Enoturismo: l’Italia è il miglior Wine Country al mondo

È ufficiale: l’Italia è il Wine Country migliore al mondo. Bisogna fare una precisazione, però. La ricerca, condotta da Lastminute.com, non è intesa a definire il paese che produce i vini migliori, ma quello che offre maggiori servizi ai turisti amanti del vino.

L'Italia è il paese migliore al mondo per l'enoturismo - Uvinum

Perché l’Italia è il miglior paese produttore di vino al mondo

Per ricevere tale titolo, l’Italia ha dovuto competere con altri 29 paesi produttori di vino su una serie di criteri che includevano, tra gli altri, esperienze di degustazioni offerte, vigne aperte ai visitatori, costi di viaggio e alloggio, prezzo medio di un pasto.

Le 20 regioni italiane offrono una scelta quasi infinita di varietà di uve e tipologie di vini (rossi, bianchi, rosati, spumanti, dolci, passiti, ecc.) e sono in grado di soddisfare davvero i gusti di tutti. Le enoteche e i vigneti aperti al pubblico sono 33, le esperienze di degustazione disponibili sono ben 993 e il costo medio di una bottiglia di vino è di 4.77€, un prezzo piuttosto ragionevole se si considera l’alta qualità di molti vini nostrani.

Nella classifica stilata da Lastminute.com, al secondo posto troviamo la Francia, seguita al terzo posto dalla Spagna. Il Sud Africa, in quarta posizione, è il primo paese non europeo della lista.

L’enoturismo in Italia

Secondo il Rapporto 2019 sul Turismo del Vino in Italia (a cura dell’Associazione Nazionale Città del Vino e dell’Università di Salerno), l’enoturismo in Italia vale circa 2,5 miliardi all’anno. Sono circa 14 milioni gli enoturisti che visitano il nostro paese, i quali spendono una media di 85€ a persona al giorno (160€ se si considera anche il pernottamento). Tirando le somme, il turismo del vino incide circa sul 26.9% del fatturato annuo di una qualsiasi azienda vinicola.

Bisogna, poi, prendere in considerazione i benefici che ne traggono tutte quelle imprese che sono legate al settore turistico e agroalimentare: alberghi, ristoranti, produttori e rivenditori di prodotti tipici devono agli enoturisti una media del 36% del loro fatturato.

La regione che attrae più winelover è la Toscana (48.41% degli enoturisti), a cui seguono Piemonte, Trentino-Alto Adige e Campania.

 

 TAGS:Il Palagio Sting Sister Moon 2013

Il Palagio Sting Sister Moon 2013

Appassionato di musica? In questo caso non può perderti Il Palagio Sting Sister Moon 2013, vino che prende il suo nome dal famoso singolo di Sting del 1987. Nel 2016, questo vino corposo e rotondo è stato eletto dalla rivista Wine Spectator come uno dei cento migliori vini italiani.

 TAGS:Andrian Pinot Grigio Alto Adige 2018

Andrian Pinot Grigio Alto Adige 2018

L’Andrian Pinot Grigio Alto Adige 2018 esprime tutte le caratteristiche del vitigno, tipico della regione dell’Alto Adige. Si presenta nel bicchiere di un bel colore giallo paglierino e sprigiona aromi di melone e agrumi. Fresco e fruttato, in bocca rivela un sapore elegante e di lunga persistenza. 

Lascia un commento Enoturismo: l’Italia è il miglior Wine Country al mondo