La differenza tra un vino dolce e uno liquoroso

 TAGS:La gran varietà di vini sul mercato ci obbliga spesso a prendere delle decisioni ardue al momento di scegliere. I vini dolci o liquorosi sono tra queste opzioni che ci immergono nel dubbio.

I vini dolci sono caratterizzati da un’alta percentuale di zucchero nell’alcol. A causa della stagionatura lunga alla quale sono sottoposti vengono conosciuti anche come vini a fermentazione parziale.

La maggior parte dei vini dolci sono elaborati con uva Moscatel o Macabovinos per quanto riguarda i bianchi oppure con Garnacha per quanto riguarda i vini rossi. Non sono vini naturali senza trattamento ed il loro nome proviene dalla dolcezza di origine naturale. 

I vini generosi sono quelli con una gradazione alcolica tra i 15 e i 23 gradi, generalmente elaborati con uve palomino e Pedro Ximenez. Questo tipo di vino viene omogeneizzato prima dell’imbottigliamento.

La loro peculiarità radica nel loro sistema di invecchiamento: i barili di quercia nei quali invecchiano sono di 50 litri e, una volta riempiti di vino allo stato primario, si collocano nella cantina in base al processo di invecchiamento che deve essere applicato.

L’abbinamento del vino dolce può essere effettuato in contrasto con prodotti o alimenti con sapore diverso oppure per concordanza, ossia con cibi che rafforzano il sapore del vino. Un caso famosissimo di vino generoso diffuso in tutto il mondo è il Porto, prodotto celeberrimo del Portogallo.

L’abbinamento ideale per i vini generosi sono i formaggi tipo roquefort o gorgonzola, i formaggi azzurri o verdi o anche il cioccolato.

Ecco qui alcuni vini in vendita su Uvinum:

 TAGS:Ferreira Porto TawnyFerreira Porto Tawny

Ferreira Porto Tawny, un classico

 

 

 TAGS:La Morandina Moscato D'Asti Docg 2012La Morandina Moscato D’Asti Docg 2012

La Morandina Moscato D’Asti Docg 2012, un dolce tutto italiano

Lascia un commento La differenza tra un vino dolce e uno liquoroso