Tag: abbinamenti

Con quali vini è meglio combinare il sushi?

 TAGS:undefinedIl sushi è una moda alimentare internazionale. E offre una varietà di sapori e perfetta nutrizione per tutti i tipi di organismi. Quando si porta il vino giusto per il sushi, è importante sapere qual è il migliore. Eccovi alcuni suggerimenti importanti. 

Vini bianchi

A seconda del tipo di sushi che si mangia, si possono usare vari vini. Tuttavia, come per la maggior parte dei pesci, il vino bianco è la migliore opzione. Porta la freschezza necessaria per il sushi e gli intensi aromi di frutta combinati con riso, soia e olio di pesce intensifica il sapore di tutta la miscela.

 TAGS:Flor de Vetus Verdejo 2014Flor de Vetus Verdejo 2014

Flor de Vetus Verdejo 2014 vino bianco Rueda è realizzato con uve Verdejo 2014 e ha una gradazione alcolica di 13 °, ideale per il pesce e quindi per il sushi.

 

 

Vini rosati

Così come il vino bianco, il vino rosato è perfetto per mangiare sushi. Inoltre da tanta freschezza in ogni stagione dell’anno.

 TAGS:Gramona Moustillant Rosat BrutGramona Moustillant Rosat Brut

Moustillant Gramona Rosat Brut: un rosato delle cantine Grotte Penedés Gramona fatto con uve Syrah e Merlot, e con 11º di gradazione alcolica.

 

 

Vini rossi

Anche i vini rossi possono andare bene con il pesce crudo. In ogni caso si deve trattare di un vino giovane e con una bassa concentrazione di tannini. Qualsiasi vino fresco si accoppia benissimo con gli ingredienti principali del sushi.

 TAGS:Juan Gil 4 Meses 2013Juan Gil 4 Meses 2013

Juan Gil 4 Meses 2013: un vino tinto della DO Jumilla elaborato con uve Monastrell del 2013 ed ha un volume alcolico di 15º.

 

 

Varietà selezionate

Tra le principali varietà di questi vini che possono essere presi con il sushi vengono inclusi il Tempranillo,il  Verdejo o l’Albariño. Anche i Monastrell rosati, e in generale Chardonnay e Sauvignon Blanc. Tra i rossi, le varietà Syrah sono tra le migliori.

 TAGS:José Pariente Sauvignon Blanc 2014José Pariente Sauvignon Blanc 2014

José Pariente Sauvignon Blanc 2014: un vino bianco della DO Rueda è elaborato con uve Sauvignon e Sauvignon Blanc del 2014 e con 13º di gradazione alcolica.

 

 

Tipi e marche di vini

I vini che si abbinano con sushi sono molteplici. Al di là di bianco, rosato e rosso, ci sono anche gli spumanti. Inoltre vi sono vini come il Malbec argentino o il Pinot Noir della Borgogna, i vini spagnoli Rueda, dei rosati Jumilla o alcuni rossi del Penedès.

 TAGS:Laforêt Pinot Noir 2011Laforêt Pinot Noir 2011

Joseph Drouhin è il produttore di Laforêt Pinot Nero 2011, un vino rosso con DO Borgogna con le migliori uve di Pinot Nero, il 2011 e una gradazione alcolica del 12,5 °.

 

Panini gourmet e birra premium, la migliore combinazione

 TAGS:undefinedI panini gourmet sono l’ultima tendenza in gastronomia. Grazie all’evoluzione dei gastrobar, dove i panini tradizionali si mescolano con nuovi sapori gastronomici, abbiamo accesso a ottimi piatti da scoprire.

Così,la combinazione tra spuntini gourmet e le birre premium è in aumento. Eccovi alcuni suggerimenti per abbinamenti ideali e deliziosi!

Panino avocado, tacchino e formaggio Emmental. Oltre ad esseresaporito, è nutriente e a basso contenuto calorico. La combinazione tra tacchino e avocado è perfetta per coloro che vogliono mantenere la linea. Ideale per il pranzo a mezzogiorno.

 TAGS:St Feuillien BlondeSt Feuillien Blonde

St Feuillien Blonde: per il panino all’avocado ed emmenthal la Feuillien Blonde è una buona opzione.

 

 

Panino al cetriolo con formaggio. Se presi dalla fame all’improvviso, amerete questo spuntino. Aggiungete pane con semi, un po ‘di formaggio e cetrioli, e se volete anche un po’ di salmone affumicato.

 TAGS:Er BoquerónEr Boquerón

Er Boquerón è fresca come il panino con formaggio fresco

 

 

Pane ai quattro formaggi. Con il sapore di una pizza quattro formaggi è un panino di pane contadino con vari ripieni o formaggio cereali e origano. La miscela esplosiva con una birra premium fornirà un pasto completo e delizioso.

 TAGS:Delirium NocturnumDelirium Nocturnum

Delirium Nocturnum: una birra con carattere per un panino con carattere.

 

 

Hamburger di manzo con melanzane. Il tipico hamburger ora prende il centro della scena, se di qualità. Vale a dire, con un buon hamburger di manzo unito al gusto della melanzana.

 TAGS:La SocarradaLa Socarrada

La Socarrada è una birra premium buonissima.

 

 

Panino ratatouille e baccalà. La fusione tra sapori come quelli della ratatouille e del baccalà è un piatto completo servito per il pranzo o la cena. Si tratta di un piatto molto innovativo che può essere accompagnato con una salsa o con maionese all’aglio.

 TAGS:DuvelDuvel

La Duvel può essere un’ottima accompagnate di un panino con carattere.l

 

 

Mini panini con carne e formaggio brie. Non è niente di nuovo come mix questo tra carne e salsa di formaggio. Eppure si tratta di un piatto con sapore diverso. È perfetto se accompagnato dalle migliori birre premium.

 TAGS:Damm Inedit 75clDamm Inedit 75cl

Damm Inedit è una birra squisita per un panino squisito. Non te la perdere!

 

 

Abbinamenti ideali per vino rosato

 TAGS:undefinedFreschi, con note di frutta e fiori, il vino rosato lascia un buon sapore in bocca se sappiamo combinarlo bene. Anche se non è mai troppo facile, essendo una via di mezzo tra bianchi e rossi, va bene con carne e pesce ed ha quindi il vantaggio di essere un’ottima variante in vari casi. Puoi conoscere di più sui rosati nelle righe che seguono.

Rosati secchi. Questo tipo di rosato, tipo quelli delle regioni francesi Touraine e Provenza, oltre ai classichi Bordeaux, va consumato tra antipasti e piatti unici come può essere un’insalta, pasta, pizza o un tagliere di formaggi.

 TAGS:Miraval Rosé 2014Miraval Rosé 2014

Miraval Rosé 2014: è un Côtes De Provence di cantineChâteau Miraval realizzato con cinsault e grenache di 2014 e 13º di alcol in volume. 

 

 

Vini più forti. La magia della viticultura permette di avere rosati di diversi sapori. I rosati più forti, dal color rubino e dagli odori intensi, come quelli del Tempranilo, sono perfetti per accompagnare pesce e frutti di mare. 

Della Toscana. In Toscana si elaborano vini rosati e vini di lunga tradizione. Sono perfetti con un piatta di pasta, carne e aperitivi, così come con formaggi di capra, verdure, riso e pesce fresco.  

 TAGS:Tenuta Il Poggione Lo Sbrancato Rosato 2013Tenuta Il Poggione Lo Sbrancato Rosato 2013

Tenuta Il Poggione Lo Sbrancato Rosato 2013:  un vino rosato de la DO Toscana è elaborato con uve di 2013 e ha un volume di alcol di 12º.

 

 

Rosati spumosi. Questi vini si servono con pesce cotto in qualsiasi modo e con frutti di mare. Nel caso dei formaggi più forti si possono accompagnare anche a frutti come fragole e mele.  

 TAGS:Ceci Otello Rosè Spumante Extra DryCeci Otello Rosè Spumante Extra Dry

Ceci Otello Rosè Spumante Extra Dry è un Cava di cantineFreixenet delle varietà trepat e pinot Noir e ha un grado alcolico di 12º.

 

 

I vini rosati e il riso. Il vino rosato è perfetto per il riso. Sia per il suo sapore fresco sia per le note di agrumi che contrastano con il sapore del riso, questo vino si sposa bene anche con paelle di frutti di mare, carne e sushi. 

Freschi, con note di frutti e fiori e colori vari, i vini rosati lasciano un buon sapore in bocca se li abbiniamo correttamente. Anche se non sempre è facile, stando a metà tra bianchi e rossi, vanno bene anche con carne, pesce e altri alimenti. Conosci un po’ di più sugli abbinamenti per vini rosati. 

 TAGS:Tenuta Ulisse Unico Cerasuolo D'Abruzzo 2013Tenuta Ulisse Unico Cerasuolo D’Abruzzo 2013

Tenuta Ulisse Unico Cerasuolo D’Abruzzo 2013: un vino rosato de la DO Cerasuolo D’Abruzzo è elaborato con montepulciano de 2013 e ha un grado alcolico di 13º.

 

 

Un’uva per un pane

 TAGS:undefined

Per molti abbinare pane e vino può essere complicato, anche perché bisogna provarli e sceglierli secondo i gusti di ognuno. 

Alcune opzioni di pane e vino che si possono provare prima di cominciare gli esperimenti sono queste che seguono. 

Champagne e pan brioche

Il pan brioche è conosciuto per la sua consistenza morbida sul palato e per la sua scorza croccate, mentre il champagne è famoso per le sue bollicine. Per quanto riguarda i sapori, il dolce e amaro del pane si abbinano all’acido dello champagne. Se preferisci puoi aggiungere al pane un po’ di salmone. 

 TAGS:Moët & Chandon Brut ImpérialMoët & Chandon Brut Impérial

Moët & Chandon Brut Impérial, un vino spumante con DO Champagne con pinot Noir e pinot Meunier e con 12.50º di gradazione alcolica.

 

 

Pinot Grigio e baguette

La baguette è rinomata per il suo sapore delicato ed è facilmente abbinabile al vino bianco. Per accompagnare la baguette si possono aggiungere formaggi dal sapore lieve in modo da potenziare tutti i sapori. 

 TAGS:Pinot Gris Grand Cru Zinnkoeplfle Leon Boesch Blanc 2008Pinot Gris Grand Cru Zinnkoeplfle Leon Boesch Blanc 2008

Domaine Léon Boesch è l’elaboratore di questo Pinot Gris Grand Cru Zinnkoeplfle Leon Boesch Blanc 2008, un vino bianco de la DO Alsazia a base delle caste pinot Gris dell’annata 2008.

  

Vino rosato e focaccia

La focaccia è in tipo di pane mordibido sul palado e dal sapore forte. Si può abbinare a un buon vino rosato acido e servito freddo.

 TAGS:Miraval Rosé 2013Miraval Rosé 2013

Miraval Rosé 2013, un vino rosato de la DO Côtes De Provence con i migliori grappoli di cinsault e syrah di 2013 e 13º di grado alcolico. 

 

 

Pinot Noir e pane di segale

Il pane di segale è conosciuto per il suo sapore amaro e forte e la sua scorsa dura, mentre il Pinot Noir ha forti aromi fruttati e note di cioccolate, che lo rendono una buona opzione per gli abbinamenti.  

 TAGS:Sangue di GiudaSangue di Giuda

Giorgi è il produttore di Sangue di Giuda, un vino rosso con DO Oltrepo Pavese elaborato con barbera e pinot Noir.

 

 

Riesling e pane dolce con frutti

Se ti piace il dolce sicuramente godrai del pane con i frutti e per accompagnarlo è perfetto un Riseling freddo, che ha anche aromi dolci che si sposano bene con i dessert.

 TAGS:La Tunella Noans 50cl 2012La Tunella Noans 50cl 2012

La Tunella Noans 50cl 2012, un vino dolce con DO Colli Orientali del Friuli a base di sauvignon e traminer de 2012 e 13º di alcol in volume. 

 

 

*Foto: Uvinum e James Lee

2 ricette per Pasqua

 TAGS:undefined

Torta Pascualina

La Pascualina è una torta ideale per Pasqua ed è tipica della Liguria ma si prepara anche in Argentina, Cile, Paraguay e Uruguay.

Ingredienti:

  • Recipiente di 23 cm
  • 500 grammi di bietole pulite
  • 500 grammi di spinaci puliti
  • 1 cipolla grande
  • 250 grammi di ricotta
  • 250 grammi di grana padano grattuggiato
  • 8 uova
  • 12 lamine di pasta
  • Sale
  • Pepe a piacere
  • Maggiorana
  • Origano
  • 2 foglie di lauro
  • Burro
  • Olio

 TAGS:Sacchetto Pinot Rosa Frizzante RoseSacchetto Pinot Rosa Frizzante Rose

Sacchetto Pinot Rosa Frizzante Rose è un vino spumante con DO Friuli-Venezia Giulia realizato con uve pinot Nero e con un grado alcolico di 11º.

 

 

Elaborazione:

  1. Lava bene le bietole e gli spinaci in acqua fredda per poi far colare ed asciugare. Taglia poi in pezzi piccoli. 
  2. Soffrigi la cipolla in 3 cucchiai di olio, poi aggiungi bietole e spinaci e condisci.
  3. Aggiungi lauro, maggiorana e origano e poi toglie le foglie di lauro per lasciar raffreddare. 
  4.  Aggiungi al soffritto 2 uova, la ricotta e il grana padano girando con un cucchiaio per mischiare.
  5. Metti carta da forno nel recipiente, passaci su il burro sciolto e metti 10 sfoglie di pasta tipo ventaglio lasciano una parte di ognuna fuori dal recipiente.
  6. Spargi il burro sulle sfoglie, aggiungi il ripieno e metti le sei uova con un cucchiaino.
  7. Tappa il ripieno con due sfoglie di pasta e uniscile con bordi delle altre sfoglie e poi spargi il burro con un pennello. 
  8. Pre riscalda il forno a 18 gradi e metti la pascualina per 40 minuti fino a quando si indori. 

Costolette di agnello con erbe di Provenza

Le costolette di agnello sono un’opzione pratica per Pasqua e possono essere accompagnate da patate fritte. 

Ingredienti:

  • 500 grammi di costolette di agnello
  • ¼ di lito di vino bianco
  • 100 grammi di erbe secche miste
  • 1 bicchiere di olio d’ oliva
  • ½ bicchiere di olio piaccante
  • Due spicchi d’aglio.
  • Pan grattato

Elaborazione:

  1. Prepara il marinato delle costolette 1 ora prima di servirle con vino, metà dell’olio, l’olio piccante e l’aglio pestato. Mischia con forza e mette le costolette in questo mix. 
  2. Mischia il pan grattato e le erbe secche per impanare le costolette. 
  3. Scalda l’olio in una padella per preparare le costolette in entrambi i lati fino a quando la parte esterna sia dorata e servi con patate fritte e insalata. 

 TAGS:Château Haut Marbuzet 2008Château Haut Marbuzet 2008

Château Haut Marbuzet 2008 è  un vino rosso de la DO Saint-Estèphe realizzato con cabernet Franc e merlot di 2008 e 13º di alcol in volume.

 

 

5 vini perfetti per il barbecue

 TAGS:La bella stagione è ormai alle porte. Basta scegliere la location, la giusta compagnia, un buon taglio di carne, il carbone adatto per il fuoco e sarà già tutto pronto per un barbecue indimenticabile. Ci rimane solo da scegliere il vino ma… aspettatte un momento! Così come non avrete invitato l’amico pesante che puntualmente vi rovina la giornata raccontando le cose peggiori che vi sono successe durante l’infanzia, allo stesso modo non fate l’errore di scegliere la prima bottiglia di vino che vi capita davanti al supermercato.

Guardatevi bene intorno, pensate ai vostri amici e scegliete dei vini che possano accontentare un po’ tutti… e soprattutto al miglior prezzo! Oggi vi suggeriamo cinque vini fondamentali, affinché il vostro barbecue sia veramente un successo:

5. Un vino fresco, tanto per cominciare

 TAGS:Carpenè Malvolti Prosecco Treviso FrizzanteCarpenè Malvolti Prosecco Treviso Frizzante

Carpenè Malvolti Prosecco Treviso Frizzante

 

 

4. Il rosso per le donne incinta

 TAGS:Natureo Rosado 2012Natureo Rosado 2012

Natureo Rosado 2012

 

 

3. Uno spumante ottimo per mangiare 

 TAGS:San Fior Galleria Spumante Cuvée Dolce BiancoSan Fior Galleria Spumante Cuvée Dolce Bianco

San Fior Galleria Spumante Cuvée Dolce Bianco

 

 

2. Il rosso perfetto

 TAGS:Conosur Cabernet Sauvignon 2010Conosur Cabernet Sauvignon 2010

Conosur Cabernet Sauvignon 2010

 

 

1. Per veri intenditori

 TAGS:Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008

Soprasasso Amarone Della Valpolicella Doc 2008

Abbinamenti di Natale

 TAGS:Durante questo Natale di sicuro sulle nostre tavole abbonderanno piatti e bevande speciali. Regali di Natale, prosciutti, torrone, zuppe, stufati… il tutto preparato per stupire i vostri ospiti e per far loro trascorrere dei momenti unici. Ma di sicuro vi sarà capitato di chiedervi che tipo di bevanda va meglio con determinate pietanze, soprattutto in questo periodo di feste. E allora vi presentiamo alcuni tipici abbinamenti di Natale.

In questo periodo è quasi obbligatorio trascorrere tantissimo tempo a tavola. Si inizia solitamente con qualche sfizioseria, come gli insaccati o i frutti di mare. In questo caso è bene offrire un cocktail di benvenuto come un martini oppure cominciare il pranzo o la cena con un bicchiere di vino bianco, non molto forte. 

Per insalate, pasta o pesce, naturalmente il vino bianco è perfetto, ad esempio un Albariño o un Verdejo, con un livello di acidità sempre abbastanza marcato oppure un rosè fruttato che dà un sapore speciale soprattutto ai frutti di mari, che tanto vengono consumati in questo periodo. Con la zuppa o il brodo, va sempre bene il vino bianco, ma ci si potrebbe azzardare anche uno sherry.

Anche l’orata è un piatto tipico di natale in molte zone d’Italia. Anche in questo caso, il vino bianco continua ad essere l’accompagnamento ideale, soprattutto se ha meno acidità. E’ inoltre perfetto da bere con carni bianche come il tacchino o il coniglio.

Per l’arrosto è invece molto meglio optare per il rosso. In questo caso, i vini rossi giovani e fruttati mantengono particolarmente bene il sapore delle spezie che accompagnano queste carni. Ma non finisce qui: anche i dolci infatti occupano un posto importantissimo all’interno del menu natalizio. Per il cioccolato potrebbe andare bene persino lo stesso vino rosso utilizzato per accompagnare la carne; nel caso del torrone è invece il turno del Moscatell, dei vini dolci in generale, dei liquori alle mandorle o alle nocciole e, naturalmente, del prosecco o dello spumante che fanno da “gran finale” a questa rimpatriata natalizia.

Siete alla ricerca di un regalo per il Natale 2013? Oggi vi consigliamo:

 TAGS:Antion Premium Cassa di Legno 2004Antion Premium Cassa di Legno 2004

Antion Premium Cassa di Legno 2004

 

 

 TAGS:Pack Gourmet Pack Gourmet “Il Ristorante a casa”

Pack Gourmet “Il Ristorante a casa”

 

 

Tre abbinamenti per l’inverno

 TAGS:L’inverno ci porta a trascorrere più tempo a tavola e a degustare piatti tradizionali, arrosti e stufati vari, che ci aiutano a mantenerci più caldi. E’ il momento migliore dell’anno per accompagnare tali pietanze con dei vini particolarmente corposi che esaltano ancor di più il gusto dei deliziosi piatti preparati in questa stagione per cui, in questo articolo, vi propongo tre abbinamenti ideali per l’inverno.

Una delle portate protagoniste dell’inverno è l’agnello arrosto, un piatto di grande impatto e dal sapore forte che bisogna quindi accompagnare con un vino rosso dal carattere ben deciso e sufficientemente invecchiato. Se poi l’agnello arrosto viene cucinato a legna, allora risulta particolarmente indicato un vino come il Viña Tondonia Reserva 2001.

Il Viña Tondonia Reserva 2001 è un vino che riflette alla perfezione i metodi tradizionali che vengono ancora messi in pratica dalla cantina Lopez de Heredia. Una vendemmia eccezionale che ha dato vita ad un vino dal carattere forte e potente. Nel calice, lo si apprezza per il suo colore rosso rubino mentre al naso offre una varietà incredibile di sfumature che ricordano la vaniglia. In bocca non è da meno ed è il compagno ideale per un’occasione speciale. E’ un vino così ben definito da non coprire il gusto dell’agnello, mentre l’agnello, a sua volta, non priva il vino del suo sapore.

Anche le insalate calde sono tra i piatti che mangiamo di più durante l’inverno, una stagione in cui non possiamo proprio rinunciare a mangiare un pasto leggero ma ricco di sapore. Se poi l’insalata calda è accompagnata da carne di selvaggina, ancora meglio. L’accompagnamento ideale per un’insalata calda di carne potrebbe essere, ad esempio, il Pétalos del Bierzo 2009.

Provare questo vino D.O. Bierzo è davvero un’esperienza indimenticabile. L’azienda è stata in grado di ottenere il massimo da quest’uva Mencia, ad un prezzo più che ragionevole. E’ nel momento meglio per la degustazione. Ha note speziate, in particolare di liquirizia e caffè, che si combinano perfettamente con i sapori sottili, e allo stesso tempo decisi, dell’insalata. Al naso è fruttato ed ha un tocco finale, davvero particolare, che ricorda il mentolo.

Ma senza dubbio l’inverno è la stagione perfetta per i funghi. Sebbene un piatto di funghi con prosciutto, aglio e prezzemolo possa essere accompagnato da diversi tipi di vini, vi consigliamo di mangiarlo insieme ad un Auzells 2011. Il sapore di questo vino bianco è molto ben definito, è dolce e ha note minerali tipiche della varietà Riesling che, unitamente ai funghi, vi lascerà senza parole. Si tratta senza dubbio di un vino di alta qualità, facile da bere e capace di conquistare anche i palati più esigenti.

Oggi vi consigliamo due grandi vini per questo inverno:

 TAGS:Honoro Vera 2011Honoro Vera 2011

Honoro Vera 2011

 

 

 TAGS:Ferrer Bobet Selecció Especial 2007Ferrer Bobet Selecció Especial 2007

Ferrer Bobet Selecció Especial 2007

 

Gli abbinamenti con la birra

 TAGS:La birra è una delle bevande più idicate per accompagnare il cibo; ma avete mai pensato a cosa abbinarla? Ad esempio, qual è il tipo di birra che meglio si combina con la carne? E con il pesce? Oggi parliamo quindi delle pietanze che meglio si sposano con la birra:

  • I piatti in cui predomina una certa acidità, quindi tutti quelli contenenti sottaceti, pomodori, insalate, magari marinate o condite con vinaigrette o altri tipi di salse.
  • I piatti molto speziati e piccanti come quelli appartenenti alla cucina messicana e giapponese o, più in generale, i piatti che presentano una certa quantità di aglio e peperoncino?
  • I piatti agrodolci tipici della cucina asiatica.
  • Quelli affumicati e marinati ritrovano nella birra il loro compagno ideale, così come avviene per molti insaccati.
  • I cibi grassi, in cui rientrano quindi tutti i piatti fritti, i pesci azzurri, le uova ed i formaggi in generale.
  • Ed infine il cioccolato che si sposa paticolarmente bene con le birre scure.

Gli abbinamenti ed i tipi di birra:

Birra e carne

  • Maiale: vi consigliamo di accompagnare questo tipo di carne con una birra leggera e morbida.
  • Salumi: di sicuro una birra ben corposa per gli insaccati cotti e affumicati, ancor di più per quelli stagionati.
  • Vacca o bue: le carni rosse alla brace si sposano bene con le birre bionde, più morbide e leggere mentre il manzo va con le Lager e, perché no, con le Pale Ale.
  • Agnello: dipende da quanto lo si è tenuto in umido ma, nel complesso, l’agnello si abbina ad una birra ben corposa.
  • Pollo: la birra è più forte rispetto ai sapori leggeri del pollame, per cui consigliamo di berla solo se è stata impiegata essa stessa nella preparazione del pollo o se sono state utilizzate altre spezie.

Birra e pesce

  • Pesce azzurro: grazie al suo alto contenuto di grassi, si sposa molto bene con la birra. E ‘perfetta per il pesce affumicato, al sale, marinato, alla scapece, per il carpaccio di pesce azzurro, per le fritture ed il pesce in scatola.
  • Birra e frutti di mare: La morbidezza della birra bianca si abbina piacevolmente sia ai frutti di mare che ai crostacei cotti al vapore.

Birra e verdure

E’ difficile stabilire quel è l’associazione giusta tra le verdure e determinati tipi di bevande ma, in linea di massima, le birre più morbide ci si sposano abbastanza bene. Le birre mediamente corpose e leggere, vanno molto bene con tutti i tipi di insalate, se quest’ultime sono più amarognole allora si abbineranno meglio a birre un po’ più corpose, ma poco amare.

Birra e formaggi

I formaggi cremosi e freschi vanno particolarmente bene con la birra analcolica; quelli semi-stagionati e affumicati con le birre Lager-Pilsner o con le Lager Special, mentre per i formaggi staggionati non c’è niente di meglio che una birra d’abbazia. Infine, quando ci troviamo di fronte a formaggi più invecchiati, ci vogliono birre molto corpose e dalla gradazione alcolica abbastanza alta.

 TAGS:JudasJudas

Judas, una delle più potenti: sempre meglio accompagnarla con qualcosa da mangiare.

 

 

 TAGS:Chimay RossaChimay Rossa

Chimay Rossa è una delle birre Chimay con più corpo, e che meglio si presta ad essere accompagnata da cibo. Impressionante.