Tag: alcol

6 benefici della vodka che non conoscevi

 TAGS:undefined
Questa deliziosa bevanda, famosa per il suo sapore forte e la popolarità durante la preparazione dei cocktail, è anche la soluzione a molti problemi che non si conoscono e sarebbe bene sapeere.

  1. Sbarazzarsi di problemi di forfora e cuoio capelluto: se avete problemi nei capelli e non avete niente a portata di mano, è meglio fare una soluzione di acqua con vodka. A causa della sua elevata acidità, la vodka è in grado di uccidere i batteri che causano la forfora. Si tratta di qualcosa da prendere in considerazione la prossima volta quando volete che ciò che bevete abbia benefici sul cuoio capelluto.
  2. Alito cattivo: anche se non è il miglior consiglio di bellezza, un po ‘d’acqua con vodka spruzzato sulla lingua può aiutare a uccidere i batteri che causano cattivi odori.
  3. Piedi screpolati: oltre ad essere un problema estetico, può anche causare problemi di salute. Tuttavia, la vodka serve per il bene della schiena, o piuttosto-piedi. Immergi i piedi in acqua calda con sapone e un cucchiaio di vodka e il problema sarà lasciato alle spalle in un batter d’occhio.
  4. Pelle chiara: questa bevanda è ottima per pulire i pori della pelle. Ma attenzione: non bisogna prendere la bottiglia piena e sprurzarla in faccia, ma si deve stemperare con acqua prima di spruzzarla sulla pelle.
  5. Rughe: come detto al punto precedente, la vodka è molto buona per la pelle. Se si crea una soluzione con un po ‘d’acqua si può rendere la pelle più liscia e contribuire a distenderla.Tuttavia, se avete la pelle molto sensibile questa potrebbe non essere l’opzione migliore.
  6. Capelli lucidi: semplicemente con l’aggiunta di qualche goccia di vodka al tuo shampoo otterrai risultati sorprendenti. Siccome la vodka ha livelli molto bassi di pH, permette che il pH dei vostri capelli sia più gestibile. Inoltre, la sua acidità aiuterà con l’effetto crespo. Basta ricordare che poche gocce sono sufficienti e non di più.

 TAGS:Cîroc VodkaCîroc Vodka

Cîroc Vodka

 

 

 TAGS:Crystal Head VodkaCrystal Head Vodka

Crystal Head Vodka

Matthew McConaughey: dall’Oscar al whisky

 TAGS:undefined

Stati Uniti – L’attore premio Oscar, Matthew McConaughey è alla guida della nuova campagna pubblicitaria della distilleria Wild Turkey Bourbon.

Il famoso Matthew McConaughey non ha definitivamente lasciato la sua carriera per il whisky. Però ha deciso di lasciare le telecamere per un momento e non in un modo convenzionale come molti attori lo fanno. Matthew McConaughey ha deciso di fare qualcosa di ben diverso : è diventato il direttore pubblicitario dell’ impresa Wild Turkey Bourbon, originaria del Kentucky, negli Stati Uniti. 

“Volevo prendere in mano il progetto intero “

Questa collaborazione è stata annunciata da agosto 2016. Inizialmente, Matthew McConaughey è stato contattato dalla compagnia sorella di Wild Turkey, Campari, che voleva assumerlo come il volto della compagnia. Tuttavia, l’attore aveva altri piani : ha offerto di lavorare con loro però come scrittore, direttore e protagonista della campagna.

“Volevo prendere in mano il progetto intero “, dice Matthew McConaughey durante una conferenza stampa insieme a Jimmy Russell e Eddie Russell, padre e figlio del gruppo di Wild Turkey. “Volevo essere il responsabile ed una parte considerevole della campagna, non solo il suo volto.”

Attrarre un ascolto più giovane

Nello scorso settembre, nel hotel Wythe in Brooklyn, New York, è stato mostrato un mini documentario di 6 minuti nel cuale si può vedere l’attore caminando nella distilleria degustando whisky accompagnato dai Russells. Una pubblicità più corta, di 30 secondi, nella cuale si può vedere The Hot 8 Brass Brand di New Orleans, è stata lanciata al livello nazionale negli Sati Uniti come parte della campagna globale.

Questa pubblicità sarà la prima parte di 3 film addizionali che vuole realizzare l’attore, come si trattava di una storia dividada in tre atti. L’attore anche apparirà negli annunci dell’impresa.

La decisione di chiamare Matthew McConaughey e darlo il ruolo del creativo principale della campagna è stato deciso sul presupposto di attrarre un ascolto più giovane, e, sebbene l’attore ammetta che non ha una forte storia col whisky, dice che ne è molto felice.

 TAGS:Wild Turkey 81Wild Turkey 81

Wild Turkey 81

 

 

 TAGS:Wild Turkey 101Wild Turkey 101

Wild Turkey 101

Le proibizioni all’alcol più strane del mondo

 TAGS:undefinedIl cinema americano si è costantemente ispirata al noto Proibizionismo imposto negli Stati Uniti agli inizi del XX secolo. Il mercato nero controllato da mafiosi come Al Capone è servito come punto di partenza di molti film di Hollywood. Storie di criminalità organizzata, contrabbando e urbane che hanno generato idee su questo tempo e alcune conseguenze negative di tale divieto.

Anche se sono passati 100 anni da quando questa legge è stata abrogata, esistono tanti altri divieti all’alcol in tutto il mondo. È per questo che il sito The Drink Business ha preparato la lista dei sette leggi più strane del mondo sull alcol.

1. Non montare a cavallo dopo aver bevuto (Colorado, USA):

Nello stato del Colorado i cavalli sono considerati come un mezzo di trasporto. Ecco perché coloro che sono guidando sotto l’influenza di alcol sono multati nello stesso modo di coloro che guidano un veicolo.

2. Non vendere birra fredda (Oklahoma, Stati Uniti d’America):

Nello stato di Oklahoma è vietato di vendere birra con oltre il 4% ABV fredda. Quindi, se avete in programma una festa, è meglio che metterle nel vostro frigorifero con qualche giorno di anticipo.

3. Divieto di figure umane sulle etichette delle bevande alcoliche (Alabama, USA):

Se sei un graphic designer in Alabama e lavori con una distilleria, è necessario ricordare che le etichette che mostrano “la gente in posa modo sensuale o immorale” non sono ammesse. Si tratta di un divieto imposto dalla Alcoholic Beverage Control Board of Alabama.

4. Proibiti gli shottini e cocktail dopo la mezzanotte (Australia):

Se le vendite in vacanza in Australia, è meglio chiedere cocktail e shottini prima di mezzanotte, perché nella terra degli “Aussies” è vietato venderli dopo che l’orologio abbia battuto i dodici tocchi.

5. Pena di morte per guida in stato d’ebbrezza (El Salvador):

Questo paese centroamericano è molto severo con coloro che si mettono al volante dopo aver bevuto alcol: la pena di morte si applica a coloro che violano suddetta legge.

6. I supermercati non possono vendere bevande alcoliche dopo le 7 pm (Svezia):

In questo paese scandinavo i supermercati non posso vendere bevande alcoliche dopo le 7 pm. Quindi, se si vuole bere qualcosa a casa dopo il lavoro, è meglio andare a comprarlo in anticipo.

7. Le pene per guida in stato d’ebbrezza si scontano in famiglia (Malesia):

Dovrebbe qualcuno scontare le pene per la multa di un familiare? In Malesia è probabile che accada quando uno di loro è in carcere per guida in stato d’ebbrezza.

 TAGS:Belvedere Vodka 1LBelvedere Vodka 1L

Belvedere Vodka 1L

 

 

 TAGS:Matusalem 15 AñosMatusalem 15 Años

Matusalem 15 Años

 

 

I cocktail da preparare con tè

 TAGS:undefined

Esiste una grande varietà di cocktail che si possono prepare in modi diversi e con molti ingredienti. Questa lista di ricette è rivolta a tutti quelli che amano il tè ed a tutti coloro che vogliono affrontare il freddo.

Tè irlandese (caldo) :

Ingredienti :

Preparazione :

  1. Aggiungere in una tazza il whisky ed il tè caldo.
  2. Aggiungere la scheggia di cannella e mescolare un po’.

Cocktail al caramello con tè allo zenzero : 

Ingredienti :

  • 1 bustina di tè Lipton alla vaniglia ed al caramello
  • 200 ml d’acqua
  • 1 zenzero fresco
  • 1 ½ tazza di latte concentrato
  • 1 bicchiere di rum bianco
  • 1 tazza di latte condensato
  • 2 baccelli di vaniglia
  • foglie di menta
  • mango tagliato a dadini

Preparazione :

  1. In una pentola abbastanza grande : aggiungere l’acqua, la bustina di tè, lo zenzero ed il latte concentrato e condensato.
  2. Fare bollire durante 2 minuti e spegnere la stufa.
  3. Lasciare riposare la miscela e lasciarla raffreddare.
  4. Una volta freddo, mettere la miscela nel frullatore ed aggiungere il bicchiere di rum bianco.
  5. Mescolare ad alta velocità per un minuto.
  6. Servire nei bicchieri e decorare con i baccelli di vaniglia insieme alle foglie di menta ed i dadini di mango.

Smoked Souchong

Ingredienti :

  • 120 cc infusione Dilmah Lapsang Souchong
  • 180 cc Gin Hendrick’s
  • 60 cc sciroppo di zenzero
  • 60 cc succo di pompelmo
  • 80 cc bianco d’uovo
  • 1 gr Dilmah Lapsang Souchong (per aromatizzare la bevanda)

Preparazione :

  1. Prendere tutti gli ingredienti e ben agitare in uno shaker.
  2. Servire la miscela in una teiera e lasciare in infusione per 20 secondi.
  3. Servire dalla stessa teiera in una tazza.

 

 

 TAGS:Gin MareGin Mare

Gin Mare

 

 

 TAGS:Gin G'Vine FloraisonGin G’Vine Floraison

Gin G’Vine Floraison

Cos’è l’oenofobia?

 TAGS:undefinedPer tutti gli amanti del nettare di Bacco sarà difficile credere che ci sia una paura del vino. Tuttavia, esiste un vero disturbo clinico noto come oenofobia, sensazione simile a quella che abbiamo sentito un po ‘di paura al momento di provare un vino sconosciuto o anche ad un prezzo esorbitante. Ma nessuna di queste sensazioni si avvicina all’ansia sentita da coloro che soffrono di questa fobia.

Come tutte le fobie, l’oenofobia è una paura incontrollabile e irrazionale; diretta, in questo caso, al vino. Questa malattia è associata alla metifobia o alla paura di bevande alcoliche. In entrambi i casi, la base dell’avversione per queste bevande deriva dalla possibilità di subire gravi intossicazioni dopo aver mangiato. La semplice idea che questo possa accadere, provoca ansia estrema in coloro che soffrono di questa fobia. Tremori, problemi respiratori, dolori addominali e nausea sono alcuni dei sintomi che possono verificarsi in queste persone appena vedono un bicchiere o una bottiglia di vino.

La rarità di questa fobia ha permesso agli esperti di gastronomia di affermare che – oltre alla sua pura definizione clinica –  la vera paura radica in chi, anche se gustano questa bevanda, non si azzardano ad assaggiarne nuovi tipi della stessa. Ed è che con una tale varietà di aziende vinicole, denominazioni di origine e uve, è un peccato non essere disposti a premiare i nostri palati con esperienze nuove e piacevoli.

Se siete tra coloro che hanno la fortuna di non soffrire di oenofobia clinica, vi invitiamo a non cadere nella sua versione gastronomica. Il segreto è essere sempre pronti a provare nuovi vini, evitando di farsi ingannare da prezzo, origine o pregiudizi vari. Un ampio universo di sapori e sensazioni che sono dietro ogni vino e ogni cantina sono a disposizione di chi li vuole scoprire, a patto che il loro corpo e la loro salute lo permettano. 

 TAGS:Planeta la Segreta Bianco 2015Planeta la Segreta Bianco 2015

Planeta la Segreta Bianco 2015

 

 

 TAGS:Abbazia Di Novacella Gewurztraminer 2015Abbazia Di Novacella Gewurztraminer 2015

Abbazia Di Novacella Gewurztraminer 2015

10 cose che può capire solo chi ama il vino

 TAGS:undefined

Ti piace…no…ami il vino più di qualsiasi altra bevanda del nostro divino pianeta. Parliamo chiaro : amare il vino non significa essere un alcolizzato. Tuttavia, devi regularmente spiegare e giustificare ciascuno bicchiere di vino che bevi mentre stai cucinando, leggendo o facendo qualcosa da sola(o). Condividi quest’articolo e contribuisci al rafforzamento della consapevolezza della tradizione del vino, se puoi identificarti con almeno una delle situazioni seguenti.

1. La tua reazione se, ancora una volta, uno dei tuoi amici porta un “vino economico ma delizioso di Tesco !” alla tua festa. Però vedi ancora il prezzo arancione sulla bottiglia e sai subito che non è un vino per te.

2. Se sei l’unica persona che ordina vino a tavola. E tutti gli altri ordinano acqua. Divertiti !

3. Pensi : “Quello che è buono per me, è anche buono per il mio cibo. Ecco perché bevo sempre un bicchiere di vino mentre cucino.”

4. Hai iniziato da poco di parlare di vino. Questo fa di te un millesimo raffinato del 1985 (invece di avere 30 anni).

5. La tua reazione quando i tuoi innocenti amici credono ancora i miti sul vino, come il vino rosso per la carne rossa, ed il vino bianco per la carne bianca. Oddio…!

6. Il tuo(tua) innamorato(a) può capire come è stata la tua giornata in funzione del vino nel tuo bicchiere.

7. ”Non bevo un bicchiere di vino, ma bevo sei bicchieri. Questo si chiama asseggiare ed è elegante.”

8. Hai appena svuotato la tua ultima bottiglia di vino ed i commerci sono già chiusi.

9. Il tuo dottore ti ha messo in guardia : “Se continui a bere così, non vai a vivere molto vecchio”. Tutto quello che hai sentito era : “Il vino ti mantiene giovane.”

10. Ti sei riconosciuto più di una volta in questi post ?

 TAGS:Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013

Feudi Di San Marzano Sessantanni Primitivo Di Manduria 2013

 

 

 TAGS:Masciarelli Montepulciano D'Abruzzo Marina Cvetic 2011Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo Marina Cvetic 2011

Masciarelli Montepulciano D’Abruzzo Marina Cvetic 2011

Ai lemuri fa bene alzare il gomito

 TAGS:undefinedÈ noto che alcune specie di animali bevono a volte alcol sotto forma di frutta e altri alimenti fermentati spontaneamente nel loro habitat naturale. Una caratteristica tipica degli umani ma non solo, dato che la condividiamo fondamentalmente con alcune specie di primati proscimmie come i lemuri.

Uno studio condotto da scienziati del Dartmouth College nel New Hampshire (USA) ha recentemente rivelato, secondo quanto riporta il portale Sciencealert.com, che unaspecie di lemuri mostra una spiccata preferenza per l’alcol di alta gradazione, dato che i campioni analizzati nello studio sono stati in grado di discriminare tra differenti concentrazioni di alcol.

Lo scopo della ricerca, nonostante quello che può sembrare, non era quello di ubriacare gli animali innocenti ma scoprire da che tipo di alimenti fermentati sono attratti e capire meglio come funziona la digestione di nettari e succhi di frutta fermentati naturalmente.

Secondo il ricercatore principale dello studio, Samuel Gochman, “Anche se l’ipotesi dominante è che l’alcol è tossico, incide negativamente sul controllo del motore, la sopravvivenza e la forma fisica, le calorie sono, tuttavia, una ricca fonte di calorie per primati con metabolismo elevato, per cui può essere utile nutrizionalmente il consumo di moderate quantità di alcol, in particolare nelle specie che hanno sviluppato un sistema digestivo con alta efficienza, come il nostro “.

Lo studio è stato condotto su lemuri che offrono una soluzione di saccarosio che simula il nettare che possono trovare nel loro habitat naturale, con diverse concentrazioni di alcool da 0,0 a 5,0%. I risultati mostrano che gli animali stanno optando per le soluzioni più concentrate, anche svuotando completamente i contenitori.

Il dato più sorprendente è che nessuno dei “partecipanti” allo studio ha mostrato alcun segno di intossicazione durante l’esperimento, mantenendo normali i livelli di coordinazione e di comportamento. Ciò può essere spiegato come un adattamento evolutivo che sostiene l’idea che il cibo fermentato potrebbe essere importante nella dieta di alcuni dei nostri antenati più lontani.

 TAGS:Nuvo Sparkling Liqueur 375mlNuvo Sparkling Liqueur 375ml

Nuvo Sparkling Liqueur 375ml

 

 

 TAGS:St. GermainSt. Germain

St. Germain

 

 

L’aperitivo spritz invade i bar del mondo

 TAGS:undefined

La bevanda veneta è diventata uno dei cocktail più famosi del momento ed in molti paesi. Per esempio, in Francia, si può bere uno spritz in quasi tutti i bar.

Lo spritz è un aperitivo alcolico tipico del Veneto, a base di vino Prosecco con aggiunta di un liquore (come Aperol, Campari o Select) ed una spruzzata di acqua frizzante o Seltz. Però, non esiste oggi una ricetta standardizzata per lo spritz, cambia secondo le regioni ed i gusti.

La storia dello spritz 

Lo spritz è apparso durante il periodo della dominazione Asburgica in Veneto nell’ 800. Gli Asburghi spruzzavano un po’ d’acqua all’interno del vino, per alleggerirlo e chiedevano uno “spritz” quando volevano vino ed acqua. Quindi la parola “spritz” viene del tedesco “spritzen” (spruzzare).Tuttavia, l’abitudine di mescolare al vino un po’ d’acqua per renderla una bevanda meno alcolica è un’usanza veneta già da molto prima dell’arrivo degli austriaci in Veneto.

Nel corso degli anni, la bevanda si è trasformata, prima con l’utilizzo dell’acqua di Seltz, puoi con l’aggiunta di liquori come l’Aperol, il Campari, fino ad ottenere il cocktail che beviamo oggi.

Ricetta : 

Ingredienti :

  • 1/3 di Campari o Aperol (più dolce)
  • 1/3 di Prosecco
  • 1/3 di acqua frizzante
  • Ghiaccio
  • 1 fetta d’arancia
  • (1 oliva verde) 

Préparazione :

  1. Riempire di ghiaccio un bicchiere, versare nell’ordine il vino, il bitter e infine l’acqua o il Seltz.
  2. Guarnite con una fetta d’arancia ed eventualmente un’oliva verde.

 

 TAGS:CampariCampari

Campari

 

 

 TAGS:AperolAperol

Aperol

 

 

Come sono i cocktail più strani del mondo?

 TAGS:undefinedCome tutto nella vita, esiste una varietà di cocktail in tutto il mondo, e non è raro trovarne alcuni strani, particolari o semplicemente un po ‘disgustosi. Qui condividiamo o 7 cocktail più rari al mondo. Avete il coraggio di provare?

7. Coquetier

Servita nei bar in Germania, questa bevanda è composta da rum, cioccolato e cannella, qualcosa di normale no? Ebbene, il ”bicchiere” utilizzato non è altro che un guscio d’uovo.

6. Birra e latte

Questo cocktail è fatto con mezza unità di birra e mezza unità di latte e nient’altro. La particolarità di questa bevanda è che sta prendendo sempre più piede tra i più giovani.

5. Smoker’s Cough (tosse del fumatore)

Questa bevanda è molto, molto speciale ed è probabilmente inimmaginabile per alcuni. Si tratta di una combinazione di parti uguali di Jägermeister e maionese, due prodotti molto forti e che molti trovano disgustosi.

4. Eggmeister

Partendo dal liquore alla menta, abbiamo questa altra bevanda, forse un po ‘meno disgustosa di quella precedente. Essa consiste in uno shottino di liquore nel quale si mette un uovo cotto da prendere immediatamente dopo.

3. “Wakey, wakey, Mary, Eggs e Bacey”

Una bevanda che può causare dolori di stomaco gravi, anche se si dice sia molto buona per contrastare i postumi di una sbornia forte. Composta da pancetta, uova di quaglia, formaggio fuso, pomodoro, sedano e birra irlandese. Una delicatessen servita a Reno, Stati Uniti.

2. Vino di topi

Molto popolare in Asia, si tratta di vino fermentato posto in contenitori con piccoli topi morti affinché la sua fermentazione finisca per offrire un “delizioso” sapore.

1. Cocktail “Sourtoe”

È senza dubbio il più macabro cocktail di tutta la lista, che può anche offendere la sensibilità di alcuni lettori. Si tratta di una bevanda servita in un hotel di Yukon, Canada, a base di champagne o di un liquore a cui si aggiunge un dito di un piede umano. Questo cocktail è una leggenda che risale al 1973, quando nella città canadese di Dawson City un uomo trovò un dito mozzato congelato cinquant’anni prima e dopo tale accertamento, decise di metterlo come ingrediente del suo cocktail.  

 TAGS:JägermeisterJägermeister

Jägermeister: una bevanda della categoría liquore di erbe delle distillerie Mast Jägermeister distillata in Germania che possiede un grado alcolico di 35º. 

 

 

Il whisky indiano è pronto al grande salto

 TAGS:undefinedAnche se suona un po ‘strano o forse insolito, l’India sta diventando poco a poco una potenza in termini di produzione di whisky di alta qualità. Solo lo scorso anno sono stati consumati nel paese più di 1.500 milioni di litri di whisky. Sì, possiamo dire che questa cifra è così alta è dovuta alla grande popolazione, ma si tratta comunque di una statistica che dovrebbe essere rispettata e presa sul serio.

Il paese ha molti vantaggi rispetto ai concorrenti più forti ossia Scozia e Stati Uniti. Uno di questi vantaggi è che il lavoro è molto economico in confronto ai due paesi su menzionati. Un altro, e molto importante, è che l’ India, da sola, è uno dei paesi produttori di qualità più importanti di orzo del mondo, per non parlare del clima  ideale per l’invecchiamento annuale un buon whisky.

I due produttori di whisky più importanti dell’ India, Amrut e John Paul Whisky hanno recentemente raggiunto il mercato degli Stati Uniti e pretendono di aggiungere almeno una dozzina di whisky nel mercato indiano.

John Paul si trova a Goa, dove governa un clima tropicale fisso per tutto l’anno, che è perfetto per una maturazione più veloce del whisky, con i distillatori che tendono ad avere livelli più uniformi. “Non c’è bisogno di ruotare barili a differenza degli americani”, spiega Michael D’Souza, Mastro Distillatore di John Paul.

“Non si può confrontare un whisky con l’altro, dato che ogni malta ha un carattere unico”, afferma D’Souza. “Detto questo, abbiamo avuto valutazioni molto alte a livello internazionale rispetto ai whisky scozzesi e in molti casi abbiamo avuto l’onore ancora più in alto di essere giudicati superiori a loro”.

 TAGS:Isle Of Jura SuperstitionIsle Of Jura Superstition

Isle Of Jura Superstition

 

 

 TAGS:Lagavulin 16 AnniLagavulin 16 Anni

Lagavulin 16 Anni