Tag: benefici

Ulteriori benefici della birra (se avevi dubbi)

 TAGS:undefinedÈ arcinoto che la birra e alcune altre bevande con gradazione alcolica, come il vino, sono buone per la salute in generale, sempre che non si abusi di esse. Abbiamo già parlato più volte dei suoi benefici sulla salute e oggi, nel caso in cui aveste dei dubbi, vogliamo rafforzare queste teorie e dirvi di più dei privilegi della birra.

È a basso contenuto calorico e nutriente

Anche se generalmente si pensa diversamente, la birra è tra le bevande alcoliche più leggere che esistano, dato che possiede mediamente 43kcal per 100 ml e contiene vitamina B, fornisce acido folico e una piccola quantità di carboidrati, per non parlare di minerali come magnesio e calcio, fibre e antiossidanti. Non bisogna quindi meravigliarsi che i Vichinghi bevessero birra come parte della loro dieta.

Aiuta a prevenire le malattie

Vari studi medici negli ultimi anni hanno dimostrato che il consumo moderato di birra può aiutare a prevenire e controllare il diabete. I composti polifenolici, i minerali e le fibre e la sua bassa gradazione alcolica aiutano a proteggersi dalla malattia. Inoltre, è stato anche trovato come rimedio per prevenire le malattie neurologiche come l’Alzheimer, a causa del silicio che si trova in essa. In realtà, lo stesso silicio ha un effetto positivo sulle ossa e, in generale, nella prevenzione dell’osteoporosi.

Miglioramento della qualità della vita

A causa della presenza importante di antiossidanti, la birra impedisce alle cellule nel nostro corpo di invecchiare a un ritmo accelerato, proteggendoci da malattie degenerative o che diminuiscono la nostra qualità della vita. Inoltre, gli antiossidanti mantengono il nostro cuore sano e contribuiscono ad aumentare il colesterolo buono, che ci protegge da problemi cardiovascolari.

Come per tutto, un abuso di birra può causare danni importanti alla nostra salute e al nostro benessere, ma un bicchiere ogni tanto permette di godere della vita. Ora si, possiao brindare… Salute!

 TAGS:Isaac BaladinIsaac Baladin

Isaac Baladin

 

 

 TAGS:Fabbrica Pedavena Rossa Dolomiti 75clFabbrica Pedavena Rossa Dolomiti 75cl

Fabbrica Pedavena Rossa Dolomiti 75cl

Una birra al giorno può ridurre il rischio di un attacco cardiaco

 TAGS:undefinedIl titolo lo dice tutto: una birra al giorno può aiutare a ridurre il rischio di infarto e altri problemi cardiovascolari. Questa è la conclusione dello studio presentato dalla Pennsylvania State University in occasione dell’ultima riunione della American Heart Association, la più grande istituzione di cardiologia al mondo.

Lo studio in questione si è basato sull’analisi di campioni di sangue di 80.000 adulti in contrasto con il loro consumo di alcol durante ciascun trimestre degli ultimi 6 anni. Questi campioni di sangue hanno permesso ai ricercatori di misurare, tra gli altri fattori, i livelli di lipoproteine ad alta densità. Per mantenere i livelli sani di quello che è meglio conosciuto come “colesterolo buono” le lipoproteine aiutano a prevenire le arterie intasate, una delle principali cause di problemi cerebrovascolari e malattie cardiovascolari.

I risultati mostrano che le persone con un consumo moderato di alcol, pari a uno o due pinte al giorno, mantenengono un livello sano di “colesterolo buono”. Questo effetto positivo è stato più evidente nei campioni di sangue di consumatori abituali di birra che in quelli con un debole per le altre bevande alcoliche.

Al contrario, nessun effetto simile è stato osservato in coloro che hanno bevuto una dose più elevata di alcol. Si tratta, senza dubbio, di un argomento che supporta la conclusione dei benefici del consumo di una birra al giorno. “È uno dei motivi per alzare il gomito, anche se probabilmente è meglio farlo una volta sola al giorno“, asserisce Shue Huang, autore principale dello studio.

Sebbene questo sia uno dei più grandi studi in questo settore, non è l’unico. In effetti, su Uvinum abbiamo parlato degli effetti positivi di un consumo moderato di birra in altri articoli riguardo le qualità stimolanti per l’attività del cervello e la memoria, su come riducono i rischi di malattie cardiovascolari, l’artrite o invecchiamento pelle.

Non c’è dubbio che questa notizia farà piacere a tutti coloro che amano prendere bere una birra fredda con gli amici dopo il lavoro. Salute a tutit loro!

 TAGS:OrvalOrval

Orval

 

 

 TAGS:Damm Inedit 75clDamm Inedit 75cl

Damm Inedit 75cl

6 benefici della vodka che non conoscevi

 TAGS:undefined
Questa deliziosa bevanda, famosa per il suo sapore forte e la popolarità durante la preparazione dei cocktail, è anche la soluzione a molti problemi che non si conoscono e sarebbe bene sapeere.

  1. Sbarazzarsi di problemi di forfora e cuoio capelluto: se avete problemi nei capelli e non avete niente a portata di mano, è meglio fare una soluzione di acqua con vodka. A causa della sua elevata acidità, la vodka è in grado di uccidere i batteri che causano la forfora. Si tratta di qualcosa da prendere in considerazione la prossima volta quando volete che ciò che bevete abbia benefici sul cuoio capelluto.
  2. Alito cattivo: anche se non è il miglior consiglio di bellezza, un po ‘d’acqua con vodka spruzzato sulla lingua può aiutare a uccidere i batteri che causano cattivi odori.
  3. Piedi screpolati: oltre ad essere un problema estetico, può anche causare problemi di salute. Tuttavia, la vodka serve per il bene della schiena, o piuttosto-piedi. Immergi i piedi in acqua calda con sapone e un cucchiaio di vodka e il problema sarà lasciato alle spalle in un batter d’occhio.
  4. Pelle chiara: questa bevanda è ottima per pulire i pori della pelle. Ma attenzione: non bisogna prendere la bottiglia piena e sprurzarla in faccia, ma si deve stemperare con acqua prima di spruzzarla sulla pelle.
  5. Rughe: come detto al punto precedente, la vodka è molto buona per la pelle. Se si crea una soluzione con un po ‘d’acqua si può rendere la pelle più liscia e contribuire a distenderla.Tuttavia, se avete la pelle molto sensibile questa potrebbe non essere l’opzione migliore.
  6. Capelli lucidi: semplicemente con l’aggiunta di qualche goccia di vodka al tuo shampoo otterrai risultati sorprendenti. Siccome la vodka ha livelli molto bassi di pH, permette che il pH dei vostri capelli sia più gestibile. Inoltre, la sua acidità aiuterà con l’effetto crespo. Basta ricordare che poche gocce sono sufficienti e non di più.

 TAGS:Cîroc VodkaCîroc Vodka

Cîroc Vodka

 

 

 TAGS:Crystal Head VodkaCrystal Head Vodka

Crystal Head Vodka

Gli 8 effetti benefici del vino rosso sulla salute

 TAGS:undefined
Il vino è una delle bevande alcoliche più antiche del pianeta. La sua storia si protrae attraverso i millenni e, sebbene bere eccessivamente qualsiasi tipo di alcolici provochi numerosi problemi per la salute e non produca benefici, le odierne ricerche suggeriscono che un bicchiere di vino rosso al giorno può apportare qualcosa di più di un semplice rilassamento.

  1. Riduzione del rischio di morte per quasi tutte le cause: I ricercatori europei suggeriscono che un consumo giornaliero moderato di vino rosso (22-32 g di alcol) ha un effetto protettivo sulla mortalità per qualsiasi causa. Secondo gli studi di Francia, Regno Unito, Finlandia e Danimarca, il consumo moderado di vino è più benefico della birra o di altre distillati.
  2. Tabagismo: Fumare molto danneggia gravemente la capacità naturale di rilassamento dei vasi sanguigni, o la vasodilatazione. Il vino rosso, con o senza alcol, diminuisce l’effetto nocivo del consumo di tabacco sull’endotelio ‘ un tessuto di cellule che regolano una riduzione dell’attrito nei rivestimenti dei vasi linfatici, dei vasi sanguigni e del cuore.
  3. Malattie del cuore: Uno dei più conosciuti e più studiati benefici del vino rosso è quello di protezione per il cuore. Il consumo moderato e regolare di vino rosso può fare da prevenzione contro le malattie cardio-coronariche. Gli scienziati sostengono che il vino rosso limiti il rischio di malattie coronariche mediante la riduzione della produzione di lipoproteine a bassa densità (LDL) e l’impulso di lipoproteine ad alta densità (HDL).
  4. Coagulazione del sangue: Il vino rosso fornisce un’azione anticoagulante, o anti trombosi. I consumatori di vino sporadici o moderati hanno un livello più basso di fibrina, la proteina che favorisce la coagulazione del sangue.
  5. Aterosclerosi: Il vino rosso può prevenire l’origine e lo sviluppo dell’aterosclerosi (l’indurimento delle arterie). L’aterosclerosi si manifesta quando i vasi sanguigni cominciano a perdere la propria capacità di rilassamento. Tanto l’alcol quanto i polifenoli presenti nel vino rosso sembrano favorire il mantenimento salutare dei vasi sanguigni poichè facilitano la formazione di monossido di azoto (NO), sostanza chimica fondamentale e fattore di rilassamento che gioca un ruolo molto importante nella regolazione del tono vascolare.
  6. Ipertensione: Il consumo eccessivo di alcohol è generalmente considerato un fattore rischioso per l’ipertensione. Tuttavia, ci sono delle prove sugli effetti benefici del vino rosso sulla pressione arteriosa. Due bicchieri di vino rosso (250 ml), abbinati ai pasti, abbassano la pressione arteriosa dopo mangiato nelle persone ipertese.
  7. Calcoli renali: L’assunzione di vino rosso riduce il rischio di formazione dei calcoli renali.
  8. Morbo di Alzheimer: Il consumo moderato di vino è correlazionato ad un minor rischio di Alzheimer. I ricercatori hanno scoperto che il resveratrolo, un polifenolo del vino rosso, produce effetti neuroprotettivi.

Quindi, pur non traendo conclusioni generali dicendo a tutti che si debe bere vino tutti i giorni, varrebbe la pena provare a farlo comunque se la tua situazione attuale combacia con una delle situazioni a rischio elencate nei punti precedenti. ¡Tutti a comprare vino! 😉

 TAGS:Sassicaia 2010Sassicaia 2010

Sassicaia 2010

 

 

 TAGS:Cottanera Etna Rosso Barbazzale 2014Cottanera Etna Rosso Barbazzale 2014

Cottanera Etna Rosso Barbazzale 2014

 

 

Photo: Lauren Parnell Marino

Il vino di notte aiuta il cuore

 TAGS:undefinedI benefici del vino sono in costante aumento. E ci sono nuovi studi che lo ratificano, e ora, in particolare uno fatto in Israele, in cui si afferma che un bicchiere di vino rosso la sera aiuta a prendersi cura del proprio cuore.

Questa ricerca, chiamata ‘Effetti del consumo moderato dell’ alcol sul rischio cardiometabolico in adulti con diabete di tipo 2 “, è stato portato avanti in collaborazione con la School of Public Health di Harvard, Stati Uniti  e l’Università di Lipsia, in Germania Questo studio ha fornito alcune conclusioni che affermano che bere vino di notte può proteggere il cuore.

Inoltre sono arrivate altre scoperte nel campo del diabete, dato che lo studio è stato condotto con gli adulti con diabete di tipo 2, così come le persone senza alcuna malattia. Tutte queste persone hanno dovuto bere 150 ml di acqua minerale, vino bianco o vino rosso.

Le maggior parte manteneva una dieta sana, soprattutto di tipo mediterraneo, con vino o acqua ad alternarsi tra le bevande. Dopo le analisi delle diete, la conclusione è stata che i livelli di colesterolo più bassi sono stati registrati da coloro che hanno bevuto un bicchiere di vino la notte.  

Lo studio ha scoperto che le persone che hanno assunto vino bianco e vino rosso hanno avuto una migliore qualità del sonno rispetto a quelli che hanno bevuto solo acqua. I ricercatori affermano quindi che il vino rosso ha molte altre proprietà in generale e non solo per evitare problemi cardiaci. 

Sempre attraverso un consumo moderano di vino rosso, i diabetici migliorano le loro condizioni fisiche e riducono il rischio di malattie cardiovascolari. Chiaramente tutto ciò va sempre combinato con una dieta sana e molto esercizio. I ricercatori ritengono che ciò che è stato scoperto può aiutare a identificare i pazienti che consumano vino rosso con miglioramenti di condizioni fisiche notevoli.

Come è accaduto prima, gli antiossidanti provenienti dalle uve rosse sono la chiave per ottenere questi vantaggi generali.

 TAGS:Cantina Di Montalcino Merlot Poggio del Sasso 2012Cantina Di Montalcino Merlot Poggio del Sasso 2012

Cantina Di Montalcino Merlot Poggio del Sasso 2012: un vino rosso de DO Toscana realizzato con merlot dell’annata 2012 e 14º di alcol in volume.

 

 

 TAGS:Basilisco Aglianico del Vulture Teodosio 2011Basilisco Aglianico del Vulture Teodosio 2011

Basilisco Aglianico del Vulture Teodosio 2011: un vino rosso con DO Aglianico del Vulture a base delle caste aglianico dell’annata 2011 e con un grado alcolico di 14º.

 

 

Il vino rosso potrebbe rallentare il cancro ai polmoni

 TAGS:In diverse occasioni abbiamo analizzato gli effetti benefici del vino sulla nostra salute, sempre se bevuto con moderazione e se accompagnato da un’alimentazione variegata basata sulla tradizionale dieta mediterranea. Questa volta una nuova ricerca, condotta dalle Università di Brock e McMaster in Ontario (Canada), rivela che sia i vini bianchi che i vini rossi hanno la capacità di bloccare l’avanzamento del cancro ai polmoni; il vino rosso in particolar modo sembra essere estremamente efficace contro tale malattia.

Seppure ancora in una fase preliminare, gli scienziati canadesi hanno trovato diverse prove, durante le loro ricerche, sull’azione che entrambe i tipi di vino hanno sulle cellule tumorali; tuttavia, dai test effettuati con i vini rossi, presumono che sia proprio il loro contenuto fenolico più elevato ad essere la chiave di una maggiore efficacia sulla malattia rispetto alle varietà bianche.

Finora è stato dimostrato che il vino rosso ha effetti benefici su diversi disturbi della salute come l’obesità e le malattie cardiache in generale ma, i progressi compiuti dalle Università Brock e McMaster, potrebbero rappresentare un passo da gigante nella lotta contro i tumori maligni del polmone e, perché no, contro altri tipi di cancro.

Attualmente i test, che appariranno a breve nella prestigiosa rivista Cancer Cell International, si limitano alle colture di cellule cancerose in vitro; ma se i risultati vengono confermati, si sta già progettando un nuovo ciclo di ricerche con i topi da laboratorio, provando questa volta a somministrare dosi di vino corrispondenti ad un consumo moderato abbastanza comune di 1 o 2 bicchieri di vino al giorno. Se l’effetto continuerà ad essere quello di rallentare la crescita dei tumori, si procederà quindi verso una fase di sperimentazione clinica ancora più avanzata.

Oggi vi consigliamo :

 TAGS:Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008

Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008

 

 

 TAGS:Pio Cesare Barbera D'Alba 2011Pio Cesare Barbera D’Alba 2011

Pio Cesare Barbera D’Alba 2011

Un bicchiere di vino al giorno è salute

VinoIn molti paesi bene vino rosso tutti i giorni durante i pasti è visto come un qualcosa di normale, un?abitudine che però può sembrare quantomeno ?strana? in alcune culture, ma in altre no. In gran parte d?Europa e America, infatti, è un fatto che non sorprende nessuno, ossia bere un bicchiere di vino al giorno è la cosa più normale del mondo, ma la questione che tratteremo non è nè culturale nè sociale, nè tantomeno sulle qualità del vino ed il piacere che ne comporta.

Diversi studi effettuati in molti paesi del mondo hanno determinato che il consumo moderato e quotidiano di vino rosso prolunga l?aspettativa di vita del 36% in più rispetto a chi non è abituato a berlo; ossia coloro che assumono piccole quantità di vino diarie (un bicchiere) hanno approssimativamente 3.8 anni in più di vita nei confronti di coloro i quali non ne bevono.

Ed in oltre queste stesse persone che bevono un bicchiere di vino rosso al giorno hanno il 34% di rischio in meno di avere problemi cardiaci, problemi che aumentano l?indice di mortalità nelle persone di terza età.

Altri pregi del vino rosso

Il vino, oltre a farci ?vivere di più?, possiede altre doti che potrebbero tranquillamente avvicinarlo al campo della medicina. Com?è noto, il vino rosso aiuta sensibilmente il sistema circolatorio. Ma i suoi poteri non finisco qui: la Dottoressa Janet L. Stanford ha affermato che gli uomini che bevono tra i 4 e i 5 bicchieri di vino rosso a settimana avranno una probabilità del 50% in meno di contarre il cancro alla prostata, ed ha aggiunto che il vino è un potente antiossidante, un buon antinfiammatorio ed è di grande aiuto per eliminare le cellule cancerogene.

?In base a questi studi, il vino bianco, la birra e gli altri alcolici non hanno lo stesso valore preventivo che il vino rosso invece ha.?

Un altro potere miracoloso che viene attribuito al vino è quello di essere un?ottimo alleato per la perdita di peso, per il fatto che il fegato solitamente elabora le calorie del vino rosso in una maniera diversa rispetto alle altre, trasformandole in energia e non in grasso.

Raccomandare l?uso di alcol per scopi medicinali potrebbe essere addirittura pericoloso ma è chiaro che sono molte le qualità del vino se assunto moderatamente perchè, che si tratti di vino o di altri alcolici, l?importante è che se ne faccia un uso razionale e ponderato.

I dati sono stati estratti dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell?Università di Wageningen (Olanda).