Tag: barbaresco

10 vini da viaggio

 TAGS:In tutto il mondo vi sono zone vinicole di grande importanza che sono riconosciute per la loro ingente produzione di vino, questo nettare la cui cultura si è ormai propagata dappertutto. In Spagna, Italia e Francia, soprattutto, esistono tantissimi posti da visitare in quanto a cultura eno-gastronomica.

Oggi ti mostriamo 10 zone speciali da conoscere in quanto al turismo eno-gastronomico, affinché tu possa godere sia del luogo sia della tradizione vinicola che lo contraddistingue. Marsala, Porto, Sauternes, sono denominazioni di origine riconosciute in tutto il mondo e con vini di qualità. Ecco le nostre proposte di oggi:

10. Marsala

Marsala è una denominazione di vino della Sicilia, dove si elaborano i vini semidolci che tutti conosciamo per il loro uso in cucina (la scaloppina). Ma lo hai mai provato da solo? È fantastico.

9. Malborough

Malborough si trova in Nuova Zelanda, terra famosa per i suoi rossi con Pinot Noir, ma soprattutto per i bianchi con Sauvignon Blanc, profumati e molto aromatici. Una grande scelta.

8. Porto

I portoghesi hanno uno dei vini più oroginali del mondo. Dall’irripetibile combinazione di dolcezza e intensità, il Porto è un must.

7. Chianti

Riferimento a Hannibal Lecter a parte, questo vino è da anni uno dei più rappresentativi in quanto a sapore e aroma ed è perfetto per accompagnare piatti italiani. 

6. Tokaji

Un vino molto speciale che viene direttamente dall’Ungheria: il Tokaji o Tokaj, sviluppato grazie a un fungo (Botrytis cinerea) che fa sì che l’uva perda gran parte dell’acqua, di modo che si arrivi a produrre un vino dolce naturale tra i più apprezzati del mondo.

5. Pomerol

Ogni zona di Bordeaux, in Francia, ha vini eccellenti. Noi però scegliamo il Pomerol perché è la culla del Petrus, un vino unico che ha tantissimo successo ai piani alti delle personalità di tutto il pianeta. 

4. Prosecco

Tra lo spumante e lo champagne, a volte ci dimentichiamo del Prosecco,e il successo del Lambrusco come vino economico ha fatto che in molti considerassero il Prosecco come una variante più cara. Ma il Prosecco ha un’identità propria e bisogna provarlo assolutamente.

3. Sauternes

È un’altra delle zone mitiche dove nascono vini come il Château d’Yquem. La sua combinazione con foie è un classico nella storia della gastronomía e questo vino dolce è delicato, diverso e speciale. E non così caro!

2. Barbaresco

Anche se il Lambrusco, il Marsala y el Chianti sono i vini più commerciali in Italia, gli intenditori preferiscono i Barbaresco: elaborati con uva Nebbiolo, una uva che deve macerare fino a quando i vini non si fanno scuri e profondi. È una chicca poter gustar un vino come questo.

1. Champagne

L’invenzione di Dom Pérignon, che rivoluzionà la forma di intendere il vino introducendo le bollicine e cambiando la forma in cui il mondo festeggiava. Bisogna festeggiare con lo Champagne almeno una volta nella vita, quindi oggi te ne raccomandiamo uno perfetto:

Ma non solo esistono queste zone. Potremmo parlare anche di California, Canada, Mendoza, Borgogna, Beaujolais, Georgia, Madeira… con un’infinità di sapori diversi. E tu, quali hai provato? 

 TAGS:Perrier-Jouët Grand BrutPerrier-Jouët Grand Brut

Perrier-Jouët Grand Brut

 

 

 TAGS:Ca' del Baio Barbaresco Asili 2007Ca’ del Baio Barbaresco Asili 2007

Ca’ del Baio Barbaresco Asili 2007