Tag: alcolici

Il Whisky va nello spazio

 TAGS:undefinedLa famosa marca di whisky Suntory e principale produttore giapponese di questa bevanda vuole iniziare gli studi per raggiungere l’età del distillato senza gravità, al fine di ottenere una bevanda più liscia.

Suntory ritiene possibile che, in assenza di gravità nello spazio le molecole di acqua ed alcool verrebbero più facilmente congiunte, dando così come risultato un whisky dal gusto più lieve. 

Così, il principale produttore giapponese ha inviato lo scorso 16 agosto 5 tipi dei loro whisky alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per studiare come invecchiano in assenza di gravità.

Il lancio è avvenuto presso il Centro spaziale di Tanegashima, che si trova nel sud-ovest del paese. I campioni sono arrivati a bordo del cargo con pilota automatico HTV5 giapponese, chiamato anche “Konotori 5” (Cicogna bianca), con 4,5 tonnellate di forniture varie.

Questo esperimento è stato condotto in collaborazione con l’agenzia spaziale giapponese (JAXA) tramite il modulo sperimentale giapponese della Stazione Spaziale Internazionale è stato soprannominato Kibo.

Il test della Suntory prevedeva la divisione in due gruppi sperimentali di distillati in condizioni di assenza di gravità, ma in periodi di tempo diversi. Un gruppo tornerà sulla Terra nel mese di settembre 2016, e l’altro trascorrerà almeno due anni nello spazio, secondo la pubblicazione The Spirit Business.

In ciascun gruppo, i diversi campioni di varie bevande alcoliche sono stati memorizzati nella stazione spaziale, mentre un’altra serie identica verrà memorizzata in Giappone durante lo stesso periodo di tempo. Pertanto, esse possono confrontare gli effetti del medio ambiente alla scadenza dell’esperimento. “Anche se i ricercatori hanno preso in considerazione una serie di scienziati per chiarire il meccanismo alla base di questo processo non si ha ancora un quadro completo di come ciò avvenga”, ha detto il gruppo.

Tra whisky inviati alla ISS si trovano campioni di 10, 18 e 21 anni, così come distillati che non sono stati precedentemente sottoposti al processo di invecchiamento.

Suntory ha detto che i distillati invecchiati nello spazio non saranno venduti al pubblico, dato che l’obiettivo è sperimentale.

Top 10: i migliori bar del mondo

 TAGS:undefinedEleganti, impersonali, con design, cucina… i migliori bar del mondo raccontano perché sono tali. Conosci quali sono i 10 migliori e visitali se puoi.

Artesian, Londra

Londra non poteva non essere l’esempio di uno dei bar top per vari motivi. Il barman Alex Kratena fa il piacere degli avventori con i suoi apprezzabili cocktail, oltre alle belle decorazioni. 

The Dead Dead Rabbit Grocery & Grog, New York

La città che non dorme mai New York, distilla ozio e arte nei suoi bar. È il caso del The Dead Dead Rabbit Grocery, dove i suoi padroni creano alla perfezione menù, design del bancone, delle pareti e di altre cose. 

Nightjar, Londra

Questo bar ha il suo proprio carattere. Lì i padroni Rosie Stimpson e Edmund Weil hanno creato un bar dove in primis si beve. E lo si fa. Musica swing in diretto e cocktail di gran nome. 

Attaboy, New York

Torniamo alla Grande Mela e atterriamo all’Attaboy, che è passato per varie gestioni che mantengono fedelmente la struttura antica. È famoso per le sue bevande creative che lo rendono unico. 

Employees Only, New York

Aperto tutte le notti, sia un sabato sia un lunedì, offre un ambiente animato, un eccellente servizio e bevande di qualità. Spicca per essere sensuale, elegante e dallo stile artdecó. 

Canon, Seattle

Ha ben 3.300 bottiglie, che formano una delle più grandi distillerie del mondo. La sua decorazione è un ammiccamento alle origini del pub britannico. anche se ha solo tre anni di vita.  

The Baxter Inn, Sydney

Il poderoso Baxter Inn torna alla sua ubicazione del2012, al numero 7 della lista. Quando si entra si nota la confusione, ma il top è il suo grande menù dei whisky. 

American Bar, Londra

Sofisticato, storico e elegante. Ha 125 anni di storia e di lì sono passati tanti artisti e personaggi rilevanti, con cocktail di sempre e altri nuovi. 

High Five, Tokyo

A Tokyo ci sono tantissimi bar, ognuno moderno ed elegante. Da molti anni questo bar è tra i primi del mondo ed offre bevande e sushi di qualità. 

28 HongKong Street, Singapore

Il bar apre in risposta alla crescente evoluzione dei bar di cocktail di New York. Il suo gestore ha trasportato questo concetto a Singapore e ha preso barman da vari luoghi e dal gran nome per creare cocktail sempre diversi. 

E se questo articolo ti ha interessato… che te ne pare di sapere quali sono i bar più antichi del mondo

 

 TAGS:The Yamazaki 12 YearsThe Yamazaki 12 Years

The Yamazaki 12 Years è un premiere single malt del Giappone con un gusto delicato ed elegante.

 

 

 TAGS:Berta Grappa Barbera Asti RoccanivoBerta Grappa Barbera Asti Roccanivo

Berta Grappa Barbera Asti Roccanivo è un grappa de qualità eccellente.

 

 

 TAGS:Dartigalongue 1968Dartigalongue 1968

Dartigalongue 1968 è molto fine ed elegante, rotondo ed espressivo.