Tag: acqua

Bevande per… evitare la sbornia

 TAGS:undefinedDopo una divertente notte di birre, vino o cocktail in buona compagnia, meglio avere un piano per evitare gli effetti della sbornia. Soprattutto a Natale, periodo di frequenti feste e bevute in amicizia nelle quali prenderai sicuramente qualcosa da bere.

Il primo passo è scegliere le bevande che ti faranno meno male, con il fine di evitare i brutti postumi. Un consiglio utile è quello di alternare ogni bicchiere di vino o birra con acqua, per mantenere alto il livello di idratazione. Poi è importante non mischiare diverse bibite alcoliche.

Vino: Il vino è una delle bevande che produce meno sbornia. Bisogna sceglierne uno di buona qualità con una gradazione dai 12,5 gradi in giù.  

 TAGS:Castello Banfi Tavernelle Cabernet Sauvignon 2007Castello Banfi Tavernelle Cabernet Sauvignon 2007

Castello Banfi Tavernelle Cabernet Sauvignon 2007

 

 

 TAGS:Deakin Estate Merlot 2008Deakin Estate Merlot 2008

Deakin Estate Merlot 2008

 

 

Bevande bianche: La vodka e il gin sono le migliori per evitare sbornie, mentre il rum e il whisky, ricchi di tossine che si formano durante la fermentazione, sono solite dare un peggior risveglio il giorno dopo. 

 TAGS:Gin MareGin Mare

Gin Mare

 

 

 TAGS:Absolut Mango 1LAbsolut Mango 1L

Absolut Mango 1L

 

 

Cocktail con molto ghiaccio: Se riesci a bere un cocktail con molta calma potrai evitare sbornie pesanti, soprattutto se li consumi con molto ghiaccio. 

Alcune bevande perfette per evitare la sbornia sono:

Acqua: L’alcol, con il suo effetto diuretico, ti fa perdere acqua attraverso l’orina, dunque è più facile disidratarsi. È importante quindi bere molta acqua per evitare i lunghi effetti della sbornia. 

Carboidrati semplici e uova: L’alcol passa per il fegato, che in quel caso abbassa i livelli di glucose dei quali abbiamo bisogno. Quindi è importante mangiare frutta, carboidrati e uova per normalizzare i livelli di glucosa. 

Caffè: Il caffè aiuta a smaltire la sbornia ma deve essere sempre accompagnato dall’acqua, dato che anche il caffè ha un effetto diuretico e non è sufficiente a reidratare il tuo corpo. 

E, ovviamente, la moderazione à alla base di tutto… Bevi senza eccedere, divertiti, bevi un buon vino e sicuramente non ci sarà una sbornia che ti possa abbattere. 

Gli ingredienti della birra

 TAGS:La birra è una delle bevande fermentate più consumate al mondo; ce ne sono di vari tipi ma i suoi ingredienti sono quasi sempre gli stessi: acqua, luppolo, lievito e malto. Tuttavia questo universo di ingredienti si allarga nel caso di diversi tipi e classi di birra, a volte anche con l’uso di alcuni additivi. Conosciamo meglio il mondo degli ingredienti della birra.

Il malto

Il malto si ottiene dalla lavorazione di alcuni cereali, che nel caso della birra è l’orzo. Gli zuccheri di questo cereale attivano degli enzimi che, attraverso un lungo processo, danno vita la cosiddetto “malto verde” che viene poi cotto e tostato. Questo processo può variare a seconda del tipo di orzo utilizzato.

Ci sono inoltre diversi tipi di malto utilizzati nella produzione della birra: se ne possono trovare circa 60 tipi, ma il numero cresce giorno dopo giorno. Ma i malti che vengono comunemente utilizzati sono solo 4: i malti di base, i malti speciali, i malti misti e i cereali crudi, tostati o in gelatina.

Il luppolo

Il luppolo è l’additivo utilizzato per dare equilibrio alla birra. Serve inoltre a bilanciare la naturale dolcezza del malto. Ricordiamo che il luppolo è una pianta ed è il suo frutto ad essere utilizzato nella produzione della birra. Anche qui ce ne sono di diverse qualità in base ai vari tipi di birra. Tra i più comuni ritroviamo: il luppolo amaro, il luppolo aromatico e il luppolo misto.

Il lievito

La funzione del lievito è sostanzialmente quella di consumare lo zucchero e di produrre alcol e anidride carbonica, necessari per la produzione della birra. Abbiamo due tipi di lieviti: il lievito ad alta fermentazione, in genere utilizzato per la birra Ale (leggera) ed il lievito a bassa fermentazione, di solito impiegato per la birra lager.

L’acqua

Non tutti sanno che circa il 70% circa della birra è costituito da acqua, il che significa che questo è l’ingrediente principale della birra. È ovvio che l’acqua è importante tanto quanto gli altri ingredienti. Alcune birre hanno bisogno di un’acqua a bassa mineralizzazione altre, al contratio, che contengano più minerali come calcio, magnesio, rame o zinco. Ciò significa che l’acqua può variare a seconda del tipo di birra e in base alla volontà del mastro birraio.

Altri additivi

In alcune birre vengono utilizzati degli additivi supplementari per ottenere determinati sapori. Tra questi “additivi”, ritroviamo diversi tipi di frutta ed un gran numero di spezie, ma la varietà è così infinita che possiamo persino trovare delle birre, ad esempio, al miele.

 TAGS:JudasJudas

Judas: La preferita dal nostro amico Fabio, forte e gustosa ma… attenzione che sale!

 

 

 TAGS:Chimay BluChimay Blu

Chimay Blu: Ne abbiamo già parlato in passato. Cremosa, morbida e speziata, una delle migliori birre del mondo.