Il vino e’ meglio servito la notte?

 TAGS:Servire il vino nelle migliori condizioni dipende anche da fattori come la luce o i suoni, secondo uno studio effettuato da alcuni scienziati di Oxford. Un esperimento verrà svolto a breve e mille persone saranno invitato al festival Southbank di Londra, nel laboratorio del colore di Chales Spence, professore di Psicologia sperimentale dell’università.

L’esperimento consisterà nel qualificare i vini dopo averli bevuti in un bicchiere completamente nero ed esposto alla luce e mentre si ascoltano alcuni suoni. Spence crede dunque che i risultati possano influire nelle etichette dei vini del futuro, provocando raccomandazioni del tipo ‘ bere con musica classica’ o ‘ meglio se servito di notte’.  

Inoltre Spence ha detto questo al The Telegraph:

“Tutti ci siamo trovati nella situazione in cui abbiamo aperto una bottiglia di vino con amici, per poi renderci conto che non avevo lo stesso sapore di quando lo abbiamo provato per la prima volta”.

“È ovvio che il vino è sempre lo stesso, ciò che cambia è quello che lo circonda. Quindi c’è bisogno di ricreare l’ambiente e il momento. Magari è meglio attendere un pomeriggio soleggiato o una notte estiva, oltre a cambiare la musica, affinché si possa recuperare il sapore perduto”.

Il professor Spence ha anche aggiunto che la tendenza attuale di schemi di colori neutri nelle casa potrebbe far sì che il vino risulti più dolce al gusto. “In casa la gente beve vino in cucina o in saloni dove i colori principali sono il bianco o il color crema”. 

“Si alla gente piace il suo vino, meglio che pensi alle possibilità di cambiare le tonalità di colore intorno a sé”.

I risultati dello studio, sponsorizzato dall’etichetta di vino spagnola Campo Viejo, saranno pubblicati dallo stesso professor Spence, che già da adesso afferma che i risultati potranno scatenare la fine del sommelier classico. ” Credo che i risultati del nostro studio si estenderanno ai ristoranti e ai bar, che riconsidereranno il colore dei loro muri, delle loro tovaglie e addirittura delle posate”.

 TAGS:Campo Viejo TempranilloCampo Viejo Tempranillo

Campo Viejo Tempranillo

 

 

 TAGS:CV de Campo Viejo 2007CV de Campo Viejo 2007

CV de Campo Viejo 2007

Lascia un commento Il vino e’ meglio servito la notte?