate questo schema scompare e il vino perde (apparentemente) la maggior parte delle sue caratteristiche, a dimostrazione che il design delle coppe svolge un ruolo decisivo nella distribuzione del piacere del vino. Così, questo sistema va emergendo come ideale per perfezionare il design dei bicchieri con l’appoggio dell’ evidenza scientifica.

 TAGS:Sassicaia 2010Sassicaia 2010

Sassicaia 2010: un vino rosso de la DO Bolgheri Sassicaia il cui mosto contiene cabernet sauvignon e cabernet franc de 2010 e con una gradazione alcolica di 12º. 

 

 

 TAGS:Cenatiempo Biancolella Ischia Kalimera 2011Cenatiempo Biancolella Ischia Kalimera 2011

Cenatiempo Biancolella Ischia Kalimera 2011: un vino bianco Ischia elaborato con biancolella de 2011 e con un grado alcolico di 13º. 

 

 

Un bicchiere di vino al giorno è salute

VinoIn molti paesi bene vino rosso tutti i giorni durante i pasti è visto come un qualcosa di normale, un?abitudine che però può sembrare quantomeno ?strana? in alcune culture, ma in altre no. In gran parte d?Europa e America, infatti, è un fatto che non sorprende nessuno, ossia bere un bicchiere di vino al giorno è la cosa più normale del mondo, ma la questione che tratteremo non è nè culturale nè sociale, nè tantomeno sulle qualità del vino ed il piacere che ne comporta.

Diversi studi effettuati in molti paesi del mondo hanno determinato che il consumo moderato e quotidiano di vino rosso prolunga l?aspettativa di vita del 36% in più rispetto a chi non è abituato a berlo; ossia coloro che assumono piccole quantità di vino diarie (un bicchiere) hanno approssimativamente 3.8 anni in più di vita nei confronti di coloro i quali non ne bevono.

Ed in oltre queste stesse persone che bevono un bicchiere di vino rosso al giorno hanno il 34% di rischio in meno di avere problemi cardiaci, problemi che aumentano l?indice di mortalità nelle persone di terza età.

Altri pregi del vino rosso

Il vino, oltre a farci ?vivere di più?, possiede altre doti che potrebbero tranquillamente avvicinarlo al campo della medicina. Com?è noto, il vino rosso aiuta sensibilmente il sistema circolatorio. Ma i suoi poteri non finisco qui: la Dottoressa Janet L. Stanford ha affermato che gli uomini che bevono tra i 4 e i 5 bicchieri di vino rosso a settimana avranno una probabilità del 50% in meno di contarre il cancro alla prostata, ed ha aggiunto che il vino è un potente antiossidante, un buon antinfiammatorio ed è di grande aiuto per eliminare le cellule cancerogene.

?In base a questi studi, il vino bianco, la birra e gli altri alcolici non hanno lo stesso valore preventivo che il vino rosso invece ha.?

Un altro potere miracoloso che viene attribuito al vino è quello di essere un?ottimo alleato per la perdita di peso, per il fatto che il fegato solitamente elabora le calorie del vino rosso in una maniera diversa rispetto alle altre, trasformandole in energia e non in grasso.

Raccomandare l?uso di alcol per scopi medicinali potrebbe essere addirittura pericoloso ma è chiaro che sono molte le qualità del vino se assunto moderatamente perchè, che si tratti di vino o di altri alcolici, l?importante è che se ne faccia un uso razionale e ponderato.

I dati sono stati estratti dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell?Università di Wageningen (Olanda).