Il 2015 sarà un anno di grande produzione in Italia

 TAGS:undefined

Secondo i dati forniti dall’Osservatorio Spagnolo del Vino (OEMV), Sicilia, Puglia e Veneto sono le regioni d’Italia con le più alte percentuali di crescita del paese nel 2015 per quanto riguarda la produzione di vini italiani.

Nella presentazione tradizionale organizzata da parte di Ismea e l’Unione Italiana Vini, e dopo aver raccolto circa il 30% di uve italiane, entrambe le istituzioni hanno presentato una stima di raccolta del 2015 che riporta circa 47 milioni di ettolitri, pari al 12% in più rispetto allo scarso raccolto dello scorso anno.

Tale incremento è dovuto principalmente alla raccolta fatta nelle regioni di Puglia e Sicilia, rispettivamente aumentate del 19% e del 20% e, grazie anche all’aumento del 13% nel Veneto. Nel frattempo la Toscana rimane praticamente agli stessi livelli raggiunti nel 2014.

In Italia il caldo ha favorito l’ottenimento di colture sane e di buona qualità. Tutto ciò con variazioni di coltivazioni dipendenti dalle irrigazioni, così come accaduto in Spagna quest’anno.

Anche l’ Ismea stima che le proiezioni di chiusura della campagna in termini di scorte saranno simili al 2014. Si tratta del livello più alto raggiunto negli ultimi 10 anni.

Questa produzione ridà all’ Italia la sua posizione di leader nella produzione di vino con livelli sempre più simili a quelli di Francia e Spagna. Tutto ciò mentre il mercato continua ad essere una preoccupazione generata dalla forte concorrenza di vini spagnoli.

Per quanto riguarda le esportazioni e il consumo interno per il momento il prodotto più più importante dell’Italia è lo spumante Prosecco, un vino riconosciuto e ambito in tutto il mondo.

Dobbiamo attendere il risultato della chiusura del mercato del 2015 per sapere chi tra Italia e Spagna occuperà il primo posto in termini di produzione di vini classici.

 TAGS:Sassicaia 2010Sassicaia 2010

Sassicaia 2010: un vino rosso con DO Toscana con i migliori grappoli cabernet sauvignon e cabernet franc dell’annata 2010 e 13º d’alco

 

 

 TAGS:Zaccagnini Montepulciano D'Abruzzo Tralcetto 2013Zaccagnini Montepulciano D’Abruzzo Tralcetto 2013

Zaccagnini Montepulciano D’Abruzzo Tralcetto 2013: un vino rosso con DO Montepulciano d’Abruzzo il cui mosto contiene montepulciano de 2013 e con un grado alcolico di 12.5º. 

 

* Immagine: Lorenzo Benetton (flickr)

Lascia un commento Il 2015 sarà un anno di grande produzione in Italia