Tag: bevande alcoliche

Sette bottiglie di Vodka follemente creative

L’esempio più emblematico di un marchio che sfrutta la potenza del design per promuovere il suo prodotto è senza dubbio l’ Absolut Vodka. Infatti, l’arrivo di Absolut Company ha spostato l’attenzione dal prodotto al suo contenitore ed è considerato uno dei leader incontestati grazie alla forma della sua bottiglia minimalista, con colori accattivanti e varie edizioni limitate.

Tuttavia, la concorrenza si è rapidamente adattata e nel corso degli anni abbiamo assistito a una crescente attenzione per le bottiglie. In un mercato sempre più competitivo, alcune aziende non hanno esitato ad andare fino in fondo e alzare la posta a nuovi massimi. Su Uvinum, abbiamo selezionato alcune delle bottiglie di vodka più creative attualmente disponibili sul mercato.

Precious Vodka

Facilmente riconoscibile grazie alla sua forma a diamante, Precious Vodka è stato progettato da Precious Vodka con la chiara ambizione di offrire una Vodka Luxury Premium ai suoi consumatori. Oltre al suo aspetto cristallino, contiene anche una vera gemma, come uno zaffiro, uno smeraldo, un rubino, un topazio, un peridoto e un ambra.

 


Crystal Head Aurora Vodka

Con numerosi riconoscimenti ottenuti in prestigiosi concorsi internazionali, Crystal Head Aurora Vodka può vantare un gusto eccellente e un design unico grazie alla sua bottiglia a forma di teschio. Inoltre, potrai apprezzare i colori ipnotici che ricordano l’aurora boreale.

Outerspace Vodka

Parlando di bottiglie a forma di teschio, è doveroso menzionare l’Outerspace Vodka. Questa volta, la fonte di ispirazione sono gli extraterrestri, una scelta appropriata per una vodka filtrata attraverso i meteoriti. Un’ottima bevanda per un’esperienza cosmica.

 

 

Firestarter Vodka

La Vodka Firestarter, prodotta dall’omonima azienda, con l’ironica forma di un estintore offrirà ciò che il suo nome promette: accenderà le tue feste. Questo prodotto accattivante della Moldavia ha tanti vantaggi: un grande gusto (5 distillazioni), un design originale e un prezzo accessibile.

 

 

Vodka Red Army Kalashnikov

Questo design rappresenta con semplicità ciò che vuole evocare: la Russia, il suo esercito e la sua tradizionale produzione di vodka. Vodka Red Army Kalashnikov si presenta in una scatola simile al famigerato Ak 47 Kalashnikov e contiene una bottiglia di vodka a forma di pistola, sei bicchierini e una granata piena di liquore alle erbe.

 

 

Vodka Bong Spirit Yosoh

Un possibile omaggio all’approccio rilassato verso il consumo di droga degli olandesi, Vodka Bong Spirit Yosoh combina i vizi con la sua bottiglia a forma di bong riempita con vodka olandese qualità premium. Il design non è particolarmente fine, ma sicuramente rappresenta ciò che attualmente il paese può offrire.

Ladoga Imperial Collection

Abbiamo serbato per il finale la bottiglia più impressionante. Con la sua Imperial Collection, l’azienda Ladoga ha davvero creato un prodotto esclusivo il cui prezzo esorbitante può essere spiegato dall’incredibile design. Questa vodka rende onore ai due più famosi prodotti di esportazione della Russia: la tradizionale vodka e le uova Fabergé.

 

 

Il miglior rum per il tuo mojito

 TAGS:undefined

Il mojito è uno dei drink più riuscito, e probabilmente quello più famoso di quelli fatti con rum. Però, nessuno degli esperti in cocktail sono d’accordo sugli ingredienti : limone o lime, zucchero bianco o di canna, menta o menta peperita, acqua frizzante o tónica, la lista è lunga.

Meglio evitare di parlare delle nueve versione di mojito con fragola, liquore al caffè, cioccolato, cocomero, etc. Le combinazioni possibili sono quasi infinite, allora, come scegliere il migliore rum per il tuo mojito ?

La prima cosa a cui pensare è il tipo di “sensazione” che stai cercando di ottenere con il tuo mojito : vuoi un mojito rinfrescante ? Uno dolce ? Forse amaro ? Qualcosa di caldo ?Gli ingredienti ed i sapori influenzano il tipo del tuo mojito, insieme al tipo di rum che scegli, siccome è l’ingrediente principale. Ecco qualche proposta di rum diversi secondo il gusto del tuo cocktail :

Mojito amaro : è il tipo di drink nel quale aromi e sapori forti dominano come il tonico, il lime, le scorze di limone o alcolici forti come la tequila. Quelli sono i mojito più originali perché non è l’idea classica del mojito, ma quel tocco di sapore amaro che da una combinazione molto più rinfrescante . In questo caso, se vuoi accentuare il sapore amaro, dovresti usare un rum bianco molto leggero, con aromi, come il Bacardi. Nota che il rum è uno dei spiriti più dolci e, quindi, qualsiasi rum può apportare a una bevanda un sapore meno amaro.

Mojito al zucchero : quelli mojito sono ovviamente composti di sapori e gusti dolci, come un sciroppo o un purè di frutti rossi (della fragola alla melagrana), cioccolato, frutto della passione, fichi o addirittura un tocco di cava dolce. Però, questi drink potrebbero risultare stucchevoli se li prepari con un rum dolce : infatti, hanno bisogno di un rum forte per mantenere la loro consistenza. Una delle migliori opzioni è il Barceló, un rum molto profondo e sfumato.

Mojito acido : il mojito originale è una combinazione eccezionale d’acqua gassata o soda di sapore amaro con l’acidità del lime o del limone. È fresco e buono. Nel caso di un mojito acido, puoi cambiare l’acqua frizzante con un’acqua normale, o aggiungere pezzi di ananas, pompelmo, o altri frutti tropicali acidi. E meglio usare in questo caso un rum dolce invece di usare zucchero. Un candidato ideale è il Bacardi Limone, specialmente creato per tali miscele.

Mojito picante : questi tipi di mojito sono altamente apprezzati nei paesi no-ispanichi, dove i rum più famosi sono quelli delle vecchie –o attuale- colonie britanniche o francesi, come le Bermuda, la Martinica o la Giamaica. Puoi usare pepe, ginepro, zenzero o caffè invece che menta e succo di limone marinato. In questi casi, dovresti scegliere il Captain Morgan che sarà per certo il tuo migliore amico per sorprendere i tuoi ospitti o amati.

Queste sono solo alcune suggestioni, ma se stai cercando un mojito tradizionale, ecco due rum di riferimento per fare un mojito autentico, divertiti!

 

 TAGS:Legendario Elixir de CubaLegendario Elixir de Cuba

Legendario Elixir de Cuba

 

 

 TAGS:Ron Diplomático 12 Años Reserva ExclusivaRon Diplomático 12 Años Reserva Exclusiva

Ron Diplomático 12 Años Reserva Exclusiva

I cocktail da preparare con tè

 TAGS:undefined

Esiste una grande varietà di cocktail che si possono prepare in modi diversi e con molti ingredienti. Questa lista di ricette è rivolta a tutti quelli che amano il tè ed a tutti coloro che vogliono affrontare il freddo.

Tè irlandese (caldo) :

Ingredienti :

Preparazione :

  1. Aggiungere in una tazza il whisky ed il tè caldo.
  2. Aggiungere la scheggia di cannella e mescolare un po’.

Cocktail al caramello con tè allo zenzero : 

Ingredienti :

  • 1 bustina di tè Lipton alla vaniglia ed al caramello
  • 200 ml d’acqua
  • 1 zenzero fresco
  • 1 ½ tazza di latte concentrato
  • 1 bicchiere di rum bianco
  • 1 tazza di latte condensato
  • 2 baccelli di vaniglia
  • foglie di menta
  • mango tagliato a dadini

Preparazione :

  1. In una pentola abbastanza grande : aggiungere l’acqua, la bustina di tè, lo zenzero ed il latte concentrato e condensato.
  2. Fare bollire durante 2 minuti e spegnere la stufa.
  3. Lasciare riposare la miscela e lasciarla raffreddare.
  4. Una volta freddo, mettere la miscela nel frullatore ed aggiungere il bicchiere di rum bianco.
  5. Mescolare ad alta velocità per un minuto.
  6. Servire nei bicchieri e decorare con i baccelli di vaniglia insieme alle foglie di menta ed i dadini di mango.

Smoked Souchong

Ingredienti :

  • 120 cc infusione Dilmah Lapsang Souchong
  • 180 cc Gin Hendrick’s
  • 60 cc sciroppo di zenzero
  • 60 cc succo di pompelmo
  • 80 cc bianco d’uovo
  • 1 gr Dilmah Lapsang Souchong (per aromatizzare la bevanda)

Preparazione :

  1. Prendere tutti gli ingredienti e ben agitare in uno shaker.
  2. Servire la miscela in una teiera e lasciare in infusione per 20 secondi.
  3. Servire dalla stessa teiera in una tazza.

 

 

 TAGS:Gin MareGin Mare

Gin Mare

 

 

 TAGS:Gin G'Vine FloraisonGin G’Vine Floraison

Gin G’Vine Floraison

3 ricette di cocktail al caffè da conoscere

 TAGS:undefined

Senza dubbio il caffè è una delle bevande più popolari del mondo. Il suo delizioso e piacevole sapore, come il suo indiscusso effetto energico, hanno stabilito questa bevanda come un elemento fondamentale della dieta quotidiana di molte persone. Per alcuni, si tratta di un rito mattutino che aiuta ad iniziare la routine quotidiana dell’umore giusto. Per altri, si parla del compagno perfetto per piacevole chiacchierate e conversazioni dopo un cibo con la famiglia. Qualunque sia la tua situazione preferita per bere un caffè, ci presentiamo una selezione di 3 cocktail al caffè che ti piaceranno :

“Il canto del gallo”: 

Forte, come il canto di un gallo al mattino : ecco un cocktail ispirato direttamente dal Messico.

Ingredienti: 

  • 40 ml di Tequila reposado
  • 15 ml di liquore al caffè
  • 230 ml di caffè
  • 2 cucchiai di nettare d’agave
  • 1 cucchiaio di panna
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Noci moscate

Preparazione:

Mescolare il nettare d’agave, la panna e l’estratto di vaniglia. Mescolare la tequila, il liquore al caffè e il caffè, ed aggiungere la miscela ottenuta prima. Decorare con delle noci moscate macinate.

Urabà: 

Questo cocktail prende il suo nome dalla regione colombiana Urabà, un incrocio tra l’oceano Pacifico e l’oceano Atlantico che separa l’America del Sud dall’America Centrale. È una bevanda nella quale sono stati integrati l’essenza caraibica del rum e la banana con la qualità del caffè colombiano.

Ingredienti: 

  • 1 caffè espresso
  • 30 ml di Rum bianco
  • 30 ml di liquore alla banana

Preparazione:

Semplicissimo : mettere tutti gli ingredienti in uno shaker ed agitare fino che ciò sia ben mescolato.

Espresso Martini: 

La bevanda preferita del super agente segreto James Bond è uno dei cocktail più famosi del mondo. Elegante e sofisticato, è una bevanda speciale per accompagnare buoni momenti. Quindi, ti presentiamo una versione concepita per gli amanti del caffè.

Ingredienti:

  • 45 ml di liquore al caffè
  • 30 ml di Vodka
  • 30 ml di caffè espresso

Preparazione :

Mettere tutti gli ingredienti in uno shaker ed agitare fino che ciò sia ben mescolato. Servire in un bicchiere di Martini con ghiaccio.

Adesso, manca solo mettersi al lavoro e godere di questi deliciozi cocktail con caffè. Salute!

 TAGS:KahlúaKahlúa

Kahlúa

 

 

 TAGS:Galliano Ristretto 50clGalliano Ristretto 50cl

Galliano Ristretto 50cl

 

Mai Tai: uno dei migliori cocktail a base di rum

 TAGS:Considerato tra le bevande più popolari a base di rum, il Mai Tai è un cocktail con un alto contenuto alcolico contenente anche il curacao ed il succo di lime. Sebbene sia stato inventato negli Stati Uniti, è strettamente legato alla cultura polinesiana o tiki grazie al suo sapore esotico ed al suo bell’aspetto fresco.

La storia racconta che questo cocktail è stato creato in un bar californiano chiamato “Trader Vic”, dal barman Victor J. Begeron nel 1944, che voleva omaggiare alcuni suoi amici che erano venuti in visita da Tahiti. Uno di loro, nel provarlo, avrebbe esclamato “Maitai Roa” (ossia “molto buono”) e da qui derivò quindi il nome di questo famoso cocktail.

Il Mai Tai, che vede il rum come suo ingrediente principale, è diventato popolare negli Stati Uniti durante gli anni ’50 ma il boom vero e proprio avvenne negli anni ’60 quando Elvis Presley lo beveva in una scena del film “Blue Hawaii”.

A tutt’oggi, la ricetta originale del Trader Vic è considerata dai puristi l’unico modo per prepararlo tuttavia, se siete in vena di sperimentare, ci sono almeno una dozzina di modi per fare il Mai Tai.

La ricetta del Mai Tai comprende i seguenti ingredienti:

  • 4 parti di rum
  • 1 parte di Orange Curacao, sia Triple Sec che Cointreau
  • 1 parte di succo di lime 
  • 1 cucchiaio di sciroppo di zucchero o di sciroppo di caramello
  • 1 parte di sciroppo di mandorla o amaretto
  • 1 rametto di menta fresca
  • ghiaccio tritato

Dopo aver messo insieme questi ingredienti, agitare il tutto in uno shaker e servire in un bicchiere con bocca larga o in un bicchiere alto tipo “Collins“.

Come possiamo notare, questo cocktail ha un alto contenuto alcolico, visti i liquori utilizzati nella sua preparazione.

Prendiamo in esempio il rum: è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione della canna da zucchero che viene affinato in botti di rovere e puo’ raggiungere fino agli 80 gradi di alcol (per ridurre questa percentuale spesso viene diluito con acqua distillata).

Dal suo canto il curacao è un liquore ottenuto dalla macerazione in alcool delle bucce amare di una varietà di arancia originaria dell’isola caraibica di cui porta lo stesso nome. La sua gradazione alcolica è compresa tra i 20 ed i 40 gradi.

Ci sono diverse varietà di Curacao: la più comune è il triple sec o curacao bianco, liquore incolore, che contiene più di 40 gradi di tripla distillazione fatta dalle bucce di questo particolare tipo di arancia sopra menzionato. E’ stato inventato nel 1875 da Edouard Cointreau, che lo registrò a suo nome nella città di Saint-Barthélemy d’Anjou (vicino ad Angers), nella regione francese della Loira.

Sia il succo di lime che le cucchiaiate di sciroppo di zucchero e mandorle che vengono aggiunti al Mai Tai, svolgono la funzione di addolcire questo cocktail e dargli un sapore più delicato. Si sconsiglia di berlo a stomaco vuoto; meglio come digestivo.

Data la fama che ha raggiunto, naturalmente ci sono state moltissime persone che si sono spacciate come suoi inventori. Uno di loro è il barman Ernest Raymond Beaumont, conosciuto anche come Don the Beachcomber, che diceva a chiunque lo ascoltasse di essere colui che aveva creato il Mai Tai, nel 1933.

La ricetta di Don the Beachcomber è la seguente:

  • 1 parte di rum scuro
  • 1 e 1/2 parte di rum oro o bianco
  • 1 e 1/2 cucchiaio di succo di lime o limone
  • 1 parte di succo di pompelmo
  • 1 parte di sciroppo di zucchero
  • 1/2 parte di Cointreau o Triple Sec
  • 1/2 cucchiaio di granatina 
  • 2 o 3 gocce di Angostura
  • 1 goccio di Pernod
  • ghiaccio
  • un ramo di menta fresca
  • una fettina di ananas 

La preparazione di questa versione del Mai Tai, oltre a mescolare il rum scuro con il bianco, consiste nel fatto che il rum bianco viene aggiunto dopo che gli altri ingredienti sono stati mescolati e serviti in un bicchiere alto.

L’idea è che il rum bianco rimanga in superficie, che non si mescoli troppo con gli altri ingredienti in modo che il sapore sia più “tropicale” e amarognolo.

E voi, quale versione preferite? Vi consigliamo un paio di rum ideali per preparare un ottimo Mai Tai:

 TAGS:Ron Barceló ImpérialRon Barceló Impérial

Ron Barceló Impérial è un rum caldo, morbido, perfetto come ingrediente per i cocktail.

 

 

 TAGS:Captain Morgan RumCaptain Morgan Rum

Captain Morgan Rum è un rum speziato, con il tipico sapore dei rum britannici, particolamente congeniale per i cocktail così vari come questo.