4 cocktail per passare l’inverno

 TAGS:undefinedInevitabilmente il freddo arriverà, se non ha già fatto irruzione in alcune regioni, e non c’è niente di meglio che combattterlo accanto al camino con una bevanda ricca e forte. Qui diamo quattro ricette di bevande che sicuramente aiuteranno ad allontanare il freddo dal corpo.

1. Winter Sun

Ingredienti:

  • 60ml succo di mandarino
  • 15ml di succo di limone
  • 1 parte triple sec (Cointreau)
  • 45ml di vodka
  • Zucchero a piacere
  • Un rametto di rosmarino

Preparazione:

  1. Verde succo di mandarino e limone di ghiaccio nello shaker.
  2. Aggiungere la vodka e triple sec e agitare bene.
  3. Prendete un bicchiere ampia e decorare il bordo con succo di mandarino e zucchero.
  4. Versare il composto in un bicchiere smerigliato e guarnire con rosmarino.

2. Rothes originali

Ingredienti:

  • 6 cl. di Glenrothes Select Reserve
  • 2 cucchiai di zucchero di canna o di pan di zenzero di zucchero per dare un tocco piccante
  • 2 cl. dulce de leche
  • 1 goccia di estratto di vaniglia
  • ½ succo di lime
  • 1 cl. caramelle Liquid

Preparazione:

  1. Versare in uno shaker tutti gli ingredienti con ghiaccio e agitare molto bene fino a ottenere un impasto omogeneo e fresco.
  2. Servire in un bicchiere basso senza ghiaccio.
  3. Potete decorare la superficie con un po ‘di panna montata.

3. Punch Granada e champagne

Ingredienti:

  • 1 ½ tazza di succo di melograno
  • 1 tazza di succo di pera
  • ¼ liquore all’arancia
  • 1 bottiglia di champagne

Preparazione:

  1. Prendere un grande vaso e versare succo di melograno, pera e liquore all’arancia
  2. Agitare bene per mescolare e poi versare lo champagne.
  3. Servire in bicchieri piccoli con ghiaccio a piacere.

4. Il Monte Cristo

Ingredienti:

  • 15ml liquore all’arancia
  • 15ml liquore al caffè
  • 120ml di caffè
  • panna montata

Preparazione:

  1. Versare il caffè caldo e aggiungere i liquori al caffè e all’arancia.
  2. Coprire la superficie con un po’ di panna montata.
  3. Godetelo!

 TAGS:Liquore di Cafe Bruja BellaLiquore di Cafe Bruja Bella

Liquore di Cafe Bruja Bella

 

 

 TAGS:KahlúaKahlúa

Kahlúa

 

 

Che vino bere con il formaggio?

 TAGS:undefined

Gli abbinamenti di vino e formaggio stanno diventando molto popolari. Permettono di sposare sapori tra vini -preferibilmente bianchi, ma anche con alcuni tipi di vini rossi giovani- e formaggi.

Adesso, i formaggi di qualità superiore sono abbinati con vini rinomati. E di solito, ciò viene fatto con l’aiuto di esperti, come un sommelier o un degustatore professionista.

Formaggi e vini per tutti i gusti

In questo caso, facendo omaggio ai formaggi svizzeri, il sommelier e partner di Bulli Foundation, Ferran Centelles, propone degli abbinamenti molto speciali. Ad esempio, il formaggio Gruyère si può prendere con una birra bianca belga, perché è morbida, mentre il formaggio Emmentaler, è consigliato mangiarlo con un Chardonnay classico.

Ferran Centelles consiglia di abbinare il formaggio Etivaz con un Sauvignon del Jura, per avere una migliore profondità di sapori. Il formaggio Sbrinz si può combinare alla perfezione con un vino dolce del Piemonte.

Per i formaggi francesi, come il Brie, ci sono esperti che consigliano di prenderlo con un vino rosso, come il Pinot noir o uno di Alsazia, con rossi fruttati od altri rossi più giovani. Ed il Roquefort ? Un fomaggio forte e azzurro come il Roquefort avrà bisogno di essere contrastato per ammorbidirlo. Quindi vanno bene i vini come l’Oporto, il Jerez, i vini dolci. 

Il Gorgonzola italiano offre anche questo tipo di sapore forte. In questo caso, sceglieremo un vino piuttosto secco, dolce e di tipo Marsala.

I formaggi olandesi sono popolari per il formaggio sferico. Ma ci sono anche altri come l’Edam ed il Gouda. Per questi formaggi sono consigliati i vini rossi fruttati, alcuni bianchi rinfrescanti e rosati. Enjoy!

 TAGS:Piemonte Brachetto 2014Piemonte Brachetto 2014

Piemonte Brachetto 2014

 

 

 TAGS:Moscato D'Asti la SpinettaMoscato D’Asti la Spinetta

Moscato D’Asti la Spinetta

Quali bevande servire alle donne incinte per le feste di Natale?

 TAGS:undefined

Le feste natalizie si avvicinano, le strade si illuminano ed il menù per Natale è quasi pronto. Forse dovete ancora scegliere il vino. Però come fare se siete in gravidanza e che non potete bere alcol durante le feste di Natale ? Oppure è la vostra sorella, cognata, cugina che è incinta e non avete previsto bevande speciali. Non preoccuparvi !

Definizione del vino analcolico

In primo luogo, occorre tener presente che il vino con 0,0 % di alcol non esiste ; né la birra. Quindi una bottiglia di 0,75 cl può avere tra 0,2 % e 0,3 % di alcol.

Inoltre, la legislazione europea permette ai vini con meno di 7 % di alcol di prendere la denominazione di vino analcolico. In Francia, per esempio, la birra senza alcol non deve superare l’ 1,2 %. Va ricordato che 1 grado di alcol corrisponde ad 8 grammi di alcol puro per litro.

Attualmente, è abbastanza facile di trovare vini bianchi, rossi, rosati e spumanti senza alcol. Esistono anche champagne e whisky analcolici.

Come ottenere un vino o una birra senza alcol ?

Il principio di base è di eliminare l’alcol del vino senza toglierne il gusto. Infatti, l’alcol è il secondo componente principale del vino dopo l’acqua.

I metodi di dealcolizzazione :

  • dealcolizzazione di un vino classico
  • aggiungere dello zucchero
  • aggiungere dell’acqua
  • per evaporazione

Ma, quando si rimuove l’alcol del vino, si toglie anche una gran parte dei sapori e componenti del vino. Senza alcol, il vino è più acido ed astringente. Quindi è necessario prestare attenzione all’acidità, al gusto e fare in modo che il vino non sia troppo amaro. Per questo è anche possibile aggiungere degli aromi e dello zucchero nel vino analcolico per ottenere una bevanda piacevole.

Nel caso della birra senza alcol, è il processo di fermentazione che cambia. È molto più breve per avere solo pochissimo alcol. Il problema è che si ottene meno di bollecine. Quindi è necessario aggiungere dell’anidride carbonica.

È ovvio : le bevande analcoliche sono molto ambite dalle donne incinte. Consomare alcol durante una gravidanza è sucettibile di rappresentare un rischio per il feto. Anche se oggi, le nostre conoscenze scientifiche non ci permittono di determinare un livello di consumo di alcol o di quantità di alcol che non sarebbe un rischio per il feto.

 

 

 

 TAGS:Natureo 2015Natureo 2015

Natureo 2015

 

 

 TAGS:Natureo Blanco 2015Natureo Blanco 2015

Natureo Blanco 2015

 

 

6 benefici della vodka che non conoscevi

 TAGS:undefined
Questa deliziosa bevanda, famosa per il suo sapore forte e la popolarità durante la preparazione dei cocktail, è anche la soluzione a molti problemi che non si conoscono e sarebbe bene sapeere.

  1. Sbarazzarsi di problemi di forfora e cuoio capelluto: se avete problemi nei capelli e non avete niente a portata di mano, è meglio fare una soluzione di acqua con vodka. A causa della sua elevata acidità, la vodka è in grado di uccidere i batteri che causano la forfora. Si tratta di qualcosa da prendere in considerazione la prossima volta quando volete che ciò che bevete abbia benefici sul cuoio capelluto.
  2. Alito cattivo: anche se non è il miglior consiglio di bellezza, un po ‘d’acqua con vodka spruzzato sulla lingua può aiutare a uccidere i batteri che causano cattivi odori.
  3. Piedi screpolati: oltre ad essere un problema estetico, può anche causare problemi di salute. Tuttavia, la vodka serve per il bene della schiena, o piuttosto-piedi. Immergi i piedi in acqua calda con sapone e un cucchiaio di vodka e il problema sarà lasciato alle spalle in un batter d’occhio.
  4. Pelle chiara: questa bevanda è ottima per pulire i pori della pelle. Ma attenzione: non bisogna prendere la bottiglia piena e sprurzarla in faccia, ma si deve stemperare con acqua prima di spruzzarla sulla pelle.
  5. Rughe: come detto al punto precedente, la vodka è molto buona per la pelle. Se si crea una soluzione con un po ‘d’acqua si può rendere la pelle più liscia e contribuire a distenderla.Tuttavia, se avete la pelle molto sensibile questa potrebbe non essere l’opzione migliore.
  6. Capelli lucidi: semplicemente con l’aggiunta di qualche goccia di vodka al tuo shampoo otterrai risultati sorprendenti. Siccome la vodka ha livelli molto bassi di pH, permette che il pH dei vostri capelli sia più gestibile. Inoltre, la sua acidità aiuterà con l’effetto crespo. Basta ricordare che poche gocce sono sufficienti e non di più.

 TAGS:Cîroc VodkaCîroc Vodka

Cîroc Vodka

 

 

 TAGS:Crystal Head VodkaCrystal Head Vodka

Crystal Head Vodka

Matthew McConaughey: dall’Oscar al whisky

 TAGS:undefined

Stati Uniti – L’attore premio Oscar, Matthew McConaughey è alla guida della nuova campagna pubblicitaria della distilleria Wild Turkey Bourbon.

Il famoso Matthew McConaughey non ha definitivamente lasciato la sua carriera per il whisky. Però ha deciso di lasciare le telecamere per un momento e non in un modo convenzionale come molti attori lo fanno. Matthew McConaughey ha deciso di fare qualcosa di ben diverso : è diventato il direttore pubblicitario dell’ impresa Wild Turkey Bourbon, originaria del Kentucky, negli Stati Uniti. 

“Volevo prendere in mano il progetto intero “

Questa collaborazione è stata annunciata da agosto 2016. Inizialmente, Matthew McConaughey è stato contattato dalla compagnia sorella di Wild Turkey, Campari, che voleva assumerlo come il volto della compagnia. Tuttavia, l’attore aveva altri piani : ha offerto di lavorare con loro però come scrittore, direttore e protagonista della campagna.

“Volevo prendere in mano il progetto intero “, dice Matthew McConaughey durante una conferenza stampa insieme a Jimmy Russell e Eddie Russell, padre e figlio del gruppo di Wild Turkey. “Volevo essere il responsabile ed una parte considerevole della campagna, non solo il suo volto.”

Attrarre un ascolto più giovane

Nello scorso settembre, nel hotel Wythe in Brooklyn, New York, è stato mostrato un mini documentario di 6 minuti nel cuale si può vedere l’attore caminando nella distilleria degustando whisky accompagnato dai Russells. Una pubblicità più corta, di 30 secondi, nella cuale si può vedere The Hot 8 Brass Brand di New Orleans, è stata lanciata al livello nazionale negli Sati Uniti come parte della campagna globale.

Questa pubblicità sarà la prima parte di 3 film addizionali che vuole realizzare l’attore, come si trattava di una storia dividada in tre atti. L’attore anche apparirà negli annunci dell’impresa.

La decisione di chiamare Matthew McConaughey e darlo il ruolo del creativo principale della campagna è stato deciso sul presupposto di attrarre un ascolto più giovane, e, sebbene l’attore ammetta che non ha una forte storia col whisky, dice che ne è molto felice.

 TAGS:Wild Turkey 81Wild Turkey 81

Wild Turkey 81

 

 

 TAGS:Wild Turkey 101Wild Turkey 101

Wild Turkey 101

Quali vini bere per il pranzo di Natale?

 TAGS:undefined

Natale si avvicina e come ogni anno arriva il momento di scegliere un menù ma anche i vini che accompagneranno il pranzo del 25 dicembre.

A meno di un mese dalla festa tradizionale, vi proponiamo di aiutarvi nella scelta del vino e vi diremo anche come abbinarlo in funzione del tipo di pasto.

Il brindisi e l’antipasto

ll brindisi può essere il primo passo per cominciare i festeggiamenti : ecco perchè non si deve sbagliare. Per brindare, i vini spumanti come un Champagne, un Prosseco oppure un Franciacorta, sono spesso raccomandati, perché le bollicine preparano il palato per il prosieguo del pranzo. Con questi tipi di vini, si possono prendere antipasti di verdure o formaggi freschi.

Primi e secondi piatti 

Nelle regioni del nord dell’ Italia, si cucinano generalmente i tortellini in brodo per il pranzo di Natale. Con questo pasto è consigliato di bere un vino rosso come un Lambrusco, che proviene dallo stesso territorio.

Per i piatti a base di carne, di selvaggina o con gli arrosti si possono abbinare vini rossi come : Chianti, Nebbiolo, Barbera, Nero D’Avola, Primitivo di Manduria.

Invece nelle regioni del sud, è più comune di mangiare del pesce. Con i piatti a base di pesce si abbinano perfettamente i vini bianchi di tipo Vermentino, oppure vini come un Fiano di Avellino, un Verdicchio dei Castelli di Jesi od un Traminer.

I dolci : pandoro e panettone

In Italia il pandoro (originiario da Verone) ed il panettone (originiario da Milano) sono essenziali per un pranzo di Natale riuscito, e questo, al sud come al nord del paese. Con questi dolci se beve generalmente un Moscato oppure un Passito di pantelleria.

Buon appetito e buone feste !

 

 

 

 TAGS:Tenuta Ulisse Montepulciano D'Abruzzo 2014Tenuta Ulisse Montepulciano D’Abruzzo 2014

Tenuta Ulisse Montepulciano D’Abruzzo 2014

 

 

 TAGS:Noto Nero d’Avola Santa Cecilia 2011Noto Nero d’Avola Santa Cecilia 2011

Noto Nero d’Avola Santa Cecilia 2011

Le proibizioni all’alcol più strane del mondo

 TAGS:undefinedIl cinema americano si è costantemente ispirata al noto Proibizionismo imposto negli Stati Uniti agli inizi del XX secolo. Il mercato nero controllato da mafiosi come Al Capone è servito come punto di partenza di molti film di Hollywood. Storie di criminalità organizzata, contrabbando e urbane che hanno generato idee su questo tempo e alcune conseguenze negative di tale divieto.

Anche se sono passati 100 anni da quando questa legge è stata abrogata, esistono tanti altri divieti all’alcol in tutto il mondo. È per questo che il sito The Drink Business ha preparato la lista dei sette leggi più strane del mondo sull alcol.

1. Non montare a cavallo dopo aver bevuto (Colorado, USA):

Nello stato del Colorado i cavalli sono considerati come un mezzo di trasporto. Ecco perché coloro che sono guidando sotto l’influenza di alcol sono multati nello stesso modo di coloro che guidano un veicolo.

2. Non vendere birra fredda (Oklahoma, Stati Uniti d’America):

Nello stato di Oklahoma è vietato di vendere birra con oltre il 4% ABV fredda. Quindi, se avete in programma una festa, è meglio che metterle nel vostro frigorifero con qualche giorno di anticipo.

3. Divieto di figure umane sulle etichette delle bevande alcoliche (Alabama, USA):

Se sei un graphic designer in Alabama e lavori con una distilleria, è necessario ricordare che le etichette che mostrano “la gente in posa modo sensuale o immorale” non sono ammesse. Si tratta di un divieto imposto dalla Alcoholic Beverage Control Board of Alabama.

4. Proibiti gli shottini e cocktail dopo la mezzanotte (Australia):

Se le vendite in vacanza in Australia, è meglio chiedere cocktail e shottini prima di mezzanotte, perché nella terra degli “Aussies” è vietato venderli dopo che l’orologio abbia battuto i dodici tocchi.

5. Pena di morte per guida in stato d’ebbrezza (El Salvador):

Questo paese centroamericano è molto severo con coloro che si mettono al volante dopo aver bevuto alcol: la pena di morte si applica a coloro che violano suddetta legge.

6. I supermercati non possono vendere bevande alcoliche dopo le 7 pm (Svezia):

In questo paese scandinavo i supermercati non posso vendere bevande alcoliche dopo le 7 pm. Quindi, se si vuole bere qualcosa a casa dopo il lavoro, è meglio andare a comprarlo in anticipo.

7. Le pene per guida in stato d’ebbrezza si scontano in famiglia (Malesia):

Dovrebbe qualcuno scontare le pene per la multa di un familiare? In Malesia è probabile che accada quando uno di loro è in carcere per guida in stato d’ebbrezza.

 TAGS:Belvedere Vodka 1LBelvedere Vodka 1L

Belvedere Vodka 1L

 

 

 TAGS:Matusalem 15 AñosMatusalem 15 Años

Matusalem 15 Años

 

 

Il segreto per vivire 110 anni? Un goccetto di whisky al giorno!

 TAGS:undefined Grace Jones, 110 anni, ha ricevuto un nuovo biglietto d’auguri da parte della Regina    d’Inghilterra.

Potremmo pensare che vivere per tanti anni sia collegato ad una vita sana, con un’alimentazione equilibrata ed un’attività fisica regolare per mantenere la forma. Tuttavia, benché lo che precede non si deve escludere, le persone che vivono più a lungo nel mondo hanno ammesso che l’alcol è parte integrante della propria dieta quotidiana e che, per loro, è quello che li ha aiutate a vivere per un tempo così lungo.

“Non perdo mai il mio bicchiere notturno”

Grace Jones è attualmente la decima persona vivente più vecchia del Regno Unito, con 110 anni, e ha confessato che un bicchierino di whisky ogni sera è stato il suo più fedele segreto per vivere per tanti anni.

“Non perdo mai il mio bicchiere notturno ed è l’unica cosa che prendo” dice la signora Jones, che ha questa abitudine da 60 anni. “Il whisky è molto buono per la salute. Ho cominciato con il goccetto prima di dormire quando ho avuto 50 anni e da allora non ho fermato, fa 60 anni, e non ho l’intenzione di farlo. Il dottore mi ha detto di continuare a prenderlo e che fa bene al mio cuore”, ha confessato Grace Jones.

Ovviamente, non è la prima volta che una cosa del genere avviene : una donna di 102 anni ha attribuito alla birra la sua longevità ; un’altra donna di più di 100 anni affirma che 6 gin tonic al giorno gli hanno fatto del bene ; mentre un prodottore di vino spagnolo di 107 anni assicura che la sua età avvanzata è dovuta alle 4 bottiglie di vino che consuma quotidianamente.

Grace Jones ha festeggiato il suo compleanno nello scorso settembre con la sua figlia di 78 anni. Ha goduto di una piacevole compagnia, del cibo, delle bevande e, ovviamente, del suo mitico bicchierino di whisky. È nata un 16 settembre del 1906 in Liverpool, nel Regno Unito, e ha ricevuto in totale sette carte dalla Regina d’Inghilterra. Date le circostanze, probabilmente non sarà la ultima.

 

 TAGS:The Yamazaki Distiller's ReserveThe Yamazaki Distiller’s Reserve

The Yamazaki Distiller’s Reserve

 

 

 TAGS:Hibiki 12 AnniHibiki 12 Anni

Hibiki 12 Anni

300 anni di Chianti, come è invecchiato?

 TAGS:undefinedIl Chianti, vino per eccellenza della regione Toscana (la prima regione vinicola protetta in tutto il mondo), compie i suoi 300 anni in buona forma. Infatti, per l’occasione sono in corso vari eventi nella regione e nella città di Firenze attraverso degustazioni e presentazioni.

La verità è che il Chianti, anche se molto diffuso in Italia e anche in altri paesi, ha diversi gradi di qualità. Attualmente, e per distinguerlo da altri tipi, il Chianti Classico si è reinventato e suoi produttori hanno creato una nuova categoria: la Gran Selezione, di alta qualità, ad un prezzo superiore, con il fine di nobilitare la reputazione “cattiva” che a volte ha il Chianti.

Attualmente, questa zona si estende su 70.000 ettari e produce 35 milioni di bottiglie l’anno chiamato Chianti Classico. Circa l’80% della produzione viene esportato in un centinaio di paesi.

È interessante notare che il Chianti ordinario è diffuso in tutta la Toscana, mentre il Chianti Classico, secondo una legge del 2010, può essere prodotto solo in una striscia di terra tra Firenze e Siena, che comprende 7.000 ettari di vigneti.

In tutti questi anni l’aumento delle esportazioni del Chianti ha visto come alcuni produttori cinesi comprassero delle cantine di produzione dello stesso vino. Tuttavia ciò non diminuisce l’importanza di cantine tradizionali, che sono molte, che in questi anni di storia hanno sostenuto e protetto la qualità del Chianti come uno dei prodotti tipici dell’ Italia.

Personaggi noti e galleristi di livello hanno acquistato altre cantine in questa zona, non specificando se per il fascino di possedere una casa di proprietà o nella splendida Toscana o per le virtù di questo vino.

Alcuni produttori sono andati oltre e hanno riconosciuto che il futuro è la coltivazione ecologica e biodinamica, come ad esempio quella dei Querciabella, che vengono prodotti senza concimi chimici o pesticidi, secondo i principi biodinamici.

 TAGS:Fontodi Chianti Classico 2012Fontodi Chianti Classico 2012

Fontodi Chianti Classico 2012

 

 

 TAGS:Rocca di Castagnoli Chianti ClassicoRocca di Castagnoli Chianti Classico

Rocca di Castagnoli Chianti Classico

I cocktail da preparare con tè

 TAGS:undefined

Esiste una grande varietà di cocktail che si possono prepare in modi diversi e con molti ingredienti. Questa lista di ricette è rivolta a tutti quelli che amano il tè ed a tutti coloro che vogliono affrontare il freddo.

Tè irlandese (caldo) :

Ingredienti :

Preparazione :

  1. Aggiungere in una tazza il whisky ed il tè caldo.
  2. Aggiungere la scheggia di cannella e mescolare un po’.

Cocktail al caramello con tè allo zenzero : 

Ingredienti :

  • 1 bustina di tè Lipton alla vaniglia ed al caramello
  • 200 ml d’acqua
  • 1 zenzero fresco
  • 1 ½ tazza di latte concentrato
  • 1 bicchiere di rum bianco
  • 1 tazza di latte condensato
  • 2 baccelli di vaniglia
  • foglie di menta
  • mango tagliato a dadini

Preparazione :

  1. In una pentola abbastanza grande : aggiungere l’acqua, la bustina di tè, lo zenzero ed il latte concentrato e condensato.
  2. Fare bollire durante 2 minuti e spegnere la stufa.
  3. Lasciare riposare la miscela e lasciarla raffreddare.
  4. Una volta freddo, mettere la miscela nel frullatore ed aggiungere il bicchiere di rum bianco.
  5. Mescolare ad alta velocità per un minuto.
  6. Servire nei bicchieri e decorare con i baccelli di vaniglia insieme alle foglie di menta ed i dadini di mango.

Smoked Souchong

Ingredienti :

  • 120 cc infusione Dilmah Lapsang Souchong
  • 180 cc Gin Hendrick’s
  • 60 cc sciroppo di zenzero
  • 60 cc succo di pompelmo
  • 80 cc bianco d’uovo
  • 1 gr Dilmah Lapsang Souchong (per aromatizzare la bevanda)

Preparazione :

  1. Prendere tutti gli ingredienti e ben agitare in uno shaker.
  2. Servire la miscela in una teiera e lasciare in infusione per 20 secondi.
  3. Servire dalla stessa teiera in una tazza.

 

 

 TAGS:Gin MareGin Mare

Gin Mare

 

 

 TAGS:Gin G'Vine FloraisonGin G’Vine Floraison

Gin G’Vine Floraison