Tag: becherovka

Tipi di liquori alle erbe

 TAGS:Molti paesi hanno i propri liquori: alcuni di essi vengono preparati da lunghissimo tempo e includono sia erbe che spezie. Ecco perché abbiamo deciso di parlare di alcuni di questi liquori a base di erbe.

Amaro – Questo liquore a base di erbe è di origine italiana. E’ una combinazione tra dolce e amaro ed è di solito bevuto come digestivo. Ha una gradazione alcolica che varia dai 16 ai 35 gradi. Nella macerazione dell’amaro vengono impiegate erbe quali genziana, angelica e china, tra le tante, ma anche scorze di agrumi, radici e fiori, o spezie come la cannella, il cardamomo e lo zafferano. Viene bevuto solitamente con ghiaccio, una fetta di limone e dell’acqua tonica. In base al modo e al luogo in cui vengono preparati, gli amari si suddividono in diverse classi come Tartufo, Carciofo, Alpine, Fernet, Rabarbaro, etc.

Becherovka – Questo liquore alle erbe è originario della regione ceca della Boemia, più precisamente di Karlovy Vary. E’ fatto esattamente con 32 erbe, che vengono invecchiate in botti di rovere. Ha una gradazione alcolica di 38 gradi. Viene prodotto già dal 1807, da una ricetta segreta del farmacista Josef Beche. Viene conservato in delle caratteristiche bottiglie piatte di colore verde, e di solito viene benuto con ghiaccio e acqua tonica, ragion per cui è anche noto come Beton (“be” da Becherovka e “ton” da acqua tonica).

Chartreuse – Questo liquore alle erbe è di origine francese, e venne così chiamato in onore del monastero della Grande Chartreuse (che si trova nelle Alpi francesi), dove questo liquore venne ideato. E’ composto da ben 130 erbe, che vengono macerate in alcool d’uva, per poi essere distillate; il risultato derivante da questo processo, viene mescolato con miele distillato e sciroppo di zucchero, e alla fine viene invecchiato in botti di rovere. La ricetta di questo famoso liquore a base di erbe è ancora un segreto che viene gelosamente custodito dai monaci che l`hanno creata e che la trasmettono oralmente di generazione in generazione. Per un certo periodo è stato prodotto in Catalogna, anche se di recente la produzione è stata spostata nuovamente in Francia.
Anche se tutti gli Chartreuse sono realizzati con 130 erbe segrete, ci sono tipi di Chartreuse, che variano a seconda della loro preparazione. Tra questi ci sono: la Chartreuse Verde, che ha il 55 per cento di alcol; la Chartreuse gialla con il 40 per cento di alcol e dal sapore più morbido; la Chartreuse VEP; l’Elisir vegetale della Grande-Chartreuse, che arriva fino ai 70 gradi di alcool e la Chartreuse 1605 elaborato secondo la ricetta originale.

Voglia di liquore alle erbe? Prova uno di questi:

 TAGS:Chartreuse VerdeChartreuse Verde

Chartreuse Verde

 

 

 TAGS:Amaro RamazzottiAmaro Ramazzotti

Amaro Ramazzotti